DISASTRO ASA - I sindaci pronti a denunciare Ambrosini

| Contromossa degli amministratori condannati a pagare 37 milioni di euro per ripianare i debiti del consorzio pubblico

+ Miei preferiti
DISASTRO ASA - I sindaci pronti a denunciare Ambrosini
La proposta è arrivata da Serafino Ferrino, sindaco di Favria ed esperto di amministrazioni comunali. Ma, in fondo, la pensano così anche molti altri sindaci del Canavese che ieri sera si sono trovati a palazzo Lomellini, in quel di Rivarolo Canavese, per fare il punto dopo il lodo arbitrale dell'Asa che li ha condannati a pagare 37 milioni di euro per ripianare i debiti del consorzio pubblico fallito.

«Andiamo in procura a Ivrea e chiediamo di parlare con il procuratore capo Ferrando - ha detto Ferrino - Ambrosini ha lavorato bene? Io non ha paura dei poteri forti. Sono pronto a chiedere alla procura che verifichino cosa ha fatto Ambrosini. Il teleriscaldamento, ad esempio, è stato venduto a un milione di euro. Ridicolo. E il ramo rifiuti a 2,3 milioni. Siamo certi che il commissario ha lavorato come si deve? Oppure ci sono anche delle sue palesi responsabilità?». L'avvocato Scaparone che, fin qui, ha tutelato la posizione dei Comuni, ha anche suggerito un esposto alla Corte dei Conti in merito all'operato del commissario liquidatore. Insomma, i sindaci non vogliono pagare e partono con le contromosse. 

«Nel 2008 c'erano sei milioni di euro di debiti - ha fatto presente il sindaco di Busano, Giambattistino Chiono - dal 2009 i conti che ci presenta il commissario non li abbiamo mai visti prima. Adesso questi numeri sono lievitati. Evidentemente, in passato, qualcuno ha presentato dei bilanci falsi. Non era compito dei sindaci verificare se i bilanci erano veritieri». Anche il sindaco di Frassinetto, Marco Bonatto, ha sottolineato l'impossibilità da parte delle amministrazioni pubbliche di effettuare dei controlli: «Sono sindaco dal 2011 ma c'è molta difficoltà a capire cosa è successo. Siamo partiti da 13 milioni, poi arriva il commissario e si passa a 37». E Aldo Querio Gianetto, sindaco di Colleretto Castelnuovo, sposa la visione Ferrino: «Debiti sono stati fatti prima e dopo. Non si va a transare senza combattere. Pare chiaro che anche il commissario Ambrosini, che non ho il piacere di conoscere, ha delle responsabilità».
Politica
CUCEGLIO - La Regione Piemonte assegna il «Pat» alla Fritura Dusa
CUCEGLIO - La Regione Piemonte assegna il «Pat» alla Fritura Dusa
La Regione, in occasione del salone del Gusto ha presentato i nuovi P.A.T. e così ha invitato anche Cuceglio e la sua Pro Loco
VALPERGA - Addio Unicredit: la banca chiude nonostante le proteste dei cittadini
VALPERGA - Addio Unicredit: la banca chiude nonostante le proteste dei cittadini
Da fine novembre Valperga resterà senza banca. Un colpo durissimo per il centro dell'alto Canavese, tanto più che la stessa Unicredit aveva ribadito di non voler chiudere la filiale. L'anno scorso era stato sospeso il servizio cassa
MONTALENGHE - Lavori eterni al polivalente: ultimatum di Grosso
MONTALENGHE - Lavori eterni al polivalente: ultimatum di Grosso
Il Comune ha chiesto alla ditta di chiudere i lavori entro 20 giorni, pena la possibile rescissione unilaterale del contratto
SAN GIUSTO - Appello di Libera per la villa confiscata ad Assisi
SAN GIUSTO - Appello di Libera per la villa confiscata ad Assisi
«Potrebbe diventare uno dei simboli della vittoria dello Stato contro le mafie, nel nord Italia. Oppure la sua resa...»
IVREA - Patrizia Paglia presidente di Confindustria Canavese: prima volta per una donna
IVREA - Patrizia Paglia presidente di Confindustria Canavese: prima volta per una donna
L'alladiese Patrizia Paglia, amministratore delegato della Iltar-Italbox Industrie Riunite di Bairo, è il nuovo Presidente di Confindustria Canavese; succede a Fabrizio Gea che ha guidato l'associazione degli industriali negli ultimi 5 anni
IVREA - L'Anpi contro il Comune: «L'Ivrea antirazzista non c'è più»
IVREA - L
«L'Ivrea antifascista, antirazzista, antixenofoba, accogliente, aperta, solidale non c’è più. Ne trarremo le conseguenze»
VOLPIANO - Piero Cerutti ricordato a un anno dalla sua scomparsa
VOLPIANO - Piero Cerutti ricordato a un anno dalla sua scomparsa
Intitolata a lui la Scuola di musica della Filarmonica Volpianese. Era stato anche nominato Cavaliere della Repubblica
CASTELLAMONTE - E' nata la segreteria del nuovo Istituto Comprensivo
CASTELLAMONTE - E
I locali della storica segreteria non erano più sufficienti e idonei per ospitare tutti gli uffici e gli operatori che ora si trovano al posto della polizia municipale
CASTELLAMONTE - Il Psi lascia Mazza: «Quindici mesi di nulla»
CASTELLAMONTE - Il Psi lascia Mazza: «Quindici mesi di nulla»
Frattura definitiva tra l'amministrazione e una delle forze politiche che aveva sostenuto alle elezioni l'attuale primo cittadino
VOLPIANO - Furbetti del parcheggio: ora partono le multe dei vigili
VOLPIANO - Furbetti del parcheggio: ora partono le multe dei vigili
Partono i controlli in piazza Madonna delle Grazie per il parcheggio: si può sostare solo all'ingresso e all'uscita da scuola
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore