CUORGNE' - Si contro No: l'Anpi organizza il dibattito sul referendum

| La serata si svolgerą il 24 novembre a partire dalle ore 21 a Cuorgnč nella sala polivalente del Comune in via Garibaldi 9

+ Miei preferiti
CUORGNE - Si contro No: lAnpi organizza il dibattito sul referendum
In vista dell’ormai imminente referendum del 4 dicembre 2016, l’Anpi ha deciso di promuovere una serata di formazione sulla riforma costituzionale, intitolata “Le ragioni del Si e del No”, provando ad allargare lo sguardo anche agli effetti sul funzionamento degli enti locali ( regioni, città metropolitane e comuni), mettendo a confronto le ragioni del Si e del No.
 
«Pur essendo chiara e più volte ribadita la posizione assunta a livello nazionale dall’Anpi per il no al referendum - fanno sapere dall'associazione partigiani di Cuorgnè - crediamo sia importante da un punto di vista culturale promuovere un momento di confronto e di studio, perché rientra tra i fini statutari dell’Anpi quello di "concorrere alla piena attuazione, nelle leggi e nel costume, della Costituzione Italiana, frutto della Guerra di Liberazione, in assoluta fedeltà allo spirito che ne ha dettato gli articoli", impegno che continuerà dopo il 4 dicembre, qualunque sia l'esito della consultazione referendaria.
 
La serata, che si svolgerà il 24 novembre a partire dalle ore 21,00 a Cuorgnè presso la sala polivalente del Comune di Cuorgnè, via Garibaldi 9; i relatori saranno: prof. Avv. Carlo Federico Grosso, docente dell’Università di Torino e l'onorevole Titti Di Salvo, deputata PD, che relazioneranno sulla riforma costituzionale; Eleonora Artesio, consigliera comunale Torino Bene Comune e Daniele Valle, consigliere regionale PD, con i quali si farà un focus sulle ripercussioni della riforma sull’ordinamento degli enti locali. Modererà la serata il giornalista de “La Stampa” Alessandro Previati.
Dove è successo
Politica
IVREA - I consiglieri di Viviamo Ivrea contro il «pensiero unico»
IVREA - I consiglieri di Viviamo Ivrea contro il «pensiero unico»
«Nella seduta del 29 novembre il Consiglio Comunale č stato nuovamente mortificato dal comportamento della maggioranza»
FERROVIA - Via i passaggi a livello: Legambiente invoca prudenza
FERROVIA - Via i passaggi a livello: Legambiente invoca prudenza
L'associazione chiede il varo di uno studio che metta a fuoco le esigenze di mobilitą dei cittadini e studi i flussi attuali
CUORGNE' - Meno alberi in piazza: polemica sui social network
CUORGNE
E' partita la riqualificazione di piazza Martiri della Libertą per il mantenimento della sicurezza e il riordino del viale alberato
REFERENDUM - Anche il Canavese volta le spalle a Renzi: il No sfiora il 60% - TUTTI I DATI COMUNE PER COMUNE
REFERENDUM - Anche il Canavese volta le spalle a Renzi: il No sfiora il 60% - TUTTI I DATI COMUNE PER COMUNE
Netta affermazione del NO al referendum costituzionale che ha sancito la bocciatura del governo Renzi e le relative dimissioni del primo ministro. I dati del Canavese confermano l'andamento nazionale
REFERENDUM - Affluenza da record anche in Canavese: oltre il 70% dei cittadini sono andati a votare
REFERENDUM - Affluenza da record anche in Canavese: oltre il 70% dei cittadini sono andati a votare
Le affluenze definitive in Canavese confermano una grande partecipazione al voto da parte dell'elettorato. Persino superiore alle affluenze registrate a livello nazionale
REFERENDUM - Urne aperte fino alle 23: affluenza in aumento oltre il 20% anche in Canavese - TUTTI I DATI
REFERENDUM - Urne aperte fino alle 23: affluenza in aumento oltre il 20% anche in Canavese - TUTTI I DATI
Si attesta oltre il 23% la percentuale d'affluenza nei Comuni del Canavese, superiore a quella del resto della provincia di Torino. A livello nazionale, alle 12, aveva votato il 20,1% degli aventi diritto. Non c'č bisogno del quorum
REFERENDUM - Urne chiuse: i primi sondaggi confermano il successo del NO
REFERENDUM - Urne chiuse: i primi sondaggi confermano il successo del NO
Secondo i primi SONDAGGI diffusi da Repubblica questi i risultati delle urne SI - 42-46% NO - 54-58%
CASTELLAMONTE - «Sulle telecamere Maddio si deve dimettere»
CASTELLAMONTE - «Sulle telecamere Maddio si deve dimettere»
Appalto illegale: «Il vicesindaco lo chiami a coppe e lui risponde a bastoni. Questa volta perņ ha superato il limite...»
MONTAGNA - Posta solo a giorni alterni: la rabbia dell'Uncem
MONTAGNA - Posta solo a giorni alterni: la rabbia dell
L'associazione segnala il caso all'AgCom, ai competenti Ministeri, ai parlamentari dei territori e alla Regione Piemonte
CANAVESANA - La Regione assicura: «La ferrovia non chiude: chiesti i fondi per elettrificare la Rivarolo-Pont»
CANAVESANA - La Regione assicura: «La ferrovia non chiude: chiesti i fondi per elettrificare la Rivarolo-Pont»
La Regione ha chiesto al governo 5,8 milioni di euro per procedere all'elettrificazione della tratta Rivarolo-Pont. Altri otto milioni di euro, invece, sono stati richiesti per la messa in sicurezza del tratto Rivarolo-Settimo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore