CUORGNE' - Strada chiusa: i cittadini chiedono lumi al Comune

| Polemica sui social network in merito alla chiusura di strada Vicinale di Pradivalle, una vecchia strada per il «Punt ca biauta»

+ Miei preferiti
CUORGNE - Strada chiusa: i cittadini chiedono lumi al Comune
Polemica sui social network in merito alla chiusura con un cancello di strada Vicinale di Pradivalle, una vecchia strada di Cuorgnè dalla quale si accedeva allo storico «Punt ca biauta». Da qualche tempo, la sbarra metallica è stata sostituita da un cancello: in questo modo non possono transitare autovetture ma nemmeno i pedoni. «La stradina è stata percorsa liberamente per decenni da migliaia di persone, sportivi, bagnanti, amanti della tintarella, pescatori, anche dopo la caduta del ponte in legno - segnalano alcuni cittadini della zona - ora c'è un bel cancello che parla di "proprietà privata". Dopo così tanti anni di intenso e ripetuto utilizzo, non si era stabilito un diritto pubblico di passaggio?».

Sarà per l'affetto che lega la zona del «Punt ca biauta», in poche ore la discussione sui social è diventata una questione politica. In molti hanno chiesto lumi all'amministrazione e direttamente al sindaco Beppe Pezzetto. Alla fine della strada, del resto, è stata costruita una delle nuove centrali idroelettriche. E' possibile che il passaggio sia stato chiuso per evitare che persone non autorizzate si avvicinino. Quindi: si tratta di un cancello autorizzato?

L'assessore Silvia Leto ha provato a rispondere alle sollecitazioni di numerosi cuorgnatesi: «Il ponte sospeso che collegava salto con la Manifattura di Campore è stato costruito dalla società Manifattura nel 1906, verosimilmente per permettere ai dipendenti di raggiungere il luogo di lavoro più comodamente. Probabilmente nel tempo il passaggio sul ponte è stato utilizzato non solo dai dipendenti, ma anche da cittadini comuni, che lo raggiungevano passando su terreni privati. Del sentiero però non esiste traccia su cartografia ufficiale. Negli anni quelle proprietà sono state vendute e acquistate da privati. Nel 2001 il ponte sospeso è crollato per effetto dell'alluvione. Recentemente il Comune ha rilasciato autorizzazione per la realizzazione di tre centrali idroelettriche e una sorge proprio in prossimità dell'area dove vi era la spalla del ponte. Un eventuale passaggio porterebbe quindi direttamente alle griglie della centrale, luogo anche pericoloso».

Sul cancello, comunque, restano ancora dei dubbi. Gli accertamenti del Comune sono al momento in corso. I cittadini, su Facebook, hanno chiesto di essere informati.

Politica
SERVIZIO CIVILE - Il Telefono Azzurro seleziona 70 ragazzi per il Servizio Civile Universale
SERVIZIO CIVILE - Il Telefono Azzurro seleziona 70 ragazzi per il Servizio Civile Universale
Le candidature dovranno essere consegnate entro le ore 14:00 del 10 ottobre 2019 attraverso le modalità indicate sul sito www.azzurro.it
SALERANO - Inaugurato il «pensatoio»: sarà un centro culturale
SALERANO - Inaugurato il «pensatoio»: sarà un centro culturale
Le cinque pareti dell'edificio sono avvolte per intero da un articolato murale di circa 50 metri quadri realizzato da Eugenio Pacchioli
TORINO-AOSTA - Concessioni, la Regione contro il Ministero
TORINO-AOSTA - Concessioni, la Regione contro il Ministero
«Stupore e amarezza» per il bando di gara sulle concessioni della tangenziale di Torino, della A21 e della A5 Torino-Quincinetto
CERESOLE - Parchi, più sviluppo e meno divieti: il modello sarà il Gran Paradiso
CERESOLE - Parchi, più sviluppo e meno divieti: il modello sarà il Gran Paradiso
«È necessario ricorrere ad un nuovo modello di sviluppo partendo dal contatto diretto con le popolazioni che insistono sul territorio, cercando di portare sviluppo e non divieti, incentivando attività locali»
BORGARO - Consegnati i «pacchi di benvenuto» ai piccoli borgaresi
BORGARO - Consegnati i «pacchi di benvenuto» ai piccoli borgaresi
Sono 32 i bambini nati a Borgaro tra il 1 aprile e il 31 luglio di quest'anno che hanno ricevuto il dono di benvenuto dal Comune
PONTE PRETI - Dopo le (solite) promesse non si è mosso nulla...
PONTE PRETI - Dopo le (solite) promesse non si è mosso nulla...
Una delegazione del Club Turati incontrerà il 24 settembre, in consiglio regionale, l'assessore alle infrastrutture Marco Gabusi
IVREA - Crisi Manital, Regione a muso duro contro il Ministero
IVREA - Crisi Manital, Regione a muso duro contro il Ministero
Sul delicato caso Manital dura presa di posizione dell'assessore regionale al Lavoro, Elena Chiorino, nei confronti del Mise
TORINO-AOSTA - Pubblicato il bando per le concessioni della A5
TORINO-AOSTA - Pubblicato il bando per le concessioni della A5
Il Pd: «Un anno e mezzo di tempo sprecato ma finalmente il tempo è tornato a scorrere all'interno del Ministero dei Trasporti»
INGRIA - Torna la gara di rutti e al via la piattaforma «Ruttou»
INGRIA - Torna la gara di rutti e al via la piattaforma «Ruttou»
La manifestazione, associata come sempre alla gustosa e tradizionale Sagra della polenta, diventa anche un tema politico
IVREA - Crisi Manital: l'azienda sta pagando gli stipendi arretrati. «Situazione economica in linea con il budget»
IVREA - Crisi Manital: l
«Manitalidea Spa non è sottoposta ad alcuna procedura concorsuale e anzi ha fornito nelle sedi competenti evidenze documentali atte a dimostrare l'insussistenza di tensioni economico-finanziarie irreversibili»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore