FORNO - La minoranza si ribella alla scelta di uscire dall’Unione

| Il gruppo «Ricostruire Forno Insieme» di Vincenzo Armenio va all'attacco di Beppe Boggia con una lettera aperta

+ Miei preferiti
FORNO - La minoranza si ribella alla scelta di uscire dall’Unione
«Riteniamo la decisione del Comune di Forno Canavese, anticipata dagli articoli di alcuni giornali locali, di uscire dall’Unione Montana Alto Canavese incredibile, azzardata e veramente priva di senso». Così comincia la lettera, datata 16 aprile, in cui il gruppo di minoranza «Ricostruire Forno Insieme» attacca il sindaco Beppe Boggia sulla scelta di uscire dall’Unione.
 
La lettera racconta una storia, completa di date, che dissente da quella raccontata dal sindaco. Dopo aver ricordato come l’entrata nell’Unione fosse stata tra i maggiori vanti della maggioranza durante la campagna elettorale, la cronostoria continua, data dopo data, fino al 29 dicembre 2014, giorno in cui “la Giunta, all’unanimità, approva il regolamento per lo svolgimento delle funzioni e dei servizi affidati dai Comuni all’Unione Montana Alto Canavese”. Già da gennaio però «il sindaco Boggia organizza, nei locali del Palazzo Comunale, due incontri in cui invita i consiglieri di minoranza del Comune di Forno Canavese, in cui presenta le proprie perplessità sul rimanere nell’Unione Montana Alto Canavese e già anticipa l’eventualità di uscirne».
 
Segue un racconto dei tentativi della minoranza di Forno di salvare la situazione: «Vengono presentate all’Unione Montana Alto Canavese, dal Consigliere di Minoranza (Gioannini), e al Comune di Forno Canavese, dai Capogruppi di Minoranza (Armenio e Gioannini), 2 distinte mozioni affinché l’Unione Montana Alto Canavese adotti un regolamento nel quale vengano dettagliatamente definiti in modo puntuale, concreto e condiviso, sia l'allocazione delle risorse (in primis di personale) dei Comuni, sia i criteri e le metodologie di ripartizione dei costi, impegnando il sindaco ad attivarsi affinché la definizione di tale regolamento avvenga ad opera di un'apposita Commissione da nominarsi da parte del Consiglio dell'Unione».
 
I tentativi falliscono, dato che il 15 marzo il «Comune di Forno Canavese invia lettera al Presidente e alla Giunta dell’Unione con cui chiede di accogliere alcune richieste di modifica all’organizzazione dei vari servizi conferiti all’Unione» e minaccia la propria uscita in caso di mancato accoglimento delle richieste. Dal tono della lettera è abbastanza chiara la fortissima opposizione della lista seconda classificata alle elezioni del maggio scorso. Opposizione che diviene esplicita nella conclusione: «Sinceramente pensiamo, prima come cittadini e poi come appartenenti ad un gruppo che si è messo in gioco per amministrare seriamente il Comune di Forno, che un’Amministrazione Comunale non debba mai provare, “giocare”, “scherzare” ... ma debba sempre lavorare, proporre, costruire e realizzare. A noi pare, invece, che qui, oltre il niente, esista solo... il nulla». Una lettera quindi che chiarisce la totale contrarietà delle minoranze fornesi e che, allo stesso tempo, fa nascere dei dubbi su come sia stata gestita l’intera faccenda. (pf)
Politica
IVREA - «Solo autobus elettrici nella città patrimonio dell'Unesco»
IVREA - «Solo autobus elettrici nella città patrimonio dell
E' la proposta che Cgil, Cisl e Uil hanno presentato ai sindaci di Ivrea e della conurbazione che comprende altri sedici Comuni
CASTELLAMONTE - In piazza con John Mpaliza per i diritti di tutti
CASTELLAMONTE - In piazza con John Mpaliza per i diritti di tutti
«La marcia Restiamo umani è un invito alla pace che si contrappone all'odio e alla paura che stanno impregnando l'Italia»
ALTA VELOCITA' - La Valle d'Aosta promuove la stazione «Porta del Canavese» sulla linea Torino-Milano
ALTA VELOCITA
La Regione Valle d'Aosta ha approvato il programma strategico degli interventi per modernizzare la rete ferroviaria e rendere efficiente il sistema integrato dei trasporti pubblici. Con un importante riferimento al Canavese
CANAVESANA - Fava: «Presto un'ispezione a sorpresa sui treni Gtt»
CANAVESANA - Fava: «Presto un
L'impegno della Regione «per constatare di persona le criticità che sono state sollevate a più riprese dal comitato pendolari»
REGIONE PIEMONTE - Mauro Fava presidente della seconda commissione. Claudio Leone della terza
REGIONE PIEMONTE - Mauro Fava presidente della seconda commissione. Claudio Leone della terza
Incarichi «Made in Canavese» in Regione dove questa mattina sono stati nominati i membri delle commissioni. Andrea Cane, consigliere di Ingria, vicepresidente della quarta Commissione Sanità. Alberto Avetta, Pd, vicepresidente della quinta
CUORGNE' - Festa Hippie di successo ma piovono critiche sul sindaco Pezzetto - FOTO
CUORGNE
Le foto hippie del sindaco non sono piaciute proprio a tutti e sui social non sono mancate le critiche. Tanto che il primo cittadino ha dovuto rispondere alle provocazioni...
RIVAROLO - Rostagno ora prende lo stipendio intero: «Ma lo donerò»
RIVAROLO - Rostagno ora prende lo stipendio intero: «Ma lo donerò»
Dal primo giugno il sindaco di Rivarolo, Alberto Rostagno, incassa l'intera indennità di carica: 2680 euro lordi al mese
CASTELLAMONTE - Nuovo CdA della società di mutuo soccorso di Sant'Anna dei Boschi
CASTELLAMONTE - Nuovo CdA della società di mutuo soccorso di Sant
La partecipazione all'assemblea è stata molto sentita e partecipata dai boscheresi che si sono presentati numerosi alle votazioni
CANAVESE - Pochi soldi ai Comuni che si sono fusi: sindaci raggirati?
CANAVESE - Pochi soldi ai Comuni che si sono fusi: sindaci raggirati?
Tiene banco anche in Canavese la vicenda dei fondi stanziati per i Comuni che si sono fusi in un'unica municipalità
CANAVESE - Due tuffi nel Chiusella e nell'Orco con Legambiente
CANAVESE - Due tuffi nel Chiusella e nell
Torna il Big Jump, la campagna europea promossa da European Rivers Network per sensibilizzare sulla qualità delle acque
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore