ELEZIONI IVREA - Il Pd si lecca le ferite: «Perso a testa alta»

| Perinetti: «Perso contro i populismi. In questo periodo è difficile fare politica. Abbiamo mantenuto patto con elettori»

+ Miei preferiti
ELEZIONI IVREA - Il Pd si lecca le ferite: «Perso a testa alta»
Si apre un'amara quanto doverosa riflessione del centrosinistra dopo la sconfitta storica al ballottaggio per le amministrative di Ivrea. Per la prima volta dal dopoguerra la città è passata al centrodestra. E, al netto del vento nazionale, che ovviamente soffia, visto l'entusiasmo, per i partiti di governo, non c'è dubbio che gli eporediesi abbiamo voluto bocciare l'amministrazione targata Pd degli ultimi anni.

«Abbiamo perso contro i populismi - dice a caldo il candidato a sindaco sconfitto, Maurizio Perinetti, davanti alla sede del Pd nel cuore della serata più triste per il centrosinistra eporediese - purtroppo in questo periodo è difficile fare politica. Forse se avessimo fatto qualche apparentamento per il secondo turno avremmo vinto ma non saremmo stati coerenti con i nostri elettori. Quindi usciamo da questa contesa elettorale a testa alta e con la convinzione di aver mantenuto il nostro stile». Un riferimento più che preciso alla lista Comotto. Parole che hanno suscitato un applauso convinto negli attivisti presenti davanti alla sede.

Amaro anche Alberto Avetta, presidente Anci Piemonte e sindaco di Cossano Canavese: «Questo risultato conferma che non esistono più roccaforti di nessun colore. Servirà una profonda riflessione su quello che è successo. Certo, il clima nazionale non ha aiutato nemmeno questa tornata amministrativa locale. Il Pd, infatti, ha perso anche in molte altre parti d'Italia. E a Ivrea, con oltre il 27% dei voti, si è comunque confermato primo partito». Parole condivise anche dal sindaco uscente, Carlo Della Pepa, tra i primi a raggiungere la sede del Pd nel corso dello spoglio.

Politica
FELETTO - Settimana decisiva per salvare la stazione ferroviaria
FELETTO - Settimana decisiva per salvare la stazione ferroviaria
Il comitato «No alla chiusura della stazione ferroviaria di Feletto» continua nella sua battaglia per evitare la soppressione
CHIVASSO - Il 31 agosto chiuderà per sempre la discarica dei Pogliani
CHIVASSO - Il 31 agosto chiuderà per sempre la discarica dei Pogliani
«Finalmente riusciamo a vedere un po' di luce, ma non la fine, al fondo del tunnel», dice il sindaco chivassese Castello
PONTE PRETI - La Città metropolitana assicura: «300 mila euro per la sicurezza»
PONTE PRETI - La Città metropolitana assicura: «300 mila euro per la sicurezza»
«Il ponte Preti è una struttura ben diversa dal ponte dell'autostrada A10 crollato a Genova ed è una struttura monitorata in continuo dal nostro servizio Viabilità»
PONTE PRETI - Il ponte è pericoloso? Bozzello: «Fermiamo subito i camion»
PONTE PRETI - Il ponte è pericoloso? Bozzello: «Fermiamo subito i camion»
Dopo il crollo del viadotto Morandi a Genova, anche in Canavese si sono moltiplicate le segnalazioni di ponti «problematici» perchè vecchi e (forse) alle prese con una scarsa manutenzione
CUORGNE' - Due tirocinanti diventano cantonieri per sei mesi
CUORGNE
«Un'iniziativa che si inserisce nell'ambito degli interventi a favore di soggetti svantaggiati ed in situazione economica precaria», dice il sindaco Pezzetto
IVREA - Parte il corso per le nuove Guardie Ecologiche Volontarie
IVREA - Parte il corso per le nuove Guardie Ecologiche Volontarie
Le lezioni si svolgeranno in più sedi contemporaneamente, collegate via video: Torino, Pinerolo, Susa, Lanzo e Ivrea
MAPPANO - Procedura finita, il Mercatone Uno può riaprire
MAPPANO - Procedura finita, il Mercatone Uno può riaprire
Con le cessioni è stata, pertanto, garantita la salvaguardia occupazionale di 2.304 dipendenti pari a circa l'85% del totale
CUORGNE' - Via le barriere architettoniche alla materna e in Manifattura
CUORGNE
«Abbiamo dato corso ad interventi attesi da lungo tempo in particolare presso la scuola», sottolinea l'assessore Lino Giacoma Rosa
CANAVESE - «Inutile sparare ai lupi ma servono azioni a tutela di chi lavora in montagna»
CANAVESE - «Inutile sparare ai lupi ma servono azioni a tutela di chi lavora in montagna»
Così Marco Bussone, Presidente nazionale Uncem (Unione Comuni, Comunità ed Enti montani) in merito alla notizia relativa alla proposta di sparare ai lupi con proiettili di gomma. Quello dei lupi è un problema sentito anche in Canavese
RIVARA - Strada stretta: borgata inaccessibile dalle ambulanze - FOTO
RIVARA - Strada stretta: borgata inaccessibile dalle ambulanze - FOTO
Riceviamo da Belboschetto una segnalazione di disagi e problematiche legate alla strada che collega il centro abitato
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore