ELEZIONI AGLIE' - L'assessore Succio rompe gli indugi

| Presentazione ufficiale per Marco Succio, assessore all'urbanistica. Con lui pezzi di maggioranza e non solo

+ Miei preferiti
ELEZIONI AGLIE - Lassessore Succio rompe gli indugi
Anche Marco Succio rompe gli indugi. E' il secondo candidato a sindaco "ufficiale" per le prossime amministrative di Agliè. Secondo in ordine di tempo, dopo l'esordio, una settimana fa, di Manuela Muzzolini. Ex assessore alla viabilità e all'urbanistica della giunta uscente, classe 1982, era considerato anche dal sindaco Edi Gianotti il suo successore. Solo che Succio ha deciso di bruciare le tappe. Dal momento che l'attuale primo cittadino ha deciso di non fare un passo indietro, lui è sceso in campo in prima persona. La lista si chiama "Agliè prima di tutto". Nel simbolo (nella fotogallery) c'è, ovviamente, il castello ducale.
 
Cosa manca ad Agliè? «Come molti altri Comuni di piccole dimensioni, anche Agliè ha la fortuna di non condividere i problemi che colpiscono invece i Comuni più grandi e popolati. Agliè è un centro a misura d'uomo e far parte dell'amministrazione, oltre ad un dovere, è stato anche un piacere.
Se mi candido oggi, non è soltanto per ripetere la stessa esperienza da un punto di vista più elevato, ma per perseguire una missione nuova: aggiungere qualità in tutto. Vogliamo dire che in cinque anni abbiamo fatto bene? Ok, io voglio fare ancora meglio».
 
La tua sarà una lista civica? «Assolutamente si. Pensare di politicizzare la giunta di Agliè mi sembra un'operazione, ridicola e sbagliata. Ridicola perché le problematiche quotidiane di un Comune come Agliè richiedono decisioni rapide e precise. Non c'è il tempo per discutere se una conduttura che si guasta sia di destra o di sinistra: si sostituisce bene e in fretta. Sbagliata perché portare l'agone della politica in Agliè o in un altro piccolo centro “felice” come il nostro sarebbe come mettere una zavorra ad un carro, con l'unico risultato di rallentarlo».
 
Da dove nasce la tua passione politica? «Ho sempre vissuto qui. Se non era Agliè era Ivrea, dove studiavo al Cena. Se non era Ivrea era Bairo, dove mio nonno era Sindaco e proprio a Bairo, seguendo la figura del nonno, sono stato contagiato dalla passione per il Canavese, ho assimilato l'amore per il territorio e la passione per l'organizzazione e l'amministrazione».
 
Succio ha, dalla sua, i risultati della passata amministrazione. Tra questi i fondi ottenuti per lo stato di calamità naturale (relativi alla tromba d'aria del luglio 2011), quelli per la mezza alluvione dello scorso aprile, i lavori alle fognature della Smat e il milione di euro stanziato per i 6000 campanili. Non torna sulle parole dell'ex collega Manuela Muzzolini, secondo la quale la giunta, dopo l'adesione di Succio alla Lega Nord, si è spostata politicamente: «Ha visto un altro film - dice Succio - sono contento di aver aderito al partito ma non c'è nessun atto dell'amministrazione che dimostri uno spostamento verso quel movimento. Non c'è mai stata nessuna ingerenza politica nella giunta». E sulla Gianotti ribadisce: «Parte del gruppo ha percepito il malcontento verso la sua figura. Solo che non ha voluto fare un passo indietro».
 
A conti fatti, "Agliè prima di tutto" potrebbe godere dell'appoggio (oltre che di parte della maggioranza uscente, ormai deflagrata) anche di una buona fetta della minoranza. In questo modo, contando anche la lista del sindaco Gianotti, sarebbero tre le formazioni a contendersi la vittoria alle prossime amministrative di maggio.
Galleria fotografica
ELEZIONI AGLIE - Lassessore Succio rompe gli indugi - immagine 1
ELEZIONI AGLIE - Lassessore Succio rompe gli indugi - immagine 2
Politica
PONTE PRETI - Il ponte fa paura? L'otto settembre un incontro pubblico a Castellamonte
PONTE PRETI - Il ponte fa paura? L
Quasi 12mila firme online su change.org per chiedere interventi urgenti di messa in sicurezza per il Ponte Preti di Strambinello, il gią noto "ponte nuovo" lungo la ex statale Pedemontana 565
RIVAROLO - Addio area Vallesusa: diventerą deposito del cippato?
RIVAROLO - Addio area Vallesusa: diventerą deposito del cippato?
Rivarolo resta senza teatro e senza area expo. Cambio di sede anche per il Vespa Club e la Galleria della locomozione storica
CUORGNE' - Il progetto della scuola Cena supera l'esame della Regione
CUORGNE
Pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte del 9 agosto la graduatoria relativa agli interventi di messa in sicurezza degli edifici scolastici
CANAVESE - L'Uncem: «Su lupi e ungulati stiamo dalla parte degli allevatori»
CANAVESE - L
«Uncem da sempre sta dalla parte degli allevatori, delle imprese agricole, di chi svolge un ruolo attivo nelle aree montane»
PONTE PRETI - 6000 firme raccolte per chiedere interventi urgenti
PONTE PRETI - 6000 firme raccolte per chiedere interventi urgenti
Bozzello alla carica: promosso un incontro pubblico a Castellamonte sulla situazione del ponte il prossimo otto settembre
PONTE PRETI - «La manutenzione del ponte con i pedaggi della Torino-Aosta»
PONTE PRETI - «La manutenzione del ponte con i pedaggi della Torino-Aosta»
Proposta dell'Uncem per garantire maggiori opere di manutenzione su alcuni assi viari molto trafficati
LEINI - Polemica sulla ristrutturazione della scuola Anna Frank
LEINI - Polemica sulla ristrutturazione della scuola Anna Frank
«I locali non potevano essere utilizzati perché privi di tutta la documentazione necessaria» ha fatto presente il consigliere Pittalis
FELETTO - Settimana decisiva per salvare la stazione ferroviaria
FELETTO - Settimana decisiva per salvare la stazione ferroviaria
Il comitato «No alla chiusura della stazione ferroviaria di Feletto» continua nella sua battaglia per evitare la soppressione
CHIVASSO - Il 31 agosto chiuderą per sempre la discarica dei Pogliani
CHIVASSO - Il 31 agosto chiuderą per sempre la discarica dei Pogliani
«Finalmente riusciamo a vedere un po' di luce, ma non la fine, al fondo del tunnel», dice il sindaco chivassese Castello
PONTE PRETI - La Cittą metropolitana assicura: «300 mila euro per la sicurezza»
PONTE PRETI - La Cittą metropolitana assicura: «300 mila euro per la sicurezza»
«Il ponte Preti č una struttura ben diversa dal ponte dell'autostrada A10 crollato a Genova ed č una struttura monitorata in continuo dal nostro servizio Viabilitą»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore