ELEZIONI - Un simbolo unico per tutte le liste civiche di montagna

| Si chiama «Alpes», acronimo di Autonomia, Libertà, Partecipazione, Energia, Sussidiarietà

+ Miei preferiti
ELEZIONI - Un simbolo unico per tutte le liste civiche di montagna
Un simbolo per tutte le liste civiche di montagna alle prossime comunali di maggio. Si chiama "Alpes", acronimo di Autonomia, Libertà, Partecipazione, Energia, Sussidiarietà, ed è stato presentato a Torino sabato scorso. Alpes non è un partito politico: è la proposta dei Comuni piemontesi per creare una rete dal basso di amministratori candidati e poi eletti nei Consigli comunali che si riconoscano in una serie di concrete proposte per il rilancio delle Terre Alte. 
 
Alpes offre ai candidati sindaco e alle liste tre diversi simboli: il primo con la montagna e il campanile stilizzati; il secondo con i simboli delle tradizioni e delle culture occitana, francoprovenzale, walser; il terzo aperto alla personalizzazione dei singoli Comuni. Per richiedere il simbolo, i candidati dovranno inviare un’e-mail a alpes.elezioni2014@gmail.com. Unica condizione affinché venga concesso, l’adesione totale ai presupposti del manifesto Alpes. Il simbolo verrà depositato in Camera di Commercio nei prossimi giorni.
 
Tra i primi ad aderire, in Canavese, il sindaco si Alpette, Silvio Varetto. «Abbiamo vissuto negli ultimi decenni la depredazione di energie, risorse, cultura, uomini - dice il primo cittadino - la lista Uniti per Alpette, cinque anni fa, aveva per slogan “il voto unisce le montagne”. Siamo certi di una cosa: gli enti sovraordinati, capendo poco o niente delle nostre esigenze, prima smontano e poi non sanno come rimontare. Oggi mi riconosco in Alpes perché da sempre abbiamo fatto le politiche che l’acronimo, oltre al manifesto, riassume. Abbiamo un filo rosso che unisce le cose da fare, oggi e in futuro. Ospedali, trasporti, telecomunicazioni. Ci uniscono le sfide di un territorio che torna a essere unito, coeso, forte, degno di rappresentanza, democratica e partecipata».
 
«Alpes è un’iniziativa nata dal basso come ulteriore bisogno di ricomposizione delle relazioni nei territori - spiega il presidente dell'Uncem Piemonte, Lido Riba - siamo 553 pezzi distinti. Negli ultimi cinque anni abbiamo visto molti volti nuovi, discorsi nuovi, crescita di nuovi quadri. Il lavoro è stato ripreso daccapo. La montagna è uguale al resto del territorio. Abbiamo il problema di non essere più divisi e Alpes crea delle reti. Poi vi è il problema della rappresentanza. Abbiamo passato questi anni come un popolo su una zattera in un oceano. Le altissime onde non ci hanno sommersi. Abbiamo dato alla montagna nuova identità. In vista delle elezioni regionali, non siamo disposti a firmare cambiali in bianco. Oggi facciamo un passo avanti. Alpes nasce dal territorio. Sviluppo, progresso, futuro sono questioni prioritarie. Le affronteremo con una nuova determinazione».
 
«L’iniziativa è espressione della crisi della rappresentanza - dice Enrico Borghi, presidente nazionale dell'Uncem - il punto di tenuta e di rottura del sistema sono molto vicini. Chi gridava nella storia no taxation without rapresentation ha fatto una rivoluzione. L'alternativa è la scomparsa, l’annullamento. Chi vuole conquistare il potere per mantenerlo, esclusivo, ha un’idea oligarchica della politica. Oggi non si pone esigenza di fondare partito della montagna; farebbe la fine del partito dei contadini nell'Unione sovietica. Si pone oggi il tema dell'interlocuzione. In uno scenario apocalittico futuro, la montagna potrebbe non avere più consiglieri regionali e deputati». 
Politica
OZEGNA - Grande festa per l'autonomia del Comune - FOTO
OZEGNA - Grande festa per l
Ricorrenza storica per il Comune che oggi ha celebrato i 70 anni della propria riconquistata autonomia dopo la guerra
PONT CANAVESE - In autunno i lavori per la nuova scuola: il sindaco Coppo difende il progetto - FOTO
PONT CANAVESE - In autunno i lavori per la nuova scuola: il sindaco Coppo difende il progetto - FOTO
Affollata assemblea sul progetto della nuova scuola, venerdì sera, a Pont Canavese. L'opinione pubblica è divisa tra i favorevoli e i contrari alla proposta dell'attuale amministrazione comunale. Costo dei lavori 1,5 milioni di euro
PONT CANAVESE - No alla scuola: «Inutile e costosa: speriamo che il sindaco sia un Rockefeller della finanza»
PONT CANAVESE - No alla scuola: «Inutile e costosa: speriamo che il sindaco sia un Rockefeller della finanza»
Tra gli interventi quello del consigliere di minoranza Walter Portacolone (che anche in consiglio ha sempre esternato le sue perplessità) e dell'ex amministratore Massimo Motto
CASTELLAMONTE - Elezioni: Giovanni Maddio presenta il programma
CASTELLAMONTE - Elezioni: Giovanni Maddio presenta il programma
Giovanni Maddio e tutti i candidati della lista «Per la nostra terra, per la nostra città», hanno presentato il programma elettorale alla Casa della Musica
OZEGNA - Tutto il paese festeggia la rinascita del Comune autonomo
OZEGNA - Tutto il paese festeggia la rinascita del Comune autonomo
Nel 1929 il regime fascista impose a Ozegna, così come ad altri Comuni della zona, di diventare una frazione di Agliè
CANAVESANA - La Regione Piemonte ammette: non ci sono soldi per elettrificare la Rivarolo-Pont Canavese
CANAVESANA - La Regione Piemonte ammette: non ci sono soldi per elettrificare la Rivarolo-Pont Canavese
I recenti disservizi e le prospettive della linea Sfm1 sono stati oggetto della riunione convocata dall’assessore ai Trasporti alla quale hanno partecipato i Comuni interessati, GTT e Agenzia della mobilità
CANAVESE - La Lega Nord ha eletto i suoi nuovi segretari di zona
CANAVESE - La Lega Nord ha eletto i suoi nuovi segretari di zona
La Lega Nord Canavese ha organizzato un congresso unico per l’elezione dei nuovi segretari delle sezioni di Ivrea e Castellamonte
RIVAROLO-IVREA - Gli striscioni di CasaPound contro il Lidl - FOTO
RIVAROLO-IVREA - Gli striscioni di CasaPound contro il Lidl - FOTO
Il movimento si schiera al fianco dei dipendenti licenziati per aver rinchiuso due rom sorpresi nel negozio di Follonica
BORGIALLO - Sui migranti il Comune è campione di accoglienza
BORGIALLO - Sui migranti il Comune è campione di accoglienza
«La soluzione per i tanti giovani, anche italiani, che sono alla ricerca di un’occupazione può rivelarsi il ritorno alla terra»
CASELLE - Tre sfidanti per il sindaco uscente Luca Baracco
CASELLE - Tre sfidanti per il sindaco uscente Luca Baracco
Senza Mappano (salvo decisioni differenti del Tar) Caselle va al voto con il turno unico, trovandosi sotto i 15 mila abitanti
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore