ELEZIONI FORNO - Sulle case popolari l'attacco della minoranza

| Si scaldano i motori in vista delle elezioni amministrative di Forno. Opposizione all'attacco di Beppe Boggia

+ Miei preferiti
ELEZIONI FORNO - Sulle case popolari lattacco della minoranza
Si scaldano i motori in vista delle elezioni amministrative di Forno Canavese, dopo Rivarolo uno dei Comuni più grandi interessati da questa ampia tornata elettorale. Le minoranze, in attesa di sapere se il sindaco uscente Beppe Boggia torni in pista, attaccano il primo cittadino e la sua maggioranza sulle case popolari costruite dall'Atc vicino al cimitero. Un attacco "previsto". Del resto la campagna elettorale del gruppo Boggia, cinque anni fa, si basò proprio sul "no" a quelle case che poi l'Atc ha costruito comunque. Ci fu anche un'enorme raccolta firme per un referendum consultivo tra la popolazione. Referendum che fu poi un flop: andarono a votare meno fornesi di quelli che avevano richiesto la consultazione.

I consiglieri di minoranza Giambattista Bardella, Vincenzo Armenio, Paolo Bianco, Fulvio Rolle e Gianluca Usai, hanno scritto una lettera dopo che il sindaco Boggia ha partecipato all'inaugurazione di altri sei alloggi di edilizia popolare a Rivara, proprio al confine con Forno.

«Non possiamo che essere soddisfatti e contenti di questa inaugurazione - dicono i consiglieri - e, ancora di più, di quella che ci sarà prossimamente delle case popolari di Via Roma, davanti al Cimitero di Forno, intervento non “gradito”, inizialmente, dall’attuale Amministrazione Boggia. Ci dispiace venire a conoscenza di tale inaugurazione solo a “giochi fatti”, 
quando ormai “tutto è avvenuto”, solo grazie agli articoli ed alle foto pubblicati sui giornali. Il tutto sembra essere stato fatto in totale nascondimento e silenzio, quasi che l’inaugurazione delle case popolari fosse un gesto di cui provare vergogna, da tenere nascosto e da non divulgare ai consiglieri comunali e alla cittadinanza tutta».
 
Le case Atc di via Roma, secondo i consiglieri di opposizione, servivano già cinque anni fa per dare una risposta all'emergenza abitativa di Forno dal momento che, all'amministrazione di Cesare Mondino, erano già arrivate tantissime richieste per una casa popolare. «Di questo l’Amministrazione Boggia non ne aveva tenuto conto - dicono dalla minoranza - - accusando la precedente amministrazione di dire cose non vere. Ancora una volta, questi “strani” comportamenti dimostrano come l’attuale sindaco si muova sempre più da solo e sia stato ormai “abbandonato”, nei fatti, da molti della sua ex maggioranza. A tal punto che alcuni di loro si presenteranno alle prossime elezioni con una loro lista, proprio contro il “loro” sindaco Boggia. E dire che cinque anni fa, il loro programma ribadiva "una lista formata da persone unite da valori morali e umani, valori politici di fondo e dal metodo di lavoro (capacità di fare squadra)". Ancora una volta presi in giro».
Politica
PONT CANAVESE - Una lettera sul nuovo polo scolastico
PONT CANAVESE - Una lettera sul nuovo polo scolastico
«Pont è un microcosmo che può offrire tutti quegli spunti d'osservazione che riconducono agli stilemi amministrativi e politici della nostra penisola»
CUORGNE' - Parcheggi a pagamento: ecco dove, come e quando
CUORGNE
Per la prima volta la città delle due torri sperimenterà la zona blu in centro. Subito polemiche da parte dei cuorgnatesi
LEINI - Si dimette l'assessore al bilancio del Comune, Marco D'Acri
LEINI - Si dimette l
Motivi professionali alla base della decisione: «Non sono più in grado di garantire quella presenza che la carica impone»
CASTELLAMONTE - Lavori in corso in diversi punti della città
CASTELLAMONTE - Lavori in corso in diversi punti della città
Nei giorni scorsi, a Castellamonte, sono partiti alcuni lavori di manutenzione richiesti da parecchio tempo al Comune
IVREA - Imprenditori a lezione in Confindustria
IVREA - Imprenditori a lezione in Confindustria
Parte un percorso formativo organizzato per aiutare le aziende a superare sfide e barriere nei mercati internazionali
CUORGNE' - Chiude (ancora una volta) il bocciodromo di via Braggio: diventerà una palestra?
CUORGNE
L'impianto sportivo, entro la fine dell'anno, perderà il gestore e rimarrà, ancora una volta, una cattedrale nel deserto. La posa del primo mattone risale al 1990. Poi uno stop di 23 anni. Le bocce, però, evidentemente «non tirano»
CASTELLAMONTE - Il centro anziani chiude: i socialisti non ci stanno
CASTELLAMONTE - Il centro anziani chiude: i socialisti non ci stanno
Dopo decenni di servizio l'associazione è ormai ad un passo dalla chiusura a causa del calo degli iscritti e dell'aumento dei costi
IVREA - Caffè con l'esperto: incontro sui media con Marco Mussini
IVREA - Caffè con l
Marco Mussini, giornalista ed ex-assistente all'Europarlamento, parlerà di comunicazione e media
TORINO-CERES - Da Vivi Caselle una proposta per ridurre i disagi
TORINO-CERES - Da Vivi Caselle una proposta per ridurre i disagi
Dopo la proposta per ridurre i disagi del tunnel di corso Grosseto a chi usa i bus, arriva un'analoga iniziativa per i treni
IVREA - Dall'Anpi un appello a coerenza e responsabilità
IVREA - Dall
Riceviamo e pubblichiamo una riflessione sull'attualità (anche in Canavese) di Mario Beiletti dell'Anpi Ivrea e Basso Canavese
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore