FAVRIA - Rifiuti in strada: arriva lo «sconto» per il Comune

| L'amministrazione comunale vince in tribunale e l'ex Asa propone un accordo per le fatture non pagate

+ Miei preferiti
FAVRIA - Rifiuti in strada: arriva lo «sconto» per il Comune
L’azienda della raccolta rifiuti non garantisce un servizio come si deve? I Comuni possono non pagare il dovuto. E’ quanto ha stabilito il tribunale di Ivrea che, con un’ordinanza esecutiva, ha confermato che nel caso si verifichi un disservizio nella raccolta rifiuti, i Comuni sono tenuti a pagare solo il servizio effettivamente svolto. Nel caso di Favria, una sorta di “sconto” per i giorni durante i quali, per un motivo o per l’altro, i dipendenti dell’Asa non hanno raccolta la spazzatura. 
 
A un anno dalla sentenza, il Comune ha trovato un accordo con il commissario dell’Asa, Stefano Ambrosini. Lo sconto è cospicuo: l’amministrazione, infatti, ha pagato solo una parte delle fatture Asa dal giugno 2012 al giugno 2013 e non ha pagato nemmeno un centesimo per le fatture da luglio a ottobre del 2013. Totale da pagare: 473 mila euro (più interessi). Alla fine Comune e Asa hanno trovato un accordo a 300 mila euro. Un bel risparmio considerato che l’azienda di Castellamonte aveva fatturato, in quel periodo, una cifra complessiva di 852 mila euro. 
 
«I mancati pagamenti erano relativi agli  innumerevoli disservizi di mancata raccolta rifiuti – conferma il sindaco Serafino Ferrino – allora comunicammo alla ditta la situazione, ma non ottenemmo alcun riscontro». Da qui l’idea di non pagare il conto complessivo ma di “stornare” i giorni durante i quali i camion dell’Asa saltavano il giro. Buona parte dei Comuni del consorzio, in quel periodo, pagò comunque il dovuto, senza passare alle vie legali. Solo Favria e Busano si opposero, chiedendo l’intervento del tribunale. «Si chiude una vicenda complessa che ha messo in luce tutte le problematiche di quel determinato periodo – dice ancora Ferrino – l’accordo soddisfa entrambe le parti, ho sempre avuto fiducia nella giustizia». Oltre a confermare una volta per tutte che quando i sindaci dell’alto Canavese segnalavano le inadempienze dell’Asa, proprio tutti i torti non li avevano.
Politica
CUORGNE' - Genitori a pranzo con i figli nella mensa scolastica
CUORGNE
E' l'iniziativa promossa dal Comune anche per dare modo ai genitori di verificare personalmente la qualità del servizio
RIVAROLO - Nuova manifestazione delle Sentinelle in piedi
RIVAROLO - Nuova manifestazione delle Sentinelle in piedi
Tra i manifestanti anche il sindaco di Favria, Serafino Ferrino, già noto anche per le sue posizioni contro le unioni civili
CUCEGLIO - Duecento imprenditori all'incontro con gli eurodeputati
CUCEGLIO - Duecento imprenditori all
Si è discusso del rapporto tra giovani e impresa, innovazione digitale e fondi europei destinati alle imprese dal Piano Juncker
CASTELLAMONTE - La città si interroga sul fenomeno migranti
CASTELLAMONTE - La città si interroga sul fenomeno migranti
Venerdì 24 marzo ha avuto luogo presso la palestra parrocchiale di Castellamonte una cena povera a favore della Quaresima di Fraternità
CASTELLAMONTE - Elezioni: ci sarà anche il Movimento 5 Stelle
CASTELLAMONTE - Elezioni: ci sarà anche il Movimento 5 Stelle
Ufficiale la lista del Movimento. I nomi restano top-secret. Paolo Recco in pole position per la corsa alla fascia tricolore
CANAVESE - Più di tre milioni di euro sono in arrivo dall'Europa
CANAVESE - Più di tre milioni di euro sono in arrivo dall
Sono i fondi per lo sviluppo rurale che l’Unione ha messo a disposizione fino al 2020 per i GAL, i Gruppi di azione locale
CUORGNE' - Landini della Fiom con lavoratori e cittadini - FOTO
CUORGNE
Tappa canavesana, ieri, per Maurizio Landini, segretario nazionale della Fiom-Cgil impegnato nella campagna referendaria
RIVAROLO - Bertot sul video di Razzi: «Era solo uno scherzo»
RIVAROLO - Bertot sul video di Razzi: «Era solo uno scherzo»
«Non c'era nessuna intenzione di offendere e infatti nemmeno il sindaco Rostagno si è offeso», assicura Bertot
CANAVESE - «Bollette troppo care»: i sindaci dei piccoli Comuni pronti a lasciare il consorzio ex Asa
CANAVESE - «Bollette troppo care»: i sindaci dei piccoli Comuni pronti a lasciare il consorzio ex Asa
Scontro tra i sindaci all'assemblea dell'altra sera a Cuorgnè. Alcune amministrazioni, Pertusio in testa, pronte ad abbandonare il consorzio. In alcuni Comuni sono previsti aumenti nelle bollette oltre il 30%. Pagheranno i cittadini...
LOCANA - Il futuro del Parco Gran Paradiso nella nuova legge
LOCANA - Il futuro del Parco Gran Paradiso nella nuova legge
"Parchi naturali. Verso la nuova legge nazionale" è il titolo del convegno di sabato promosso da Comune, Ente Parco e Uncem
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore