ECONOMIA - Lo sviluppo del Canavese (ri)parte da 113 progetti: è il nuovo Piano di Sviluppo. Ora si cercano i soldi

| Il Piano di Sviluppo del Canavese, presentato a Colleretto Giacosa, poggia su cinque assi tematici: Industria e attività produttive, Infrastrutture e trasporti, Formazione e istruzione, Turismo cultura e sport, Sanità e welfare

+ Miei preferiti
ECONOMIA - Lo sviluppo del Canavese (ri)parte da 113 progetti: è il nuovo Piano di Sviluppo. Ora si cercano i soldi
Dopo più di un anno di attività a “propulsione silenziosa”, che ha visto coinvolti parte economica e sociale e parte politica e amministrativa del territorio, il Piano di Sviluppo del Canavese inizia ad essere una realtà in movimento e non solo una strategia costruita sulla carta. Partendo dall’assunto che la competitività di un territorio dipende dalla capacità dei molteplici soggetti in essa presenti di “fare sistema”, ovvero di sviluppare un insieme di relazioni e di avviare un progetto condiviso di interventi per il miglioramento dell’ambiente sociale ed economico, diventa una necessità, prima ancora che un’opportunità, dotarsi di uno strumento di programmazione negoziata che favorisca la discussione e il confronto tra soggetti diversi e portatori di esigenze ed interessi differenti e l’emergere di un sentire comune e di una strategia condivisa delle prospettive di sviluppo del territorio.
 
Nasce sotto queste basi Il Piano di Sviluppo del Canavese poggiato su cinque assi tematici: Industria e attività produttive, Infrastrutture e trasporti, Formazione e istruzione, Turismo cultura e sport, Sanità e welfare. Il percorso compiuto dalla parte economica e sociale insieme alla parte politica ed amministrativa, in un’ottica di processo aggregativo e di visione inclusiva, è stato anzitutto quello di ascoltare il territorio raccogliendo le sensibilità e i desiderata di tutti gli attori che vi operano, individuando il Capitale Umano come base di tutte le progettualità, unitamente a due fattori abilitanti considerati prerequisiti di base per tutti e cinque gli assi tematici accennati sopra: la Semplificazione Burocratica e lo Sviluppo Digitale.
 
Questa azione partecipata ha consentito di mappare in modo allargato le più importanti esigenze territoriali ed ha portato ad una sintesi di priorità che sono state "catalogate" rendendole vere e proprie schede progettuali: in totale sono stati raccolti 113 progetti così suddivisi: 30 per INDUSTRIA E ATTIVITA’ PRODUTTIVE; 32 per INFRASTRUTTURE E TRASPORTI, 21 per FORMAZIONE E ISTRUZIONE, 25 per TURISMO CULTURA E SPORT e 5 per SANITA’ E WELFARE.
 
Sei tavoli di lavoro indentificati in Industria e attività produttive; Infrastrutture e trasporti; Formazione e istruzione; Turismo cultura e sport; Sanità e Welfare; Organizzazione avranno il compito, coadiuvati da un ente terzo individuato in Centro Studio Sintesi di Mestre, garanzia di qualità e competenza grazie a progettualità simili già gestite con successo in altri territori, di valutare le schede progettuali elaborate durante la fase preparatoria e di rendere realizzabili i progetti che risulteranno essere prioritari per il territorio. Partecipano al piano enti locali, a partire dai Comuni, Confindustria Canavese, associazioni di categoria, imprenditori e sindacati.
Galleria fotografica
ECONOMIA - Lo sviluppo del Canavese (ri)parte da 113 progetti: è il nuovo Piano di Sviluppo. Ora si cercano i soldi - immagine 1
ECONOMIA - Lo sviluppo del Canavese (ri)parte da 113 progetti: è il nuovo Piano di Sviluppo. Ora si cercano i soldi - immagine 2
ECONOMIA - Lo sviluppo del Canavese (ri)parte da 113 progetti: è il nuovo Piano di Sviluppo. Ora si cercano i soldi - immagine 3
ECONOMIA - Lo sviluppo del Canavese (ri)parte da 113 progetti: è il nuovo Piano di Sviluppo. Ora si cercano i soldi - immagine 4
Dove è successo
Politica
IVREA ELEZIONI - Il centrodestra è unito: nasce Forza Ivrea
IVREA ELEZIONI - Il centrodestra è unito: nasce Forza Ivrea
Nasce un'unica lista per il 10 giugno che proseguirà l'esperienza della lista Coscienza Civica Eporediese e di Forza Italia
CANAVESE - La Fim-Cisl invita gli iscritti allo «sciopero della spesa» il 25 aprile e il primo maggio
CANAVESE - La Fim-Cisl invita gli iscritti allo «sciopero della spesa» il 25 aprile e il primo maggio
«Non siamo contro il lavoro festivo - precisa il sindacato - che è sempre esistito ma non in modo selvaggio. Siamo contrari al lavoro nelle festività più importanti del nostro Paese. Non si tratta di un servizio essenziale»
CHIVASSO - La Lega sostiene la stazione «Porta del Canavese»
CHIVASSO - La Lega sostiene la stazione «Porta del Canavese»
Notevoli sarebbero le ricadute positive sul territorio e sul turismo canavesano e monferrino, ma anche su quello valdostano
IVREA ELEZIONI - La sinistra in campo per Francesco Comotto
IVREA ELEZIONI - La sinistra in campo per Francesco Comotto
La lista «Ivrea Comune - Sinistra e Costituzione», promossa da Rifondazione e Sinistra Italiana, ha iniziato la raccolta firme
SCUOLA - Il nuovo anno scolastico partirà il 10 settembre
SCUOLA - Il nuovo anno scolastico partirà il 10 settembre
La Regione garantisce 206 giorni di lezione per la scuola primaria e secondaria, 224 per l'infanzia
ECONOMIA - Il Canavese vede la ripresa: le industrie sono tornate ad assumere nuovi lavoratori
ECONOMIA - Il Canavese vede la ripresa: le industrie sono tornate ad assumere nuovi lavoratori
I dati di Agenzia Piemonte Lavoro, Camera di commercio di Torino e Confindustria Canavese sono quasi tutti positivi. «Le prospettive sono incoraggianti anche per i prossimi mesi, nonostante sussistano ancora alcuni elementi di debolezza»
ELEZIONI COMUNALI - Il 10 giugno si vota in sette Comuni del Canavese
ELEZIONI COMUNALI - Il 10 giugno si vota in sette Comuni del Canavese
In Canavese occhi puntati sulle elezioni di Ivrea. Ma in zona vanno al voto per rinnovare il consiglio comunale altri sei Comuni
RIVAROLO - Il Comune studia un «peduncolo» per ridurre il traffico
RIVAROLO - Il Comune studia un «peduncolo» per ridurre il traffico
Incontro tra il Comitato Mobilità e Sviluppo Alto Canavese, il sindaco Alberto Rostagno e l'assessore Francesco Diemoz
IVREA - I sindacati di Germania e Italia hanno visitato il Ciac
IVREA - I sindacati di Germania e Italia hanno visitato il Ciac
Un tour in Canavese per conoscere da vicino una delle eccellenze piemontesi nell'ambito della formazione professionale
OZEGNA - La prima carta d'identità elettronica al sindaco Sergio Bartoli
OZEGNA - La prima carta d
Per ottenerla è necessario informarsi sulle procedure direttamente in municipio
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore