DISASTRO ASA - Colpo di scena: il sindaco di Pertusio annuncia il ricorso. «I debiti Asa non sono colpa nostra»

| Dopo l'annuncio dei sindaci sull'accordo trovato con il commissario Stefano Ambrosini in merito al pagamento di nove milioni di euro del vecchio debito, il sindaco Cresto apre il fronte del «No»

+ Miei preferiti
DISASTRO ASA - Colpo di scena: il sindaco di Pertusio annuncia il ricorso. «I debiti Asa non sono colpa nostra»
Colpo di scena nella vicenda Asa. Dopo l'annuncio dei sindaci sull'accordo trovato con il commissario Stefano Ambrosini in merito al pagamento di nove milioni di euro del vecchio debito Asa (per chiudere definitivamente la partita a carico dei Comuni soci), arriva da Pertusio un vero e proprio fulmine a ciel sereno: il sindaco Antonio Cresto, con una lettera inviata a tutti i colleghi sindaci, ha deciso che non pagherà nemmeno un euro ed è sua intenzione impugnare il lodo Asa, quello che ha condannato i sindaci a pagare. «Voglio aprire una riflessione con i miei colleghi - dice Cresto - ho appositamente chiesto un parere ai legali. A mio avviso i Comun non hanno colpe per il buco dell'Asa e per il conseguente fallimento. Non tocca a noi, e quindi ai nostri cittadini, coprire quel buco».

Per Cresto, insomma, non è il caso di esporre le casse comunali a pagamenti per i prossimi trent'anni, sempre ammesso che si possa dilazionare: «Su questo non abbiamo certezze e i termini stanno per scadere - dice il sindaco di Pertusio - siamo sicuri di fare bene a pagare? Ambrosini è stato molto abile a portare avanti le trattive ma quel lodo è impugnabile. Ed è mia intenzione andare avanti». La lettera di Cresto, ovviamente, ha generato scompiglio tra sindaci e segretari comunali della zona. «Dobbiamo aprire immediatamente un'ampia riflessione - aggiunge Cresto - non ci sono risposte chiare. Per questo io andrò avanti, anche a costo di rimanere da solo».

«Ogni scelta è legittima anche se non la condivido - ribatte il sindaco di Rivarolo Canavese, Alberto Rostagno - l'accordo congiunto di tutti i 51 Comuni facilitava la transazione. Il vice Presidente regionale Aldo Reschigna sta lavorando per far inserire nella legge finanziaria, in discussione in questi giorni in parlamento, proprio un articolo che permetta l'indebitamento e la rateizzazione ai Comuni per questi tipi di debiti». E Beppe Pezzetto, sindaco di Cuorgnè, invita alla prudenza: «Non sono un giurista ma nel caso specifico del Comune di Cuorgnè, non essendo al direttamente coinvolto nel lodo Asa, non credo potremmo (anche volendo) impugnarne la decisione. Questa "fuga in avanti" rischia di rompere un già fragile discorso di territorio e oggettivamente potrebbe porre i singoli soggetti in posizioni di valutazione diversa nei confronti di terze parti, ad esempio la Corte dei conti».

Per la serie, qui rischia di saltare il banco...

Dove è successo
Politica
RIVAROLO - Raffica di dossi sulle strade per rallentare le auto
RIVAROLO - Raffica di dossi sulle strade per rallentare le auto
I lavori in cinque vie lungo le quali i residenti hanno chiesto interventi al Comune per moderare la velocità dei veicoli in transito
IVREA - Le aziende del Canavese a sostegno del Carnevale
IVREA - Le aziende del Canavese a sostegno del Carnevale
Si tratta di una scelta di responsabilità e di investimento sul territorio che le ha viste nascere e crescere: un impegno concreto
RIVAROLO - Mai dire... consiglio: quando parla Raimondo, muore un ambientalista
RIVAROLO - Mai dire... consiglio: quando parla Raimondo, muore un ambientalista
A Rivarolo c'è sempre qualche colpo di scena per fare in modo che lo sparuto pubblico non pagante debba necessariamente rinunciare alle partite di calcio in Tv...
RIVAROLO - Il sindaco: «Abbiamo impedito l'arrivo di altri profughi»
RIVAROLO - Il sindaco: «Abbiamo impedito l
Per il centrodestra c'è un problema di sicurezza: «All'hotel Europa sono in 128 quando lo stabile ha l'agibilità solo per 60 persone»
FERROVIA CANAVESANA - Ritardi e disservizi: anche i sindaci sul piede di guerra
FERROVIA CANAVESANA - Ritardi e disservizi: anche i sindaci sul piede di guerra
Visto che le segnalazioni di ritardi, guasti e carrozze al freddo sono ormai all'ordine del giorno da almeno quattro mesi, la politica locale ha deciso di darsi una mossa
PROFUGHI IN CANAVESE - I Comuni scrivono al prefetto: «Noi abbiamo già fatto la nostra parte: stop agli arrivi»
PROFUGHI IN CANAVESE - I Comuni scrivono al prefetto: «Noi abbiamo già fatto la nostra parte: stop agli arrivi»
La scorsa settimana sindaci e amministratori hanno dato mandato al Ciss38, il consorzio dei servizi socio assistenziali, di scrivere al prefetto sulla questione migranti. «Abbiamo già soddisfatto i parametri previsti per l'accoglienza»
CUORGNE' - Cavalot stronca la giunta Pezzetto: «Non fate nulla»
CUORGNE
Sul ricorso al lodo Asa, invece, per la prima volta anche l'ex sindaco si è trovato (stranamente) d'accordo con l'amministrazione
CASTELLAMONTE - L'ex ospedale non chiude: diventa Casa della Salute
CASTELLAMONTE - L
La struttura della città della ceramica ospiterà anche il centro diurno per l’autismo adulto dedicato a tutto il territorio del Canavese
CUORGNE' - Il Comune aderisce a M'illumino di meno
CUORGNE
I ragazzi di Caterpillar, nota trasmissione di Radio 2, anche quest'anno hanno lanciato la celebre campagna radiofonica, giunta al suo tredicesimo anno
CUORGNE' - Mai dire... consiglio: tra tosse e capitomboli
CUORGNE
Ancora un consiglio soporifero a Cuorgnè che si è scaldato solo in termini strettamente sanitari...
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore