ELEZIONI - Il giovane Simone Cammarata candidato di Sel

| Inizia il nostro viaggio alla scoperta dei candidati canavesani alle prossime elezioni regionali del Piemonte

+ Miei preferiti
ELEZIONI - Il giovane Simone Cammarata candidato di Sel
Inizia con Simone Cammarata, di Sinistra Ecologia e Libertà, il nostro viaggio alla scoperta dei candidati canavesani alle prossime elezioni regionali del Piemonte. Un appuntamento cruciale per il futuro del nostro Canavese.
 
Simone è l'unico canavesano di Sel che si presenta al vaglio delle urne: ha appena 22 anni ed è il più giovane candidato della lista. Studente al secondo anno di scienze internazionali, residente a Leinì, da tre anni è iscritto al circolo Sel «Alto Canavese». Un volto nuovo per la politica locale. «E' la prima volta che mi candido - spiega Simone Cammarata - andando all'università sono a contatto con una generazione che ha voglia di cambiamento. Ed è proprio per questo motivo che ho scelto di impegnarmi in prima persona. Qualcosa, questa volta, deve cambiare davvero altrimenti questa generazione è quella che, se va bene, andrà in pensione con 200 euro. Dobbiamo lavorare adesso per garantire un futuro ai nostri figli e nipoti».
 
La candidatura, come detto, è stata espressa dal circolo Alto Canavese del partito. «Bisogna andare a prendere il voto sul territorio - dice Cammarata - stare in ufficio o nei comitati elettorali non serve e non è il modo giusto per conquistare la gente. Noi ci mettiamo la faccia». Per questo, nel corso del mese di maggio, Simone Cammarata parteciperà a decine di incontri. Anche e soprattutto nei mercati rionali del Canavese. Tutti i giovedì a Cuorgnè e tutti i sabato a Rivarolo. Il lunedì a Castellamonte alternato a Pont Canavese. 
 
«Tra le nostre priorità c'è ovviamente il lavoro - dice il giovane candidato - perché in Canavese le aziende stanno chiudendo una dopo l'altra. C'è poi un'esigenza di legalità e trasparenza perchè, dopo quello che è successo di recente, si sente la necessità di far ripartire un territorio finito nei meccanismi di un sistema poco trasparente». Per Simone Cammarata serve soprattutto concretezza: «C'è da impostare un grosso lavoro sul Canavese. Anche su temi di base, come la sanità e i trasporti. L'ospedale di Cuorgnè, ad esempio, va difeso a spada tratta perchè è un servizio fondamentale per il territorio. E sui trasporti, è inutile pensare alla Tav se poi la Canavesana ci mette delle ore per portare i pendolari a Torino. Bisogna credere nel treno, avvicinandolo al tempo stesso ai bus, con tratte più snelle e collegamenti brevi per trasportare i pendolari ai treni». 
 
Donatore Avis, Simone Cammarata suona il sassofono contralto nella banda di Leinì e, da diversi anni, si occupa del progetto «Ovale oltre le sbarre» con i detenuti del carcere delle vallette che si trasformano in giocatori di rugby. «Ho scelto di candidarmi perchè credo nei valori di una politica sana e vicina alla gente - aggiunge Simone Cammarata - è venuto il momento di reagire e tornare a parlare di diritti, legalità, lavoro e ambiente».
Video
Politica
PONT CANAVESE - Una lettera sul nuovo polo scolastico
PONT CANAVESE - Una lettera sul nuovo polo scolastico
«Pont è un microcosmo che può offrire tutti quegli spunti d'osservazione che riconducono agli stilemi amministrativi e politici della nostra penisola»
CUORGNE' - Parcheggi a pagamento: ecco dove, come e quando
CUORGNE
Per la prima volta la città delle due torri sperimenterà la zona blu in centro. Subito polemiche da parte dei cuorgnatesi
LEINI - Si dimette l'assessore al bilancio del Comune, Marco D'Acri
LEINI - Si dimette l
Motivi professionali alla base della decisione: «Non sono più in grado di garantire quella presenza che la carica impone»
CASTELLAMONTE - Lavori in corso in diversi punti della città
CASTELLAMONTE - Lavori in corso in diversi punti della città
Nei giorni scorsi, a Castellamonte, sono partiti alcuni lavori di manutenzione richiesti da parecchio tempo al Comune
IVREA - Imprenditori a lezione in Confindustria
IVREA - Imprenditori a lezione in Confindustria
Parte un percorso formativo organizzato per aiutare le aziende a superare sfide e barriere nei mercati internazionali
CUORGNE' - Chiude (ancora una volta) il bocciodromo di via Braggio: diventerà una palestra?
CUORGNE
L'impianto sportivo, entro la fine dell'anno, perderà il gestore e rimarrà, ancora una volta, una cattedrale nel deserto. La posa del primo mattone risale al 1990. Poi uno stop di 23 anni. Le bocce, però, evidentemente «non tirano»
CASTELLAMONTE - Il centro anziani chiude: i socialisti non ci stanno
CASTELLAMONTE - Il centro anziani chiude: i socialisti non ci stanno
Dopo decenni di servizio l'associazione è ormai ad un passo dalla chiusura a causa del calo degli iscritti e dell'aumento dei costi
IVREA - Caffè con l'esperto: incontro sui media con Marco Mussini
IVREA - Caffè con l
Marco Mussini, giornalista ed ex-assistente all'Europarlamento, parlerà di comunicazione e media
TORINO-CERES - Da Vivi Caselle una proposta per ridurre i disagi
TORINO-CERES - Da Vivi Caselle una proposta per ridurre i disagi
Dopo la proposta per ridurre i disagi del tunnel di corso Grosseto a chi usa i bus, arriva un'analoga iniziativa per i treni
IVREA - Dall'Anpi un appello a coerenza e responsabilità
IVREA - Dall
Riceviamo e pubblichiamo una riflessione sull'attualità (anche in Canavese) di Mario Beiletti dell'Anpi Ivrea e Basso Canavese
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore