INGRIA - Dopo la strage di Parigi «L'Europa chiuda le frontiere»

| In Valle Soana grande il cordoglio per gli attacchi terroristici in Francia, terra dove molti canavesani sono emigrati tanti anni fa

+ Miei preferiti
INGRIA - Dopo la strage di Parigi «LEuropa chiuda le frontiere»
Lo scorso week end è stato particolarmente ricco di significati per la piccola comunità ingriese: il caso ha voluto infatti che la data scelta per la Commemorazione dei Caduti fosse il 15 novembre, ovvero il giorno dopo i tragici fatti avvenuti a Parigi. Sia il parroco che il sindaco di Ingria sono intervenuti per commemorare i caduti, che tristemente per quest'anno non sono stati solo quelli delle due Guerre Mondiali, ma anche le vittime del terrorismo, che molto spesso agitano gli spettri di un'imminente Terza grande Guerra.
 
Durante l'omelia Don Luca, ricordando i nuovi martiri francesi, ha evidenziato l'importanza della preghiera, per una Comunità che deve cercare di essere più unita possibile attorno ai proprio valori cristiani: proprio la difesa della nostra cultura cattolica, ha proseguito Don Luca, deve essere lo strumento di unità e difesa nei confronti di chi cerca di prevaricarci con l'odio e la violenza, discriminando di fatto la nostra civiltà. Il parroco ha ricordato che essere Cristiani significa infatti anche aiutare la nostra gente, senza dimenticare mai il simbolo per eccellenza della Fede, che è il Crocefisso, che deve essere sempre difeso e portato ogni giorno come strumento di pace e coesione culturale. Davanti al monumento dei Caduti ha quindi proseguito la commemorazione il sindaco del paese, Igor De Santis, affermando la vicinanza dell'amministrazione alle famiglie dei caduti francesi, provenienti peraltro da una città come Parigi che nel secolo passato è stata protagonista di una forte migrazione di tanti abitanti della Val Soana, che soprattutto in qualità di esperti vetrai si trasferirono in cerca di lavoro e fecero fortuna grazie alle loro capacità lavorative. 
 
L'amministrazione Comunale si è quindi stretta in un commosso abbraccio a distanza nei confronti dei fratelli francesi, colpiti da un vero e proprio attacco che coinvolge moralmente anche tutti i cittadini europei. «Europa che - ha proseguito il sindaco assieme agli altri Amministratori Comunali ingriesi - è ora che si accorga della guerra che ci è stata di fatto mossa, che deve quindi provvedere a difendere e chiudere le frontiere, senza chinarsi di fronte a chi sfrutta il nome di Dio per prevaricare il prossimo». A fronte di queste parole sono state infine ringraziate tutte le forze dell'ordine, le quali anche quando le direttive dello Stato centrale risultano improbabili ed insufficienti, fanno di tutto per assicurare con grande coraggio la sicurezza ai cittadini.
Galleria fotografica
INGRIA - Dopo la strage di Parigi «LEuropa chiuda le frontiere» - immagine 1
INGRIA - Dopo la strage di Parigi «LEuropa chiuda le frontiere» - immagine 2
INGRIA - Dopo la strage di Parigi «LEuropa chiuda le frontiere» - immagine 3
INGRIA - Dopo la strage di Parigi «LEuropa chiuda le frontiere» - immagine 4
Politica
IVREA - «Il caso giudiziario di Piccini alla base della crisi del Cic»
IVREA - «Il caso giudiziario di Piccini alla base della crisi del Cic»
«590 lavoratori rischiano di essere travolti dalle vicende giudiziarie di Pio Piccini», dice il consigliere regionale Conticelli
RIVAROLO - Il 26 febbraio Bertot ufficializza la sua candidatura
RIVAROLO - Il 26 febbraio Bertot ufficializza la sua candidatura
Ogni velo sulla nuova formazione di Riparolium per le amministrative sarà tolto la sera del 26 febbraio all'hotel Rivarolo
CHIVASSO - Tre incontri per le scuole «Insieme Contro il Bullismo»
CHIVASSO - Tre incontri per le scuole «Insieme Contro il Bullismo»
L'incontro a Palazzo Einaudi ha visto la partecipazione de capitano Luca Giacolla, comandante della compagnia dei carabinieri
CHIVASSO - Marco Delpero è il nuovo comandante della Polizia Municipale
CHIVASSO - Marco Delpero è il nuovo comandante della Polizia Municipale
«Siamo contenti di avere con noi il comandante Delpero e di poter contare sulla sua esperienza» ha detto il sindaco Castello
IVREA - Casali e Piras passano con la Lega in consiglio comunale
IVREA - Casali e Piras passano con la Lega in consiglio comunale
Il sindaco augura buon lavoro alle due consigliere e smentisce la possibilità di un rimpasto nella giunta chiesto dalla Lega
FAVRIA - Pro loco, Alessia Basile nuovo presidente dell'associazione
FAVRIA - Pro loco, Alessia Basile nuovo presidente dell
Fanno parte del neo direttivo i due vice Presidenti Pietro Frija e Fabrizio Circio. Tesoriere Mauro Leone; segretaria, Stefania Arlotti
RIVAROLO - Niente moschea alla Bicocca: «Era tutta una bufala»
RIVAROLO - Niente moschea alla Bicocca: «Era tutta una bufala»
Il sindaco se la prende con il centrodestra: «Montata ad arte una polemica elettorale. Nella mozione usate parole razziste»
RIVAROLO - Se Rostagno non si candida pronto l'assessore Diemoz
RIVAROLO - Se Rostagno non si candida pronto l
«Mi auguro che Alberto Rostagno possa essere il nostro candidato a sindaco. In caso contrario il mio è uno dei nomi spendibili»
VALLI ORCO E SOANA - Nel 2019 ancora non si vede la televisione...
VALLI ORCO E SOANA - Nel 2019 ancora non si vede la televisione...
Mozione approvata oggi all'unanimità dal consiglio della Città Metropolitana per chiedere alla Rai di potenziare il segnale
RIVAROLO - La giunta fa quadrato e difende l'assessore Diemoz
RIVAROLO - La giunta fa quadrato e difende l
«L'assessore Diemoz resta al suo posto. La mozione delle minoranze sarà respinta». Così il sindaco rivarolese Alberto Rostagno
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore