DISASTRO ASA - CONDANNATI I COMUNI: DOVRANNO PAGARE 37 MILIONI DI EURO

| L'arbitrato è andato malissimo per gli enti locali: mazzata che rischia di minare la solidità di molti Comuni dell'alto Canavese. «Prendo atto con soddisfazione» dice il commissario Stefano Ambrosini

+ Miei preferiti
DISASTRO ASA - CONDANNATI I COMUNI: DOVRANNO PAGARE 37 MILIONI DI EURO
Adesso sono dolori. Il lodo arbitrale sui debiti lasciati dall'Asa si è concluso. E si è concluso con una mazzata clamorosa per i Comuni dell'ex consorzio. I soci sono stati condannati a pagare 37 milioni di euro. Il massimo. Peggio di così non poteva andare. Una mazzata su tutta la linea. «Prendo atto con soddisfazione dell'esito dell'arbitrato» dice brevemente il commissario Stefano Ambrosini. Adesso c'è da capire cosa fare. Per i Comuni del territorio e, ovviamente, per i cittadini perchè, alla fine, questo salasso ricadrà (in qualche modo) sulle loro tasche. Un bel regalo da parte di chi, in questi anni, non ha mai vigilato sul disastro dell'Asa.

«Convocheremo già in giornata un incontro con tutti i sindaci interessati dal provvedimento - dice il primo cittadino di Rivarolo Canavese, Alberto Rostagno - all'incontro ci saranno anche i nostri legali perchè dobbiamo valutare come agire». «Sono fortemente amareggiato - commenta a caldo il sindaco di Cuorgnè, Beppe Pezzetto - le responsabilità di allora vanno individuate. Non ha senso che paghino i cittadini». «Non siamo tra gli enti coinvolti direttamente ma esprimo la mia perplessità e l'assoluto sconcerto in ordine alla legalità della sentenza. A mio parere risulta in contrasto con diverse norme vigenti. Valuteremo il da farsi» dice il sindaco di Rivara, Gianluca Quarelli.

Gli arbitri del collegio hanno votato all'unanimità. Nessuno ha ritenuto valide le eccezioni sollevate dai sindaci e dai presidenti delle comunità montane dell'alto Canavese. I soci hanno torto, insomma: per gli arbitri (riassumento a grandi lineee) non hanno vigilato (quando era ora) sul disastro del consorzio Asa, sperperando i soldi pubblici dei cittadini. Ora le amministrazioni locali coinvolte potranno presentare ricorso e magari avviare una trattativa con il commissario Ambrosini per arrivare a un punto d'incontro. Ovvio che, forse, era meglio trattare prima del lodo arbitrale. Perchè adesso, come ovvio, Ambrosini avrà ulteriormente il coltello dalla parte del manico.

Dove è successo
Politica
CASTELLAMONTE - Addio vecchia palestra: al suo posto una moderna palazzina - FOTO
CASTELLAMONTE - Addio vecchia palestra: al suo posto una moderna palazzina - FOTO
In questi giorni è iniziata la demolizione della vecchia palestra di piazza della Repubblica. Un angolo del centro di Castellamonte è destinato a cambiare volto per sempre
CANAVESANI IN MEETING - Riguadagnare l'eredità dei propri padri
CANAVESANI IN MEETING - Riguadagnare l
A Rimini canavesani presenti sia tra i visitatori che tra i volontari
CUORGNE' - Lavori in corso per la pulizia di griglie e caditoie
CUORGNE
«Si tratta di semplici azioni di prevenzione che evitano disagi alla cittadinanza in caso di forte pioggia» dice il sindaco Pezzetto
PONT - L'azienda meccanica regala lo scuolabus al Comune
PONT - L
Alla ditta Aira Valentino Officine Meccaniche il sentito ringraziamento del sindaco Coppo e di tutta l'amministrazione
CANAVESE - Fiumi secchi: Legambiente lancia un nuovo allarme
CANAVESE - Fiumi secchi: Legambiente lancia un nuovo allarme
«Per decenni i nostri fiumi sono stati maltrattati: ora sono urgenti politiche che portino a rinaturalizzare i corsi d’acqua»
CERESOLE REALE - Appello a Chiamparino e Appendino per salvare la biblioteca
CERESOLE REALE - Appello a Chiamparino e Appendino per salvare la biblioteca
Uncem si unisce all'appello dell'Associazione Amici del Gran Paradiso per salvare e rilanciare le attività culturali della Biblioteca di Ceresole Reale intitolata a Gianni Oberto
IVREA - Prove di dialogo dopo l'esposto per apologia del fascismo
IVREA - Prove di dialogo dopo l
Invito al dialogo del presidente del consiglio comunale. Rebel Firm accetta ma sotto palazzo civico è spuntato uno striscione...
LEINI - Il car sharing di Torino si estende a 18 comuni: Leini c'è
LEINI - Il car sharing di Torino si estende a 18 comuni: Leini c
Sarà un "free floating", senza stazioni fisse di prelievo e deposito. Il bando per le aziende interessate scade il 29 settembre
VOLPIANO - Comital addio: il sindaco chiede intervento del governo
VOLPIANO - Comital addio: il sindaco chiede intervento del governo
«A fine mese incontro governativo tra Italia e Francia su varie questioni e noi chiediamo che venga inserito anche questo tema»
IVREA - Il Risveglio Popolare cambia direttore: arriva Zorzi
IVREA - Il Risveglio Popolare cambia direttore: arriva Zorzi
Il primo numero del giornale della diocesi di Ivrea che uscirà dopo la pausa estiva sarà firmato da Carlo Maria Zorzi
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore