FRONT - Il Tar dà ragione al Comune sulla centrale di pirolisi

| I proponenti dell'impianto non potranno più pretendere di sottrarsi a verifiche ed autorizzazioni ambientali preventive

+ Miei preferiti
FRONT - Il Tar dà ragione al Comune sulla centrale di pirolisi
Mentre prosegue, promossa dall'associazione "Non bruciamoci il futuro" di Rivarolo, la raccolta firme dei cittadini di Front Canavese e Comuni limitrofi per affermare i principi di trasparenza, precauzione e prevenzione verso la centrale per il trattamento termico delle plastiche riciclate (Pirolisi) che si vorrebbe costruire nell'area della cartiera di Front, è giunta una buona notizia: il Tar Piemonte ha rigettato il ricorso della società «Siltol_Epica» contro l'ordinanza di sospensione dei lavori del Comune.
 
Dando ragione al Comune di Front e agli uffici dell'area Ambiente della Città Metropolitana di Torino, in buona sostanza, i proponenti non potranno più pretendere di sottrarsi a verifiche ed autorizzazioni ambientali preventive da parte degli organi preposti. Questo non chiude la vicenda, ma li costringe a seguire iter autorizzativi corretti.
 
«Per meglio comprendere il pesante accanimento su quell'area - fanno sapere dall'associazione - giova ricordare che adiacente al torrente Malone sorge dal 1961 una cartiera che è classificata come Rir (Rischio di incidente Rilevante), occupa meno di 100 dipendenti ma il suo impatto ambientale è rilevante a causa delle sostanze impiegate nelle lavorazioni (formaldeide, metanolo, fenolo). Nel 1995 nei pressi della cartiera venne autorizzata direttamente dal Ministero dell'Ambiente una Centrale alimentata a metano di circa 5 megawatt in capo al Consorzio Energia del Canavese. Dopo pochi anni (1999) venne richiesto da parte della cartiera la costruzione di un inceneritore per bruciare i propri scarti di lavorazione, ma l'opposizione dei cittadini, le verifiche di compatibilità del Comune e della Provincia fecero naufragare il progetto. 
 
Nel 2009 si tornò alla carica per riconvertire la centrale adiacente la cartiera con un progetto di Centrale a biomasse legnose per produrre Syngas da alimentare la suddetta, ma il progetto non venne mai autorizzato da parte della Provincia per lacune e carenze realizzative. Durante il 2015 si verifica l'ultimo atto: senza alcuna autorizzazione iniziano i lavori nella centrale dismessa per convertirla al trattamento termico delle plastiche riciclate. Il Comune, a seguito di sopralluogo in cui rileva un abuso edilizio e con il parere della Città Metropolitana, emette un'ordinanza di sospensione dei lavori. La società, ritenendo di essere in regola, presenta ricorso. Questa storia, non ancora conclusa, indica un bell'esempio di tenace attenzione del sindaco di Front (prima autorità sanitaria locale) e di tutta l'amministrazione comunale che, insieme alla popolazione, vigilano sulle già critiche condizioni ambientali del territorio».
 
Politica
RIVAROLO - Per il Comune nessun allarme ambientale: «Nel torrente Orco non scarica nessuna fognatura»
RIVAROLO - Per il Comune nessun allarme ambientale: «Nel torrente Orco non scarica nessuna fognatura»
Nessun allarme inquinamento nel torrente Orco secondo gli accertamenti del Comune di Rivarolo Canavese, effettuati, con la Smat, dopo la segnalazione dell'associazione ambientalista «Non bruciamoci il futuro»
RIVAROLO - Appalto non valido: il Comune condannato dal Tar
RIVAROLO - Appalto non valido: il Comune condannato dal Tar
Oggetto del ricorso l'affidamento del servizio di riscossione dell'imposta comunale sulla pubblicità e dei diritti sulle affissioni
CANAVESE - Sindaci, politici e gente comune in piazza per il «Si Tav» - FOTO
CANAVESE - Sindaci, politici e gente comune in piazza per il «Si Tav» - FOTO
Tanti sindaci del Canavese e numerosi esponenti dei partiti presenti alla manifestazione Sì TAV di sabato scorso a Torino
CANAVESE - Arrivano nuovi «Postamat» per i piccoli Comuni
CANAVESE - Arrivano nuovi «Postamat» per i piccoli Comuni
«Poste ha comunicato a Uncem di aver avviato sopralluoghi in 253 Comuni per l'installazione di altrettanti nuovi Postamat»
IVREA - Una memoria da riconquistare: due eventi in programma
IVREA - Una memoria da riconquistare: due eventi in programma
In italia la «Giornata della Memoria» è stata istituita nel 2000 (ci sono voluti ben 55 anni) e si celebra il 27 gennaio
CASTELLAMONTE - Bus in ritardo, i passeggeri restano a piedi
CASTELLAMONTE - Bus in ritardo, i passeggeri restano a piedi
Non solo problemi con la Canavesana. Sui trasporti, già da mesi, si verificano disservizi anche sulla rete dei pullman
IVREA - La città «patrimonio Unesco» va in onda su Rai Tre
IVREA - La città «patrimonio Unesco» va in onda su Rai Tre
Sabato 12 gennaio su «Bellitalia», programma in onda su Rai Tre, alle ore 11 andrà in onda un servizio dedicato a Ivrea
VOLPIANO - Con Mr.Pack raccolte 10 tonnellate di plastica da riciclare
VOLPIANO - Con Mr.Pack raccolte 10 tonnellate di plastica da riciclare
Numeri in crescita a Volpiano per Mr.Pack, il punto di raccolta, collocato in piazza Italia, per il recupero degli imballaggi
CASTELLAMONTE - Comune sconfitto in tribunale sulla discarica
CASTELLAMONTE - Comune sconfitto in tribunale sulla discarica
Il Tar ha accolto il ricorso di Agrigarden contro l'ordinanza del Comune per la demolizione di gran parte delle strutture
VOLPIANO - Una tetto di legno per la piastra vicina al palazzetto
VOLPIANO - Una tetto di legno per la piastra vicina al palazzetto
È stata avviata la procedura di gara per la realizzazione di una struttura di copertura in legno per la piastra polivalente
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore