FAVRIA - Il «Gay Center» ha denunciato in procura il sindaco Ferrino

| Ma il sindaco è tranquillo. «L'obiezione di coscienza non è prevista dalla legge e le parole di Ferrino sono una grave violazione dei diritti, oltre che della legislazione statale», dichiara Fabrizio Marrazzo, portavoce Gay Center

+ Miei preferiti
FAVRIA - Il «Gay Center» ha denunciato in procura il sindaco Ferrino
Il «Gay Center» di Roma ha presentato un esposto alla procura di Torino e ai carabinieri dopo le dichiarazioni di Serafino Ferrino, sindaco di Favria, «che vuole agire, come dichiarato, in autonomia e indipendenza non registrando le unioni civili». L'associazione è la prima che ha deciso di passare dalle parole ai fatti. «L'obiezione di coscienza non è prevista dalla legge e le parole di Ferrino sono una grave violazione dei diritti, oltre che della legislazione statale. Stiamo agendo contro tutti i Comuni che non applicheranno la legge», dichiara Fabrizio Marrazzo, portavoce del Gay Center.
 
Assolutamente tranquillo il sindaco di Favria che ieri è stato ospite a diverse trasmissioni radiofoniche nazionali, incassando anche il sostegno di numerose associazioni cattoliche. «Sono certo di non correre alcun rischio - dice Ferrino - non è stato commesso alcun abuso perchè, a Favria, le unioni civili possono essere registrate senza problemi anche dall'ufficiale di stato civile, senza alcuna delega da parte del sottoscritto». Ferrino, insomma, non ha nessuna intenzione di cambiare idea. Anzi. «Ho incassato il sostegno di numerosi sindaci del Canavese - spiega - che mi hanno telefonato o scritto. E' il caso dei colleghi di Burolo, Busano, Lombardore, Ozegna, Locana. Si tratta della conferma che questa legge sulle unioni civili mette in difficoltà tanti amministratori, non solo il sottoscritto».
 
Ferrino ha spedito tutta la documentazione sul caso all'avvocato Gianfranco Amato dell'associazione «Giuristi per la vita». Associazione che tutela già altri sindaci alle prese con denunce ed esposti di varia natura. «Sempre più sindaci si affidano ai Giuristi per la Vita per difendere il loro diritto all'obiezione di coscienza - scrivono dall'associazione - un diritto ricordato poche settimane fa anche dal Papa: "il diritto all'obiezione di coscienza deve essere sempre riconosciuto da qualsiasi ordinamento».
Dove è successo
Politica
IVREA - Un presidio di Casa Pound per la sicurezza dei cittadini
IVREA - Un presidio di Casa Pound per la sicurezza dei cittadini
Militanti di CasaPound e residenti hanno svolto un presidio in strada «per dire basta al degrado e all'escalation di violenza»
CUORGNE' - Torna a vivere l'area verde della Manifattura - FOTO A CONFRONTO
CUORGNE
Da sabato l'area di fronte alla Manifattura, il cosiddetto «arcipelago dello sport», è a disposizione dei cittadini cuorgnatesi
TASSE NON PAGATE - Bollo auto: la Regione Piemonte ha recapitato 450.000 avvisi e ingiunzioni
TASSE NON PAGATE - Bollo auto: la Regione Piemonte ha recapitato 450.000 avvisi e ingiunzioni
I destinatari delle ingiunzioni erano già stati raggiunti in passato dagli avvisi di accertamento per lo stesso motivo. Entro il mese di dicembre saranno circa 700 mila le raccomandate recapitate nelle case dei piemontesi...
LEINI - Nuove deleghe per Silvia Cossu in Città metropolitana
LEINI - Nuove deleghe per Silvia Cossu in Città metropolitana
Silvia Cossu era la prima non eletta della lista del Movimento 5 Stelle nelle elezioni. Subentra a Carlotta Trevisan
LEINI - Luca Torella è il nuovo coordinatore di Articolo 1- MDP
LEINI - Luca Torella è il nuovo coordinatore di Articolo 1- MDP
Torella, già dirigente provinciale di SeL, ha accettato l'incarico affidatogli assumendo l'impegno a una gestione unitaria
LOCANA - Goiettina confermato segretario del Pd nelle valli
LOCANA - Goiettina confermato segretario del Pd nelle valli
«Siamo un gruppo di giovani che vuole costruire opportunità sul territorio» ha detto il riconfermato segretario del partito di Renzi
IVREA - Tribunale condanna Vodafone: «Trasferimenti illegittimi». I lavoratori devono tornare in Canavese
IVREA - Tribunale condanna Vodafone: «Trasferimenti illegittimi». I lavoratori devono tornare in Canavese
Avevano ragione i lavoratori: il trasferimento deciso da Vodafone per 19 di loro era illegittimo. Questa mattina il giudice del Lavoro ha dato torto all'azienda telefonica che, due mesi fa, aveva spedito 19 dipendenti da Ivrea a Milano
RIVAROSSA - Comune commissariato: arriva il viceprefetto Accardi
RIVAROSSA - Comune commissariato: arriva il viceprefetto Accardi
Il paese andrà quindi alle urne alla prossima tornata elettorale utile, quindi già nella primavera del 2018. Con un anno di anticipo
RIVAROLO - Sul piano regolatore i tanti dubbi di Rivarolo Sostenibile
RIVAROLO - Sul piano regolatore i tanti dubbi di Rivarolo Sostenibile
Il gruppo di minoranza rende note le proprie osservazioni sulle tematiche presenti nella variante della giunta Rostagno
IVREA - Apre la sede di «ViviamoIvrea»
IVREA - Apre la sede di «ViviamoIvrea»
L'apertura di uno spazio indipendente consentirà all’associazione di essere ancora più presente in città e a disposizione di cittadini, enti, associazioni
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore