FAVRIA - Arriva il grande fratello: telecamere e lettori di targhe

| «Piazzeremo 28 telecamere nei vari punti sensibili del centro abitato», annuncia soddisfatto il sindaco Vittorio Bellone

+ Miei preferiti
FAVRIA - Arriva il grande fratello: telecamere e lettori di targhe
Il Comune di Favria ha deciso di investire sulla sicurezza, appaltando il ripristino e il potenziamento del sistema di videosorveglianza. «Piazzeremo 28 telecamere nei vari punti sensibili del centro abitato – spiega il sindaco Vittorio Bellone – riteniamo che con l’installazione di questi dispositivi riusciremo ad assicurare un’adeguata copertura. Come è già stato ampiamente dimostrato, l’utilità è duplice: da un lato, la presenza delle videocamere rappresenta un valido deterrente per ridurre gli episodi di vandalismo e di microcriminalità. Dall’altro, le registrazioni forniscono un valido aiuto alle forze dell’ordine per l’attività investigativa in caso di atti criminosi. Dal punto di vista gestionale siamo soddisfatti, perchè la società appaltatrice è la stessa che si occupa della sorveglianza dell’autostrada A5 e del Comune di Aosta».

Sempre sul versante della sicurezza sarà importante la messa in funzione dei lettori di targhe che saranno posti in via Caporal Cattaneo e, probabilmente, lungo le provinciali per Busano e Front Canavese. «Chiariamo subito che non si tratta di autovelox: non sono sistemi che consentono di comminare sanzioni – chiarisce il primo cittadino favriese – I lettori di targhe in primo luogo generano un flusso di dati statistici che viene elaborato al computer, per esempio per valutare i volumi di traffico che interessano un’arteria stradale e la velocità media di passaggio delle auto. Ma hanno anche un’altra funzione. Il software di cui dispongono, grazie all’accesso alle banche dati, permette di identificare in tempo reale i veicoli non assicurati, non revisionati o, peggio, rubati. I lettori inviano all’istante i dati ad un palmare di cui sono dotati gli agenti di polizia municipale. Il posizionamento di più dispositivi fissi permette, quindi, alle forze dell’ordine di individuare la direzione di marcia delle auto “incriminate” e quindi di organizzare tempestivamente dei posti di blocco. Sarebbe quindi auspicabile che anche altri Comuni si dotassero di questi sistemi. Recentemente, proprio i lettori di targhe a Sanremo hanno permesso la cattura di una banda di pericolosi rapinatori».

Dove è successo
Politica
RIVAROLO - Pietro Paolo Frijia è il nuovo segretario della Lega
RIVAROLO - Pietro Paolo Frijia è il nuovo segretario della Lega
Subentra al sindaco di Favria, Vittorio Bellone, che lascia l'incarico dopo sei anni. Primo obiettivo aumentare i tesserati
CASELLE - Conti in ordine per l'aeroporto Sandro Pertini
CASELLE - Conti in ordine per l
L'esercizio 2017 si è chiuso con un utile netto pari a 11 milioni 87 mila euro rispetto ai 6 milioni 453 mila euro dell'anno prima
IVREA - Tour operator da tutta Italia alla scoperta del Canavese
IVREA - Tour operator da tutta Italia alla scoperta del Canavese
Un successo il primo «Educational Tour» sul territorio organizzato dal Gruppo Turismo di Confindustria Canavese
IVREA - La città si candida al patrimonio mondiale dell'Unesco
IVREA - La città si candida al patrimonio mondiale dell
La candidatura di Ivrea sarà presentata durante i lavori che si terrà a Manama in Bahrein tra il 24 giugno e il 4 luglio
IVREA - Luigi Di Maio incontra la città: «Il contratto con la Lega c'è, andremo fino in fondo» - FOTO e VIDEO
IVREA - Luigi Di Maio incontra la città: «Il contratto con la Lega c
Luigi Di Maio era a Ivrea, questa mattina, al gazebo del Movimento 5 Stelle. Per incontrare i militanti e spiegare le ragioni del contratto di governo con la Lega ma anche per dare il suo sostegno al candidato 5 Stelle alle comunali
CANAVESE - I gazebo della Lega per il confronto con i cittadini
CANAVESE - I gazebo della Lega per il confronto con i cittadini
Oggi e domani la Lega scende nelle piazze per chiedere ai cittadini cosa ne pensano del programma di governo
LOCANA - Soldi per chi si trasferisce in paese: plauso dell'Uncem
LOCANA - Soldi per chi si trasferisce in paese: plauso dell
Uncem rilancia: «Non bastano iniziative locali, del territori, dei sindaci appassionati, ma serve azione forte del Governo»
IVREA - Appello dell'Anpi per le prossime elezioni comunali della città
IVREA - Appello dell
«Chiediamo alle liste di inserire una premessa che sancisca l'antifascismo dei propri candidati al consiglio comunale»
CUORGNE' - Scotti sbatte la porta e si dimette dal Centro Anziani
CUORGNE
Di nuovo bufera sul centro anziani di Cuorgnè. Il presidente Roberto Scotti ha rassegnato le proprie dimissioni dalla carica
LOCANA - Soldi dal Comune per le famiglie con figli che decidono di trasferirsi in paese
LOCANA - Soldi dal Comune per le famiglie con figli che decidono di trasferirsi in paese
Dall'anno scolastico 2018-2019 il Comune di Locana ha instituito un contributo annuale di 3000 euro per ogni nucleo familiare che, trasferendo la propria residenza nel Comune di Locana, iscriva almeno un figlio alle scuole del paese
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore