FRASSINETTO - Demolito il vecchio pilone per una strada

| Polemica in paese sulla possibilità di spostare la piccola cappella senza abbatterla. Il sindaco: «Non c'erano alternative»

+ Miei preferiti
FRASSINETTO - Demolito il vecchio pilone per una strada
Addio per sempre al pilone votivo vicino al cimitero di Frassinetto. Lo scorso 13 novembre è stato demolito il manufatto appartenente alla famiglia dei Saudato (rintracciabile dai documenti storici del 1600), realizzata sulla strada che conduce alla Pieve di Santa Maria in Doblazio, Pont Canavese.  
 
«La struttura era ancora solida nonostante l’età, negli anni aveva perso le sue pitture ma rimanevano ancora delle tracce - spiega Pietro Battista Monteu Cotto - la sfortuna è quella di trovarsi nelle vicinane della strada provinciale e per esigenze di viabilità la giunta comunale frassinettese ne ha deliberato l’estinzione con l’approvazione del progetto finanziato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti nell’ambito del primo programma “6000 campanili. A nulla sono valse le iniziative dell’Associazione Pietra su Pietra onlus di sensibilizzazione sulla cultura locale con sportello informativo, concorso, mostre sulla Cappelle votive e anche con proposte di recupero per lo spostamento della cappella».
 
Rimarrano a "memoria" del pilone, le schede dell'Effepi del censimento 2009 e le fotografie attinenti ai corsi formativi nell’ambito del progetto scuola e territorio. «Mi spiace si faccia polemica per un fatto simile - dice il sindaco di Frassinetto, Marco Bonatto - anche perchè questa amministrazione si sta caratterizzando proprio per il recupero delle borgate e della storicità del nostro piccolo paese di montagna. Purtroppo il pilone non era recuperabile. Per anni è stato lasciato all'incuria e al degrado del tempo. Quando era ora nessuno si è preoccupato di salvarlo».
Galleria fotografica
FRASSINETTO - Demolito il vecchio pilone per una strada - immagine 1
FRASSINETTO - Demolito il vecchio pilone per una strada - immagine 2
FRASSINETTO - Demolito il vecchio pilone per una strada - immagine 3
Politica
BORGARO - Massimo Linarello nuovo comandante dei vigili
BORGARO - Massimo Linarello nuovo comandante dei vigili
41 anni, ha un curriculum di tutto rispetto, con nove anni passati a Valenza, due a Perugia e poi gli ultimi sei passati a Cirié
RIVARA - Scontrini della Fiera: per il Comune è tutto legittimo
RIVARA - Scontrini della Fiera: per il Comune è tutto legittimo
La minoranza ha sollevato ripetutamente accuse di scarsa trasparenza nell'organizzazione e gestione della Fiera Autunnale
IVREA - Gea responsabile nazionale del progetto Digital Innovation Hub
IVREA - Gea responsabile nazionale del progetto Digital Innovation Hub
Il progetto di Confindustria ha l’obiettivo di creare una rete di “centri di competenza digitale” (DIH) in grado di sviluppare servizi
CASTELLAMONTE - Maddio: «Meglio Pinocchio del Gatto e la Volpe»
CASTELLAMONTE - Maddio: «Meglio Pinocchio del Gatto e la Volpe»
Risposta immediata del vicesindaco al comunicato dei consiglieri di minoranza Mazza e Reano e dell'ex assessore Bersano
IVREA - Storico Carnevale di Ivrea: «utilizzi non autorizzati» del marchio. La Fondazione va all'attacco
IVREA - Storico Carnevale di Ivrea: «utilizzi non autorizzati» del marchio. La Fondazione va all
Logo dello Storico Carnevale utilizzato senza autorizzazione? La Fondazione va all'attacco e annuncia verifiche capillari in città per limitarne l'uso scorretto. E' quanto comunicato oggi, forse in risposta al successo di gadget alternativi
RIVAROLO - Chiara Appendino incontra i sindaci dell'alto Canavese
RIVAROLO - Chiara Appendino incontra i sindaci dell
Incontro a palazzo Lomellini in vista della predisposizione del bilancio di previsione 2017 della Città Metropolitana di Torino
IVREA - Al centro per l'impiego la visita del sottosegretario Bobba
IVREA - Al centro per l
Jobs Act e Garanzia Giovani: un approfondimento sugli effetti concreti di queste politiche sul territorio del Canavese
CUORGNE' - La scommessa da vincere è lo sport come turismo
CUORGNE
Summit in municipio, l'altra sera, tra le associazioni sportive di Cuorgnè e l'assessore regionale Giovanni Maria Ferraris
CANAVESE - Cittadini soddisfatti del proprio territorio: «Ma non è il posto migliore dove vivere»
CANAVESE - Cittadini soddisfatti del proprio territorio: «Ma non è il posto migliore dove vivere»
Un'analisi puntuale del territorio. E' quella che al teatro Giacosa è emersa durante la serata dedicata al futuro del territorio nord-ovest e, in particolare, al futuro del Canavese. Una serata promossa dal quotidiano La Stampa
AGLIE' - In castello il summit delle Pro loco della provincia
AGLIE
Saranno presenti i principali rappresentanti dell’UNPLI Torino e Piemonte
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore