DISASTRO ASA - «Meglio trattare con Ambrosini». Adesso i sindaci sperano in un ampio sconto

| Tra i 37 milioni richiesti dal commissario e i 6 che sembrano essere la base di partenza ipotizzata da alcune amministrazioni, c’è un dislivello di 31 milioni. Su quelli si dovrà lavorare con la diplomazia

+ Miei preferiti
DISASTRO ASA - «Meglio trattare con Ambrosini». Adesso i sindaci sperano in un ampio sconto
Meglio trattare con Ambrosini. Il ricorso in appello solo se le cose dovessero prendere una brutta piega. E' il riassunto dell'ennesimo summit tra i sindaci che l'altra sera a Rivarolo Canavese hanno espresso finalmente una posizione (quasi) unitaria per rispondere ai 37 milioni di euro che il lodo Asa ha sancito debbano essere pagati dai soci per estinguere il debito del consorzio pubblico fallito. Soci che sono, ovviamente, Comuni e Comunità montane. Ora: per evitare che tutto questo, alla fine, pesi sulle tasche dei cittadini, la soluzione è quella di trattare con Ambrosini. Con l'obiettivo di ottenere uno sconto sulla cifra complessiva da pagare.
 
«Ambrosini ha confermato la sua disponibilità a trattare – ha detto l’altra sera il primo cittadino di Rivarolo, Alberto Rostagno – conosciamo le difficoltà delle amministrazioni pubbliche e le conosce anche il commissario. Meglio trovare un accordo». Diversi sindaci dell’alto Canavese, soci dell’Asa, si sono detti disponibili ad aprire le trattative. Tra i 37 milioni richiesti dal commissario e i 6 che sembrano essere la base di partenza ipotizzata da alcune amministrazioni, c’è un dislivello di 31 milioni. Su quelli si dovrà lavorare con l’auspicio di ottenere un notevole sconto. «Qualche sindaco è ancora dubbioso perché non vuole accollarsi responsabilità di chi magari lo ha preceduto – dice Rostagno – io stesso sono arrivato solo un anno e mezzo fa, ma è chiaro che, a fronte di quello che è successo, non possiamo più permetterci di rinviare la decisione». 
 
I dubbi sul ricorso in appello contro il lodo che ha sentenziato la colpevolezza (almeno economica) delle amministrazioni pubbliche non darebbe garanzie anche se diversi studi legali hanno fatto presente che c'è una concreta possibilità di vincere. In caso di esito positivo, però, i debiti non verrebbero cancellati ma si passerebbe a un processo giudiziario in sede civile. L'iter, insomma, ricomincerebbe da capo. «Impugneremo il lodo se non troveremo l’accordo con il commissario – chiarisce Rostagno – dopo Pasqua, se arriverà il via libera dai commissari delle tre Comunità montane socie Asa, andremo da Ambrosini per parlare di cifre. Fino a questo momento non lo abbiamo fatto». 
Dove è successo
Politica
IVREA - Terremoto nel Pd dopo le primarie: la Ballurio si dimette
IVREA - Terremoto nel Pd dopo le primarie: la Ballurio si dimette
Elisabetta Ballurio lascia il Partito Democratico e si dimette da presidente del consiglio comunale. Farà una sua lista civica?
FAVRIA - Nuovi sensi unici per migliorare la sicurezza stradale
FAVRIA - Nuovi sensi unici per migliorare la sicurezza stradale
Sopralluogo del sindaco Bellone e del consigliere metropolitano, Mauro Fava, alla strettoia di via Caporal Cattaneo
CANAVESANA - Taglio del nastro per la nuova stazione di Settimo
CANAVESANA - Taglio del nastro per la nuova stazione di Settimo
L'edificio, ora accessibile anche ai disabili, è dotato, tra le altre cose, di nuovi sistemi di sicurezza e di un nuovo sottopasso
MAPPANO - Il Comune incassa i primi 11mila euro dalla tasse
MAPPANO - Il Comune incassa i primi 11mila euro dalla tasse
Un risultato normale per un Comune ma che nel contesto di Mappano è stato reso possibile con la collaborazione di Borgaro
IVREA - PERINETTI VINCE LE PRIMARIE DEL PD: SARA' LUI IL CANDIDATO A SINDACO
IVREA - PERINETTI VINCE LE PRIMARIE DEL PD: SARA
Vince Maurizio Perinetti. Sarà lui il candidato a sindaco del Partito Democratico alle prossime amministrative di Ivrea, previste a giugno. Gli eporediesi hanno scelto votando Perinetti impegnato nel testa a testa contro Elisabetta Ballurio
LAVORO IN CANAVESE - Venti aziende del territorio cercano 80 persone: appuntamento a Ivrea
LAVORO IN CANAVESE - Venti aziende del territorio cercano 80 persone: appuntamento a Ivrea
L'evento è organizzato in collaborazione con l'Associazione per gli Insediamenti Universitari e l'Alta Formazione nel Canavese e con il patrocinio della Città di Ivrea. I colloqui di selezione venerdì 26 gennaio al centro per l'impiego
RIVAROLO - Il cordoglio per la scomparsa del dottor Provenzano
RIVAROLO - Il cordoglio per la scomparsa del dottor Provenzano
Si sono svolti l'altro pomeriggio i funerali di Giovanni Provenzano, medico ed ex assessore
SAN GIORGIO - L'associazione Antichi Mais ospite a Torino
SAN GIORGIO - L
Grazie al costante impegno di Loris Caretto di San Giorgio Canavese, Presidente Associazione Antichi Mais Piemontesi
IVREA - Autonomia del Piemonte: una mozione del centrodestra
IVREA - Autonomia del Piemonte: una mozione del centrodestra
La Lega Nord chiede al Comune di aderire ufficialmente al Comitato promotore per il referendum sull'autonomia piemontese
PROFUGHI IN CANAVESE - «Il campo di calcio solo ai profughi»: scattano le polemiche a Montalto Dora
PROFUGHI IN CANAVESE - «Il campo di calcio solo ai profughi»: scattano le polemiche a Montalto Dora
I migranti, una trentina, di età compresa tra i 18 e i 30 anni, sono ospiti dalla parrocchia che li gestisce nell'ex casa di riposo. Alcuni residenti puntano il dito contro la gestione: «Il campo è per tutti ma è stato monopolizzato»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore