DISASTRO ASA - Pezzetto contro Vacca Cavalot: «Lei dov'era?»

| Il consiglio comunale, penultimo dell'amministrazione Pezzetto, si č chiuso l'altra sera con la lunga discussione sull'Asa

+ Miei preferiti
DISASTRO ASA - Pezzetto contro Vacca Cavalot: «Lei dovera?»
Il consiglio comunale di Cuorgnè, il penultimo dell'amministrazione Pezzetto, si è chiuso l'altra sera con la lunga discussione relativa al disastro dell'Asa. Non sono mancate le accuse reciproche. Parlando dei debiti accumulati nel 2008 dall'ex consorzio pubblico, circostanza riportata dall'ex sindaco Giancarlo Vacca Cavalot, l'attuale primo cittadino non ha mancato di chiedere al suo predecessore quale impegno era stato profuso dal Comune (e, in particolare, dall'allora sindaco) per evitare quanto poi accaduto. «Il lodo arbitrale è un capolavoro di giurisprudenza» ha detto Cavalot, parlando dei 37 milioni di euro che gli enti locali (in teoria) saranno chiamati a pagare per ripianare i debiti dell'Asa.
 
«Un lodo che ratifica in pieno le teorie di Ambrosini che gravano sugli unici soggetti solvibili, ovvero i Comuni». Cavalot ha ribadito che il Comune di Cuorgnè chiese ripetutamente di poter visionare i bilanci dell'Asa ma che, in tutte quelle occasioni, nessuno li fornì ufficialmente all'ente. Di più: al momento della ricapitalizzazione, anche Cuorgnè si oppose. Il buco, inizialmente stimato in 10 milioni di euro, si allargò poi a dismisura arrivando alle proporzioni attuali. «Ci dissero che era tutto in regola» ha ribadito Cavalot. Qualcosa, insomma, in quei bilanci non era stato riportato correttamente se poi l'Asa si è trovata sommersa dai debiti. Nessuno, però, se ne preoccupò davvero. Anzi, tutti fecero orecchie da mercante.
 
«In questo momento la comunità montana è ancora attiva e per noi è un bene, comunque ci stiamo adoperando in via prudenziale - ha sottolineato il sindaco Pezzetto - anche prima del pronunciamento del lodo. E' stato sentito dalla commissione il commissario liquidatore. La Comunità montana ha un 25% delle quote di Asa. Per il Comune, in seconda battuta, si potrebbe parlare di un conto da due milioni di euro, secondo le stime». La politica dell'amministrazione di accantonare 150 mila euro in via prudenziale è stata criticata anche dall'opposizione di Cuorgnè 150: «Così è come ammettere delle responsabilità» ha sottolineato il consigliere Danilo Armanni.
 
Sulle responsabilità, Pezzetto ha comunque garantito che gli enti pubblici andranno a fondo su chi materialmente ha generato il debito: «Lei dov'era nel 2008? - ha detto il sindaco rivolgendosi al suo predecessore - andremo sicuramente a fondo delle responsabilità. Alcune prese di posizione sono un po' tardive. Assurdo che il problema, oggi, sia la gestione Ambrosini e non quella di chi c'era prima». 
Politica
PONTE PRETI - Il ponte fa paura? L'otto settembre un incontro pubblico a Castellamonte
PONTE PRETI - Il ponte fa paura? L
Quasi 12mila firme online su change.org per chiedere interventi urgenti di messa in sicurezza per il Ponte Preti di Strambinello, il gią noto "ponte nuovo" lungo la ex statale Pedemontana 565
RIVAROLO - Addio area Vallesusa: diventerą deposito del cippato?
RIVAROLO - Addio area Vallesusa: diventerą deposito del cippato?
Rivarolo resta senza teatro e senza area expo. Cambio di sede anche per il Vespa Club e la Galleria della locomozione storica
CUORGNE' - Il progetto della scuola Cena supera l'esame della Regione
CUORGNE
Pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte del 9 agosto la graduatoria relativa agli interventi di messa in sicurezza degli edifici scolastici
CANAVESE - L'Uncem: «Su lupi e ungulati stiamo dalla parte degli allevatori»
CANAVESE - L
«Uncem da sempre sta dalla parte degli allevatori, delle imprese agricole, di chi svolge un ruolo attivo nelle aree montane»
PONTE PRETI - 6000 firme raccolte per chiedere interventi urgenti
PONTE PRETI - 6000 firme raccolte per chiedere interventi urgenti
Bozzello alla carica: promosso un incontro pubblico a Castellamonte sulla situazione del ponte il prossimo otto settembre
PONTE PRETI - «La manutenzione del ponte con i pedaggi della Torino-Aosta»
PONTE PRETI - «La manutenzione del ponte con i pedaggi della Torino-Aosta»
Proposta dell'Uncem per garantire maggiori opere di manutenzione su alcuni assi viari molto trafficati
LEINI - Polemica sulla ristrutturazione della scuola Anna Frank
LEINI - Polemica sulla ristrutturazione della scuola Anna Frank
«I locali non potevano essere utilizzati perché privi di tutta la documentazione necessaria» ha fatto presente il consigliere Pittalis
FELETTO - Settimana decisiva per salvare la stazione ferroviaria
FELETTO - Settimana decisiva per salvare la stazione ferroviaria
Il comitato «No alla chiusura della stazione ferroviaria di Feletto» continua nella sua battaglia per evitare la soppressione
CHIVASSO - Il 31 agosto chiuderą per sempre la discarica dei Pogliani
CHIVASSO - Il 31 agosto chiuderą per sempre la discarica dei Pogliani
«Finalmente riusciamo a vedere un po' di luce, ma non la fine, al fondo del tunnel», dice il sindaco chivassese Castello
PONTE PRETI - La Cittą metropolitana assicura: «300 mila euro per la sicurezza»
PONTE PRETI - La Cittą metropolitana assicura: «300 mila euro per la sicurezza»
«Il ponte Preti č una struttura ben diversa dal ponte dell'autostrada A10 crollato a Genova ed č una struttura monitorata in continuo dal nostro servizio Viabilitą»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore