FORNO - Unione montana già in crisi: l'ente è a rischio

| Da Forno e Rocca voci di un possibile addio. Si lavora per un regolamento che non penalizzi le amministrazioni

+ Miei preferiti
FORNO - Unione montana già in crisi: lente è a rischio
E’ il regolamento dell’Unione Montana Alto Canavese il cruccio di tutti i Comuni che ne fanno parte. Dopo svariati mesi dalla nascita ufficiale, infatti, non è ancora presente uno statuto che determini chiaramente la divisione degli uffici tra i vari enti. Pur non sapendo ancora i dettagli, sono molti i Comuni che si sentono “defraudati” e “impoveriti” dalla creazione di uffici unici, validi per tutto il territorio dell’Unione. La fragilità del nuovo ente si è resa evidente qualche settimana fa quando, vista la notevole lentezza con cui l'Unione si stava muovendo, Forno ha annunciato la sua probabile volontà di chiamarsi fuori, visto che le sue dimensioni gli permettono di stare per conto suo. 
 
Prende le mosse da questa decisione, motivata ufficialmente dal Comune di Forno con la mancanza di un regolamento e di una vera e propria divisione dei compiti, la mozione che Giampaolo Gioannini, unico rappresentante delle minoranze fornesi nel consiglio dell’Unione, ha presentato. La mozione si basa fondamentalmente su due richieste. La prima è quella di creare “un Regolamento nel quale vengano dettagliatamente definiti in modo puntuale, concreto e condiviso sia l’allocazione delle risorse (in primis di personale) dei Comuni facenti parte dell’Unione sia i criteri e le metodologie di ripartizione dei costi che, in base all’utilizzo di dette risorse, ciascun comune è chiamato a sostenere”. La seconda invece, che ne richiama una presentata dal gruppo di minoranza “Uniti per Rivara” al Coordinamento dei gruppi consigliari d'opposizione, richiede di modificare il regolamento in modo da garantire una più adeguata rappresentanza alle minoranze. 
 
Parte anche all’attacco la minoranza del Comune di Rocca che, sempre prendendo le mosse dalla scelta di Forno, ha invitato ufficialmente la maggioranza a riflettere su due punti il più importante dei quali è proprio quello riguardo a una possibile uscita del comune dall’Unione, “scongiurando così, tra l’altro, inutili e eccessive spese rispetto ai benefici realmente ottenuti”, mentre il secondo richiede una maggiore rappresentanza delle varie minoranze nel consiglio dell’Unione. Insomma la situazione per la nascente Unione sembra tutt’altro che rosea e l’ennesimo progetto per modificare il territorio, governato ancora dalle leggi di un campanilismo medievale, sembra pronto ad arenarsi ancora prima di essere veramente iniziato. (p.fr.)
Politica
CUORGNE' - Morgando all'Anpi: «Non uso il mio ruolo di Dirigente Scolastico per fare politica»
CUORGNE
Prosegue il confronto tra l'Anpi e l'ex presidente della sezione di Cuorgnè dell'associazione partigiani, Federico Morgando
IVREA - Legambiente contraria al nuovo centro commerciale Ipercoop
IVREA - Legambiente contraria al nuovo centro commerciale Ipercoop
Legambiente dice «No» alla modifica del piano regolatore che permetterebbe la costruzione di un nuovo supermercato
LEINI - Lavori in corso in via Carlo Alberto fino a venerdì 25 gennaio
LEINI - Lavori in corso in via Carlo Alberto fino a venerdì 25 gennaio
Agenti di Polizia Municipale e personale dell'Ufficio Tecnico sono a disposizione di cittadini e commercianti per informazioni
IVREA - Alternanza scuola lavoro: Confindustria firma il protocollo
IVREA - Alternanza scuola lavoro: Confindustria firma il protocollo
È stato rinnovato il protocollo di Intesa dai rappresentanti di enti e associazioni imprenditoriali dell'area torinese
SAN COLOMBANO - Più sicurezza sulla provinciale 43 per Canischio
SAN COLOMBANO - Più sicurezza sulla provinciale 43 per Canischio
L'esigenza di mitigare l'eccessiva velocità delle autovetture provenienti da Cuorgnè sul rettilineo d'ingresso al paese, era già stata evidenziata nel 2015
CUORGNE' - L'Anpi risponde a Morgando: «Noi siamo autonomi»
CUORGNE
«Spiace constatare che Morgando, già presidente Anpi Cuorgnè non più iscritto, abbia un ricordo un po' confuso dell'Anpi»
CUORGNE' - La zona blu sarà ampliata: «Ce lo chiedono i negozianti»
CUORGNE
Consegnata una raccolta firme di 40 commercianti di via Torino. Al vaglio del Comune anche la sosta con il disco orario
CUORGNE' - Morgando critica l'Anpi ed elogia il ministro Salvini
CUORGNE
Fa discutere la presa di posizione social dell'ex presidente dell'Anpi di Cuorgnè e preside di numerose scuole della zona
RIVAROLO - Sversamenti in Orco: «Risposta assessore avventata»
RIVAROLO - Sversamenti in Orco: «Risposta assessore avventata»
Diventa un caso lo sversamento in Orco segnalato dall'associazione di Rivarolo Canavese, «Non bruciamoci il futuro»
CASELLE - Venti di crisi sull'aeroporto: «Sarà l'estate peggiore»
CASELLE - Venti di crisi sull
L'allarme lo ha lanciato dall'associazione Fly Torino che, da anni, segue da vicino lo sviluppo dell'aeroporto Sandro Pertini
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore