CUORGNE' - Strada chiusa: i cittadini chiedono lumi al Comune

| Polemica sui social network in merito alla chiusura di strada Vicinale di Pradivalle, una vecchia strada per il «Punt ca biauta»

+ Miei preferiti
CUORGNE - Strada chiusa: i cittadini chiedono lumi al Comune
Polemica sui social network in merito alla chiusura con un cancello di strada Vicinale di Pradivalle, una vecchia strada di Cuorgnè dalla quale si accedeva allo storico «Punt ca biauta». Da qualche tempo, la sbarra metallica è stata sostituita da un cancello: in questo modo non possono transitare autovetture ma nemmeno i pedoni. «La stradina è stata percorsa liberamente per decenni da migliaia di persone, sportivi, bagnanti, amanti della tintarella, pescatori, anche dopo la caduta del ponte in legno - segnalano alcuni cittadini della zona - ora c'è un bel cancello che parla di "proprietà privata". Dopo così tanti anni di intenso e ripetuto utilizzo, non si era stabilito un diritto pubblico di passaggio?».

Sarà per l'affetto che lega la zona del «Punt ca biauta», in poche ore la discussione sui social è diventata una questione politica. In molti hanno chiesto lumi all'amministrazione e direttamente al sindaco Beppe Pezzetto. Alla fine della strada, del resto, è stata costruita una delle nuove centrali idroelettriche. E' possibile che il passaggio sia stato chiuso per evitare che persone non autorizzate si avvicinino. Quindi: si tratta di un cancello autorizzato?

L'assessore Silvia Leto ha provato a rispondere alle sollecitazioni di numerosi cuorgnatesi: «Il ponte sospeso che collegava salto con la Manifattura di Campore è stato costruito dalla società Manifattura nel 1906, verosimilmente per permettere ai dipendenti di raggiungere il luogo di lavoro più comodamente. Probabilmente nel tempo il passaggio sul ponte è stato utilizzato non solo dai dipendenti, ma anche da cittadini comuni, che lo raggiungevano passando su terreni privati. Del sentiero però non esiste traccia su cartografia ufficiale. Negli anni quelle proprietà sono state vendute e acquistate da privati. Nel 2001 il ponte sospeso è crollato per effetto dell'alluvione. Recentemente il Comune ha rilasciato autorizzazione per la realizzazione di tre centrali idroelettriche e una sorge proprio in prossimità dell'area dove vi era la spalla del ponte. Un eventuale passaggio porterebbe quindi direttamente alle griglie della centrale, luogo anche pericoloso».

Sul cancello, comunque, restano ancora dei dubbi. Gli accertamenti del Comune sono al momento in corso. I cittadini, su Facebook, hanno chiesto di essere informati.

Politica
CASTELLAMONTE - Morgando a Mazza: «Invece di polemizzare mantenga le promesse della campagna elettorale»
CASTELLAMONTE - Morgando a Mazza: «Invece di polemizzare mantenga le promesse della campagna elettorale»
«Considerarsi depositari delle "competenze", quando a mala pena si è superata la scuola dell'obbligo, manifestando fastidio quando altri fanno notare delle mancanze e delle necessità, è un gioco pericoloso» attacca il dirigente scolastico
RIVAROLO - Dall'idea all'impresa: mercoledì 20 presentazione del programma Mip
RIVAROLO - Dall
L'intervento del Mip prevede un supporto di carattere consulenziale, interamente gratuito per chi intende avviare una nuova attività imprenditoriale o di lavoro autonomo
CANAVESE - Incentivi per i medici che vanno nei Comuni montani e rurali
CANAVESE - Incentivi per i medici che vanno nei Comuni montani e rurali
Uncem ha apprezzato l'impegno e le proposte dell'Assessore alla Sanità della Regione Piemonte, Antonio Saitta
CASTELLAMONTE - Sindaco e assessore contro il preside Morgando: «Sfrutta le scuole per apparire»
CASTELLAMONTE - Sindaco e assessore contro il preside Morgando: «Sfrutta le scuole per apparire»
Clima avvelenato in città. L'ultimo «affronto» sarebbe stata la denuncia del tentato furto della scorsa settimana alla scuola media Cresto. Circostanza della quale in Comune nulla sapevano: «Neanche l'educazione di avvisare»
VOLPIANO - 20mila euro di libri per la biblioteca e l'Informagiovani
VOLPIANO - 20mila euro di libri per la biblioteca e l
Gli acquisti sono destinati a volumi per la sezione ragazzi, per 2mila euro all'anno, e per il patrimonio librario generale
IVREA - «Il caso giudiziario di Piccini alla base della crisi del Cic»
IVREA - «Il caso giudiziario di Piccini alla base della crisi del Cic»
«590 lavoratori rischiano di essere travolti dalle vicende giudiziarie di Pio Piccini», dice il consigliere regionale Conticelli
RIVAROLO - Il 26 febbraio Bertot ufficializza la sua candidatura
RIVAROLO - Il 26 febbraio Bertot ufficializza la sua candidatura
Ogni velo sulla nuova formazione di Riparolium per le amministrative sarà tolto la sera del 26 febbraio all'hotel Rivarolo
CHIVASSO - Tre incontri per le scuole «Insieme Contro il Bullismo»
CHIVASSO - Tre incontri per le scuole «Insieme Contro il Bullismo»
L'incontro a Palazzo Einaudi ha visto la partecipazione de capitano Luca Giacolla, comandante della compagnia dei carabinieri
CHIVASSO - Marco Delpero è il nuovo comandante della Polizia Municipale
CHIVASSO - Marco Delpero è il nuovo comandante della Polizia Municipale
«Siamo contenti di avere con noi il comandante Delpero e di poter contare sulla sua esperienza» ha detto il sindaco Castello
IVREA - Casali e Piras passano con la Lega in consiglio comunale
IVREA - Casali e Piras passano con la Lega in consiglio comunale
Il sindaco augura buon lavoro alle due consigliere e smentisce la possibilità di un rimpasto nella giunta chiesto dalla Lega
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore