CUORGNE' - «Un ospedale all'avanguardia al servizio del territorio»

| Terminati i lavori di ammodernamento al terzo piano, il direttore generale dell'Asl To4, Lorenzo Ardissone, fa il punto sul futuro del nosocomio di Cuorgnè

+ Miei preferiti
CUORGNE - «Un ospedale allavanguardia al servizio del territorio»
«L’ospedale di Cuorgnè rientra a pieno titolo nella rete ospedaliera aziendale come Presidio di Area disagiata e con un Pronto Soccorso che conta circa 16.900 passaggi all'anno. Entro l'autunno il presidio cuorgnatese disporrà di un Servizio di emergenza-urgenza ancora più efficiente. La ristrutturazione del Pronto Soccorso, che è in fase di ultimazione, ci permetterà di mettere a disposizione degli operatori una struttura all’avanguardia». Lo ha detto oggi il direttore generale dell'Asl To4 di Ivrea, Lorenzo Ardissone, che ha confermato l'impegno dell'azienda sanitaria e della Regione Piemonte nello sviluppo del nosocomio di Cuorgnè. 
 
L'ospedale, in cui lavorano 252 operatori (di cui 28 medici e 93 infermieri), svolge un ruolo strategico per un’area vasta e logisticamente articolata quale quella dell’Alto Canavese. Ha una particolare vocazione per l’area medica (Medicina, Geriatria, Lungodegenza) e per l’attività chirurgica in day surgery. Ma non solo. E’ un presidio del territorio, ampiamente integrato a livello locale. Proprio per questo, dall’inizio del prossimo anno tutto il terzo piano sarà la sede del nuovo Polo destinato ai servizi dell’area materno-infantile (Consultori familiari, Screening “Prevenzione Serena” dei tumori femminili, ambulatori della Rete aziendale dedicata alla cura delle donne con patologie del basso tratto anourogenitale, Settore territoriale per la tutela infantile, struttura Percorso Nascita). L’obiettivo è quello di integrare, sia dal punto di vista strutturale sia dal punto organizzativo, tutti i servizi dedicati alla donna, al bambino, allla coppia e alla famiglia nel suo complesso. Un obiettivo ambizioso, che garantirà anche, attraverso il Percorso Nascita, l’assistenza completa nella fase pre-parto e post-parto.
 
I lavori di ammodernamento del terzo piano sono conclusi. Lavori che derivano dalle più ampie opere di adeguamento dell’Ospedale di Cuorgnè alle norme antincendio e alle norme in materia di salute e di sicurezza nei luoghi di lavoro, per le quali è stato previsto un finanziamento regionale complessivo di 2 milioni di euro, che permettono anche la ristrutturazione del Pronto Soccorso e delle strutture di degenza. Prima di rendere operativo il nuovo Polo dedicato ai servizi dell’area materno-infantile, il terzo piano sarà utilizzato come sede provvisoria della Day Surgery e poi della Geriatria per permettere i lavori di ammodernamento della sede originaria di queste due strutture operative, oltre che della Lungodegenza e della Medicina. I lavori presso la Day Surgery e la Lungodegenza (che si trovano al secondo piano) termineranno a settembre, quelli presso la Geriatria e la Medicina (che si trovano al primo piano) si svolgeranno da settembre a dicembre e, infine, il terzo piano rimarrà libero per il Polo dei servizi dell’area materno-infantile.
 
Gli interventi edili e impiantistici che interessano il Pronto Soccorso e che saranno terminati in autunno permetteranno, oltre che di adeguare il Servizio alle norme antincendio e alle norme in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, di ammodernarlo completamente. Saranno anche realizzati il nuovo impianto di climatizzazione e l’adeguamento degli impianti dei gas medicali, elettrici e speciali (per esempio, la rilevazione fumi, l’allarme incendio, la chiamata d’emergenza). L’investimento nella predisposizione dell’attuale Pronto Soccorso provvisorio non andrà perso: quando il Servizio ritornerà nella sua sede originaria ristrutturata, i locali provvisori torneranno a essere utilizzati come ambulatori.
Dove è successo
Politica
RIVAROLO - Elezioni Eaton: vince la Uilm Canavese
RIVAROLO - Elezioni Eaton: vince la Uilm Canavese
La Uilm del Canavese è l’organizzazione più votata in azienda con il 51.56%
FERROVIA CANAVESANA - La Cgil contro Gtt e Regione Piemonte: «Siamo delusi e incazzati»
FERROVIA CANAVESANA - La Cgil contro Gtt e Regione Piemonte: «Siamo delusi e incazzati»
Oggi prima giornata senza treni sulla Rivarolo-Pont Canavese e nessuna soppressione a sorpresa (almeno salvo imprevisti in serata) sulla tratta Rivarolo-Torino Porta Susa. Il sindacato, intanto, se la prende con azienda e Regione
RIVAROLO - La scuola di Argentera intitolata al maestro Caligaris
RIVAROLO - La scuola di Argentera intitolata al maestro Caligaris
A 18 anni dalla prima richiesta, la scuola primaria della frazione ha finalmente un nome, a ricordo di una persona illustre
RIVABANCA - I soci di Alba hanno approvato la fusione con Rivarolo e Rivara: si rafforza la Banca del Canavese
RIVABANCA - I soci di Alba hanno approvato la fusione con Rivarolo e Rivara: si rafforza la Banca del Canavese
Ospite d’eccezione all'assemblea il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani che ha assistito, oltre al via libera alla fusione con RivaBanca, anche al voto favorevole per l'ingresso di Banca d'Alba e del Canavese in Iccrea
ECONOMIA - Lo sviluppo del Canavese (ri)parte da 113 progetti: è il nuovo Piano di Sviluppo. Ora si cercano i soldi
ECONOMIA - Lo sviluppo del Canavese (ri)parte da 113 progetti: è il nuovo Piano di Sviluppo. Ora si cercano i soldi
Il Piano di Sviluppo del Canavese, presentato a Colleretto Giacosa, poggia su cinque assi tematici: Industria e attività produttive, Infrastrutture e trasporti, Formazione e istruzione, Turismo cultura e sport, Sanità e welfare
OZEGNA - Grande festa per l'autonomia del Comune - FOTO
OZEGNA - Grande festa per l
Ricorrenza storica per il Comune che oggi ha celebrato i 70 anni della propria riconquistata autonomia dopo la guerra
PONT CANAVESE - In autunno i lavori per la nuova scuola: il sindaco Coppo difende il progetto - FOTO
PONT CANAVESE - In autunno i lavori per la nuova scuola: il sindaco Coppo difende il progetto - FOTO
Affollata assemblea sul progetto della nuova scuola, venerdì sera, a Pont Canavese. L'opinione pubblica è divisa tra i favorevoli e i contrari alla proposta dell'attuale amministrazione comunale. Costo dei lavori 1,5 milioni di euro
PONT CANAVESE - No alla scuola: «Inutile e costosa: speriamo che il sindaco sia un Rockefeller della finanza»
PONT CANAVESE - No alla scuola: «Inutile e costosa: speriamo che il sindaco sia un Rockefeller della finanza»
Tra gli interventi quello del consigliere di minoranza Walter Portacolone (che anche in consiglio ha sempre esternato le sue perplessità) e dell'ex amministratore Massimo Motto
CASTELLAMONTE - Elezioni: Giovanni Maddio presenta il programma
CASTELLAMONTE - Elezioni: Giovanni Maddio presenta il programma
Giovanni Maddio e tutti i candidati della lista «Per la nostra terra, per la nostra città», hanno presentato il programma elettorale alla Casa della Musica
OZEGNA - Tutto il paese festeggia la rinascita del Comune autonomo
OZEGNA - Tutto il paese festeggia la rinascita del Comune autonomo
Nel 1929 il regime fascista impose a Ozegna, così come ad altri Comuni della zona, di diventare una frazione di Agliè
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore