DISASTRO ASA - Sul pagamento dei debiti Valperga dice «Si»

| Primo indirizzo politico chiaro tra gli ex soci del consorzio pubblico. «Ci prendiamo responsabilità che altri non si sono presi»

+ Miei preferiti
DISASTRO ASA - Sul pagamento dei debiti Valperga dice «Si»
Arriva dall’amministrazione di Valperga il primo indirizzo politico ufficiale a favore di una risoluzione del lodo Asa che ha condannato i Comuni soci a ripianare il debito contratto dall’ex consorzio pubblico. La maggioranza del sindaco Francisca, nel corso dell'ultimo consiglio comunale, ha approvato il via libera alla transazione che, rispetto al totale del debito, è sicuramente conveniente per i Comuni soci. «La nostra mozione è chiara ed è la prima presa di posizione politica di tutto il territorio – spiega il sindaco Gabriele Francisca – anche perchè un eventuale ricorso contro la sentenza del lodo Asa potrebbe complicare nuovamente la situazione». 
 
I sindaci e il commissario Stefano Ambrosini hanno chiuso la «trattativa» a nove milioni di euro (contro i 37 decisi dai giudici che si sono occupati del lodo). «Come Comune abbiamo 421 mila euro da pagare – spiega il sindaco di Valperga – dobbiamo assumerci la responsabilità adesso perché, allora, quando il consorzio andava incontro al crack, nessuno prese delle decisioni. Anzi, qualcuno nemmeno partecipava alle assemblee del consorzio». Le minoranze di Valperga, però, hanno votato contro la mozione del sindaco: «Un documento illegittimo che non prende in considerazione altre soluzioni». 
 
Quella, ad esempio, del ricorso, annunciato due settimane fa dal sindaco di Pertusio, Antonio Cresto. Il primo a spaccare il fronte dei sindaci, fino a qualche giorno fa tutti decisi, come Francisca, a rispettare l’accordo dei nove milioni di euro. L'eventuale ricorso, però, non cancellerebbe i debiti contratti da Asa col rischio di ritrovari, tra qualche anno, a pagare la cifra intera, senza alcuno sconto.
Dove è successo
Politica
BOLLENGO - Raffica di lavori per chiudere al meglio il 2016
BOLLENGO - Raffica di lavori per chiudere al meglio il 2016
«Si tratta – dice il sindaco Luigi Ricca – di un complesso di interventi significativi, resi possibili dall'efficiente gestione del bilanci»
RIVAROLO - Bertot torna a Palazzo Lomellini: ma solo nel consiglio comunale dei ragazzi
RIVAROLO - Bertot torna a Palazzo Lomellini: ma solo nel consiglio comunale dei ragazzi
Sarà una curiosa elezione, quella di martedì, per il consiglio dei ragazzi di Rivarolo. Il caso vuole che tra i papabili nuovi sindaci figuri anche la figlia di Fabrizio Bertot che della città è stato primo cittadino due volte
IVREA - I consiglieri di Viviamo Ivrea contro il «pensiero unico»
IVREA - I consiglieri di Viviamo Ivrea contro il «pensiero unico»
«Nella seduta del 29 novembre il Consiglio Comunale è stato nuovamente mortificato dal comportamento della maggioranza»
FERROVIA - Via i passaggi a livello: Legambiente invoca prudenza
FERROVIA - Via i passaggi a livello: Legambiente invoca prudenza
L'associazione chiede il varo di uno studio che metta a fuoco le esigenze di mobilità dei cittadini e studi i flussi attuali
CUORGNE' - Meno alberi in piazza: polemica sui social network
CUORGNE
E' partita la riqualificazione di piazza Martiri della Libertà per il mantenimento della sicurezza e il riordino del viale alberato
REFERENDUM - Anche il Canavese volta le spalle a Renzi: il No sfiora il 60% - TUTTI I DATI COMUNE PER COMUNE
REFERENDUM - Anche il Canavese volta le spalle a Renzi: il No sfiora il 60% - TUTTI I DATI COMUNE PER COMUNE
Netta affermazione del NO al referendum costituzionale che ha sancito la bocciatura del governo Renzi e le relative dimissioni del primo ministro. I dati del Canavese confermano l'andamento nazionale
REFERENDUM - Affluenza da record anche in Canavese: oltre il 70% dei cittadini sono andati a votare
REFERENDUM - Affluenza da record anche in Canavese: oltre il 70% dei cittadini sono andati a votare
Le affluenze definitive in Canavese confermano una grande partecipazione al voto da parte dell'elettorato. Persino superiore alle affluenze registrate a livello nazionale
REFERENDUM - Urne aperte fino alle 23: affluenza in aumento oltre il 20% anche in Canavese - TUTTI I DATI
REFERENDUM - Urne aperte fino alle 23: affluenza in aumento oltre il 20% anche in Canavese - TUTTI I DATI
Si attesta oltre il 23% la percentuale d'affluenza nei Comuni del Canavese, superiore a quella del resto della provincia di Torino. A livello nazionale, alle 12, aveva votato il 20,1% degli aventi diritto. Non c'è bisogno del quorum
REFERENDUM - Urne chiuse: i primi sondaggi confermano il successo del NO
REFERENDUM - Urne chiuse: i primi sondaggi confermano il successo del NO
Secondo i primi SONDAGGI diffusi da Repubblica questi i risultati delle urne SI - 42-46% NO - 54-58%
CASTELLAMONTE - «Sulle telecamere Maddio si deve dimettere»
CASTELLAMONTE - «Sulle telecamere Maddio si deve dimettere»
Appalto illegale: «Il vicesindaco lo chiami a coppe e lui risponde a bastoni. Questa volta però ha superato il limite...»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore