EX ASA - Sui rifiuti, Chiono contro tutti: «Procedure illegittime»

| Il sindaco scrive ai colleghi, alla Regione e al Prefetto, sull'ennesimo appalto (da 60 mila euro) affidato senza gara

+ Miei preferiti
EX ASA - Sui rifiuti, Chiono contro tutti: «Procedure illegittime»
Anche se ormai sono passati anni, il caos creato dal fallimento dell’Asa non è stato ancora superato in Canavese. Protagonista di questo nuovo scontro è Giambattistino Chiono, sindaco di Busano. Lo scorso 15 gennaio tutti i sindaci dell’area ex Asa si sono riuniti per deliberare di affidare a Teknoservice il servizio di gestione delle banche dati. Banche dati che ormai sono più che obsolete, dato che dal fallimento dell’ex-consorzio non sono più state aggiornate. E vista la situazione di disordine continuo che ha caratterizzato l’ultimo periodo di vita dell’azienda è probabile che già allora fossero piuttosto vecchie.
 
L’affidamento del servizio costerà 60000 euro annuali in più. Fin da subito alcuni sindaci, tra cui soprattutto Chiono, hanno manifestato fortemente il loro disappunto e la loro contrarietà. Il 26 gennaio il sindaco di Busano ha quindi inviato una lettera a Maurizio Cieol, presidente del Consorzio Canavesano per l’ambiente, manifestando le sue perplessità. La lettera bolla come “illegittima” la richiesta dell’impresa Teknoservice che si dovrebbe impegnare solo nella “raccolta rifiuti e affini”, non in servizi non previsti dal suo “oggetto sociale”.
 
In più, protesta Chiono, il costo di 60000 euro è sicuramente eccessivo dato che “da un’indagine di mercato con aziende specializzate per questa specifica tipologia di servizi è emerso un costo di 20000-25000 euro all’anno”. Il primo cittadino sottolinea anche l’impossibilità per l’azienda di imporre il servizio, che dovrebbe essere frutto di una libera scelta di ciascuna amministrazione. La lettera è stata inviata da Busano a tutti i sindaci del consorzio, al'assessore regionale all'ambiente Alberto Valmaggia, al vicepresidente della Regione, Aldo Reschigna e al prefetto di Torino.
 
Chiono si era già lamentato più volte dell’incostanza dei servizi della nuova azienda e dagli eccessivi costi. Busano ha dovuto pagare per il 2014, a fronte di una diminuzione dei rifiuti prodotti, circa 20 mila euro in più dell’anno precedente. Una spesa immotivata e eccessiva secondo il sindaco che aveva già più volte manifestato la sua volontà di abbandonare l’area dell’ex-Asa per passare al consorzio di Ciriè: “Dove le bollette costano meno”. In realtà resta da vedere se il passaggio sia possibile in quanto la divisione dei territori tra i vari consorzi è una competenza della Regione Piemonte. (pf)
Politica
MAPPANO - Trovato un accordo con le società per la palestra
MAPPANO - Trovato un accordo con le società per la palestra
Si sono incontrati, il 19 settembre scorso, il Comune di Mappano, nella persona dell'assessore Maestrello, e le società interessate
CUORGNE' - Una sedia rossa in Comune contro la violenza di genere
CUORGNE
«Voglio ringraziare il gruppo Donne della Valle Sacra per questa importante iniziativa su un tema così delicato» ha detto il sindaco
RIVAROLO - Comitato pro circonvallazione: «Sindaco spiacevole»
RIVAROLO - Comitato pro circonvallazione: «Sindaco spiacevole»
«La nostra gratitudine va a tutti coloro che sono venuti al gazebo o che ci hanno fatto pervenire il loro sostegno sui social»
CANAVESE - 1,5 miliardi di euro per nuovi ospedali in Piemonte: Ivrea esclusa. «Diamoci da fare per l'ospedale unico»
CANAVESE - 1,5 miliardi di euro per nuovi ospedali in Piemonte: Ivrea esclusa. «Diamoci da fare per l
Si rinnova l'appello alla politica per trovare risorse e location di quello che potrebbe diventare il nuovo ospedale del Canavese. Luigi Sergio Ricca, sindaco di Bollengo, rinnova l'appello al collega di Ivrea e a tutti i primi cittadini
VOLPIANO - Crisi Comital: due cordate in visita allo stabilimento
VOLPIANO - Crisi Comital: due cordate in visita allo stabilimento
Ora i sindacati chiedono di congelare i 138 licenziamenti dal momento che è possibile avviare una trattativa con gli acquirenti
IVREA - Contro Vodafone parte la campagna di boicottaggio
IVREA - Contro Vodafone parte la campagna di boicottaggio
Rifondazione Comunista ha convocato un presidio-flash mob per il lancio di una campagna di boicottaggio contro Vodafone
CASTELLAMONTE - La ceramica anche al Day Service Riabilitativo
CASTELLAMONTE - La ceramica anche al Day Service Riabilitativo
«Ancora una volta dal fare sistema tra istituzioni e realtà territoriali nascono opportunità a vantaggio della comunità»
CASTELLAMONTE - Due giorni di festa per i pensionati della Cgil
CASTELLAMONTE - Due giorni di festa per i pensionati della Cgil
La lega 33 dello Spi-Cgil, il sindacato pensionati, festeggia la sua presenza sul territorio del Canavese con due giorni di eventi
CASELLE - 70 mila euro per ancorare le tegole che volano con gli aerei
CASELLE - 70 mila euro per ancorare le tegole che volano con gli aerei
E' lo stanziamento per ancorare le tegole sui tetti delle case e fare in modo che non volino via con gli aerei che atterrano
INGRIA - Il piccolo Comune si schiera con il popolo Catalano
INGRIA - Il piccolo Comune si schiera con il popolo Catalano
Arriva anche dal Canavese un piccolo sostegno alla causa del popolo Catalano, pronto a chiedere l'indipendenza dalla Spagna
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore