EX ASA - I sindacati: «Basta giocare con la nostra pelle»

| I lavoratori chiedono tranquillità e difendono Teknoservice

+ Miei preferiti
EX ASA - I sindacati: «Basta giocare con la nostra pelle»
L'incertezza sul caso Asa continua a generare preoccupazione tra i lavoratori. In tal senso non bastano le rassicurazioni che arrivano da più parti. Il caso "fideiussioni" rischia di avere delle ripercussioni anche sui dipendenti. Ne sono convinti i sindacati che, unitariamente (Cgil, Cisl, Uil e Fiadel), questa mattina, dopo aver incontrato i lavoratori, hanno diffuso il comunicato che segue,

«Chi vi scrive sono i  lavoratori di Teknoservice (Ex ASA) di Castellamonte che stufi di tutta questa agonia e pressione che ogni giorno ci viene raccontata a nostro discapito, abbiamo deciso di documentarci su tutta la vicenda nata dalle fidejussioni sbagliate e che sta nuovamente portando problemi anche alla nostra vita quotidiana, in quanto l’incertezza di una possibile problematica fidejussoria fa si che ritorni l’incubo dell’incertezza lavorativa, non solo a noi e alle nostre famiglie, ma anche a chi, come le banche dovrebbero darci credito per poter quotidianamente mantenere le nostre famiglie.
 
Questo perdurare di una situazione di incertezza sull’assegnazione del servizio di raccolta rifiuti sul territorio dell’Alto Canavese, non giova a nessuno, il clima di un ipotetico cambiamento è un salto nel vuoto per tutti, anche per noi lavoratori . Le regole sui bandi di gara ci sono e vanno rispettate ma per interessi privatistici non si può giocare sulla pelle della gente. La prospettiva di ricorsi su ricorsi, fomentata anche dai politici, quelli che non si sono mai sentiti e visti quando la crisi era aperta, ci spaventa, soprattutto ora che con l’arrivo di Teknoservice si intravede la tranquillità (terrorismo mediatico che non pagavano stipendi, falso). Che va dai mezzi più che efficienti, al rispetto delle norme contrattuali, dall’attivazione del progetto porta a porta nei comuni,  al coinvolgimento delle scuole per migliorare la raccolta differenziata.
 
Si parla tanto di fidejussioni irregolari ma altre notizie facilmente rintracciabili su internet, come quelle inerenti alle inchieste sui problemi della discarica di Mazzara (Messina) che coinvolgono ditte che hanno rapporti coi possibili ricorrenti (Ederambiente e San Germano) non ci fanno sicuramente ben sperare. Per non parlare dello scandalo di Desio di poche settimane fa. Inutile dir che i lavoratori sono al riparo, queste notizie ci spaventano di più di quelle delle fidejussioni che a noi non ci toccano. 
 
Non vorremmo solo rischiare di cadere nuovamente nella brace, chiediamo solo di lavorare in pace. Basta giocare con la nostra pelle, se ci sono delle incongruità è giusto sollevarle e risolverle, ma non a suon di articoli “pubblicitari” sui giornali ma nelle sedi opportune che sono i tribunali. Ai politici ribadiamo: la campagna elettorale fatela sui programmi e non sulla pelle della vostra gente,  Ricordando però che chi accende questa guerra di interessi privatistici, fa si che nuovamente i cittadini/lavoratori di un territorio “stufo” subiscano passivamente. Oggi abbiamo una società e con questa vogliamo andare avanti».
 
Politica
CASTELLAMONTE - La Mostra della Ceramica si fa: dal 9 al 24 settembre
CASTELLAMONTE - La Mostra della Ceramica si fa: dal 9 al 24 settembre
Il sindaco Pasquale Mazza garantisce: «Stiamo già lavorando per dare la giusta continuità alle nostre tradizioni»
CANAVESE - La Appendino propone un ex Asa per la Smat: Rostagno guida la protesta dei sindaci
CANAVESE - La Appendino propone un ex Asa per la Smat: Rostagno guida la protesta dei sindaci
Sul nome di Fabio Sessa, indicato dal sindaco di Torino, Chiara Appendino, per il nuovo vertice della Smat, scoppia la rivolta dei sindaci dell'alto Canavese. Pronto il voto contrario se Torino non cambierà il candidato
MONTALENGHE - Grosso accende la nuova luce del centro storico
MONTALENGHE - Grosso accende la nuova luce del centro storico
Il Comune di Montalenghe annuncia l'inizio del primo lotto di ammodernamento dell'illuminazione pubblica del centro paese
IVREA - Anpi in piazza: «La città è stata e sarà sempre antifascista»
IVREA - Anpi in piazza: «La città è stata e sarà sempre antifascista»
Dopo l'atto vandalico contro uno dei simboli della Resistenza in città la pronta reazione dell'Anpi e delle istituzioni locali
MAPPANO - Raccolta firme contro l'ordinanza dei 1000 divieti
MAPPANO - Raccolta firme contro l
A promuovere la petizione sono i consiglieri di opposizione e un nutrito gruppo di cittadini. Prima grana per il sindaco Grassi
IVREA - Atto vandalico firmato «Decima Mas» danneggia simbolo della Resistenza sul lungo Dora - FOTO
IVREA - Atto vandalico firmato «Decima Mas» danneggia simbolo della Resistenza sul lungo Dora - FOTO
Oggi pomeriggio, sabato 22 luglio, alle ore 17,30, l'Anpi di Ivrea e basso Canavese invita associazioni e cittadini, sul Lungo Dora di Ivrea «per manifestare con tranquilla fermezza la condanna per l'episodio»
RIVAROLO - Il centro storico vietato alle auto? «Nei prossimi mesi»
RIVAROLO - Il centro storico vietato alle auto? «Nei prossimi mesi»
Il Comune di Rivarolo tornerà alla carica sul progetto «Ztl» dopo la sperimentazione dell'anno scorso relativa a via Ivrea
MAPPANO - Non si è dimesso il segretario comunale Bovenzi
MAPPANO - Non si è dimesso il segretario comunale Bovenzi
«Il Segretario Comunale, Umberto Bovenzi, ha confermato il suo impegno nel Comune di Mappano», si legge in una nota
CANAVESE - Richiedenti asilo in montagna? Il buon esempio di Chiesanuova e il sostegno dell'Uncem
CANAVESE - Richiedenti asilo in montagna? Il buon esempio di Chiesanuova e il sostegno dell
«Non devono sentirsi soli i sindaci che accolgono migranti e richiedenti asilo» dice l'Uncem. L'accoglienza diffusa auspicata dal ministro dell'Interno, Minniti, già si realizza in decine di Comuni montani piemontesi
VOLPIANO - Crisi Comital: Comune e Regione al fianco dei lavoratori
VOLPIANO - Crisi Comital: Comune e Regione al fianco dei lavoratori
L'assessora al Lavoro della Regione Piemonte, Gianna Pentenero, ha confermato la disponibilità ad aprire un tavolo tecnico
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore