EX ASA - I sindacati: «Basta giocare con la nostra pelle»

| I lavoratori chiedono tranquillità e difendono Teknoservice

+ Miei preferiti
EX ASA - I sindacati: «Basta giocare con la nostra pelle»
L'incertezza sul caso Asa continua a generare preoccupazione tra i lavoratori. In tal senso non bastano le rassicurazioni che arrivano da più parti. Il caso "fideiussioni" rischia di avere delle ripercussioni anche sui dipendenti. Ne sono convinti i sindacati che, unitariamente (Cgil, Cisl, Uil e Fiadel), questa mattina, dopo aver incontrato i lavoratori, hanno diffuso il comunicato che segue,

«Chi vi scrive sono i  lavoratori di Teknoservice (Ex ASA) di Castellamonte che stufi di tutta questa agonia e pressione che ogni giorno ci viene raccontata a nostro discapito, abbiamo deciso di documentarci su tutta la vicenda nata dalle fidejussioni sbagliate e che sta nuovamente portando problemi anche alla nostra vita quotidiana, in quanto l’incertezza di una possibile problematica fidejussoria fa si che ritorni l’incubo dell’incertezza lavorativa, non solo a noi e alle nostre famiglie, ma anche a chi, come le banche dovrebbero darci credito per poter quotidianamente mantenere le nostre famiglie.
 
Questo perdurare di una situazione di incertezza sull’assegnazione del servizio di raccolta rifiuti sul territorio dell’Alto Canavese, non giova a nessuno, il clima di un ipotetico cambiamento è un salto nel vuoto per tutti, anche per noi lavoratori . Le regole sui bandi di gara ci sono e vanno rispettate ma per interessi privatistici non si può giocare sulla pelle della gente. La prospettiva di ricorsi su ricorsi, fomentata anche dai politici, quelli che non si sono mai sentiti e visti quando la crisi era aperta, ci spaventa, soprattutto ora che con l’arrivo di Teknoservice si intravede la tranquillità (terrorismo mediatico che non pagavano stipendi, falso). Che va dai mezzi più che efficienti, al rispetto delle norme contrattuali, dall’attivazione del progetto porta a porta nei comuni,  al coinvolgimento delle scuole per migliorare la raccolta differenziata.
 
Si parla tanto di fidejussioni irregolari ma altre notizie facilmente rintracciabili su internet, come quelle inerenti alle inchieste sui problemi della discarica di Mazzara (Messina) che coinvolgono ditte che hanno rapporti coi possibili ricorrenti (Ederambiente e San Germano) non ci fanno sicuramente ben sperare. Per non parlare dello scandalo di Desio di poche settimane fa. Inutile dir che i lavoratori sono al riparo, queste notizie ci spaventano di più di quelle delle fidejussioni che a noi non ci toccano. 
 
Non vorremmo solo rischiare di cadere nuovamente nella brace, chiediamo solo di lavorare in pace. Basta giocare con la nostra pelle, se ci sono delle incongruità è giusto sollevarle e risolverle, ma non a suon di articoli “pubblicitari” sui giornali ma nelle sedi opportune che sono i tribunali. Ai politici ribadiamo: la campagna elettorale fatela sui programmi e non sulla pelle della vostra gente,  Ricordando però che chi accende questa guerra di interessi privatistici, fa si che nuovamente i cittadini/lavoratori di un territorio “stufo” subiscano passivamente. Oggi abbiamo una società e con questa vogliamo andare avanti».
 
Politica
VALPERGA - Scontro sui lavori previsti in via Volta: «Troppo cari»
VALPERGA - Scontro sui lavori previsti in via Volta: «Troppo cari»
Ben 70 mila euro per l'operazione di riqualificazione della strada pedonale per il Santuario di Belmonte
IVREA - Il Ministro dei Beni Culturali visita la città di Olivetti
IVREA - Il Ministro dei Beni Culturali visita la città di Olivetti
Lunedì 19 novembre il Ministro Alberto Bonisoli visiterà il cinquantaquattresimo sito patrimonio dell'umanità Unesco
IVREA - La sindaca Appendino in visita alla sede del Ciac
IVREA - La sindaca Appendino in visita alla sede del Ciac
Con la Appendino anche Stefano Sertoli, sindaco di Ivrea, Patrizia Paglia e Cristina Ghiringhello di Confindustria Canavase
FERROVIA CANAVESANA BOCCIATA - Gtt non passa l'esame: i treni non potranno superare i 50 chilometri orari
FERROVIA CANAVESANA BOCCIATA - Gtt non passa l
«Riteniamo inaccettabile questo scenario. Gtt aveva assicurato che da dicembre i treni sarebbero tornati a viaggiare ai 70 all'ora. Gtt se ne dovrà assumere la responsabilità», il commento dell'assessore regionale Francesco Balocco
CASTELLAMONTE - Il Pd attacca la Lega: «Niente lezioni d'amore»
CASTELLAMONTE - Il Pd attacca la Lega: «Niente lezioni d
«Per amare il prossimo bisogna provare a comprenderlo. Cosa che don Angelo Bianchi ha sempre cercato di fare»
RIVAROLO - Insulti al sindaco Rostagno per la moschea che non esiste...
RIVAROLO - Insulti al sindaco Rostagno per la moschea che non esiste...
Quella della moschea alla Bicocca rischia di essere una fake news: «Non sono pervenute al Comune manifestazioni di interesse da appartenenti a confessioni religiose per un edificio di culto»
CUORGNE' - Pezzetto, Pieruccini e D'Amato «prof» per un giorno alle medie
CUORGNE
Lezione a scuola sul ruolo e funzionamento di un Comune e sui diritti e doveri di una comunità
CASTELLAMONTE - «Armonicamente Autismo», nuovo service per il Lions Club
CASTELLAMONTE - «Armonicamente Autismo», nuovo service per il Lions Club
La presentazione del progetto è avvenuta il 9 ottobre al ristorante di Castellamonte Tre Re, sede del Lions Club Alto Canavese
CERESOLE REALE - Blocco dei camper: la minoranza chiede lumi al sindaco
CERESOLE REALE - Blocco dei camper: la minoranza chiede lumi al sindaco
Interrogazione sulla rimozione del divieto di circolazione di grandi mezzi nel tratto di strada "lungo lago" di Ceresole Reale
CIRIE' - Posizionati i cartelli che insegnano il «vivere civile»
CIRIE
Sono 25 i cartelli dedicati al decoro urbano e al rispetto degli altri, che verranno presto affissi sul territorio comunale
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore