INGRIA - Il Comune si schiera per il No al referendum

| «La formazione di un Comitato del NO anche nel piccolo Comune non può che far riflettere i politici degli enti maggiori»

+ Miei preferiti
INGRIA - Il Comune si schiera per il No al referendum
Nelle ultime settimane l’attività amministrativa del Comune di Ingria è stata molto vivace: oltre agli eventi turistici, in questi giorni l'amministrazione ha voluto seguire e partecipare attivamente anche agli aspetti politici inerenti il voto del referendum confermativo del 4 dicembre. In particolare in un recente incontro tra Amministrazione ed esponenti politici locali, tra i vari temi si è toccato anche quello referendario. Ne è nata la condivisione di una posizione comune sul No alla richiesta di conferma del referendum.
 
Questa scelta di vari ingriesi (che raccoglie l’adesione del sindaco e di parte dell'amministrazione) è stata condivisa anche da ulteriori motivazioni che sono state spiegate alla serata che si è tenuta lunedì a Cuorgnè, nel dibattito che ha visto fronteggiarsi gli esponenti del Sì (Davide Gariglio del PD)e del NO (Alessandro Giglio Vigna, vice segretario nazionale della Lega Nord). «La formazione di un Comitato del NO anche nel piccolo Comune di Ingria non può che far riflettere i politici degli enti maggiori». Al tavolo, oltre al sindaco e alcuni consiglieri, anche il consigliere metropolitano Mauro Fava.
 
«Sono sempre stato un sostenitore della libertà di elezione dei propri rappresentanti. Troppo spesso in questi anni ho visto tribunali inquisitori additare enti amministrativi senza avere mai dati o numeri concreti che ne dimostrassero risparmio o efficienza» ha dichiarato il sindaco De Santis a margine del dibattito. Dello stesso avviso l'assessore cuorgnatese Mauro Fava: «Ieri i piccoli Comuni, oggi addirittura il Senato: credo che si sia troppo spesso cercato consensi senza mai affrontare i veri problemi di spesa o gestionali, che sono ben altrove. Questa premessa è il primo motivo per cui mi sento di affermare la mia posizione per il No al referendum, in quanto credo che il diritto di voto a tutti i livelli sia sacrosanto e quel poco di libertà decisionale Regionale debba essere tutelato».
 
«Il voto del 4 dicembre ci potrà portare in duedirezioni – ha commentato Andrea Cane, consigliere comunale – se vincerà il Sì, direttamente verso un'oligarchia di Roma; sevincerà il No rimarremo invece in un contesto di democrazia riservato anche agli enti minori, pur nei tanti problemi che permangono. Per gli abitanti delle Valli, deve essere evidenziato che questa data è importantissima. Se vince il Si si riduce la capacità politica degli enti più piccoli, che verrebbero a questo punto
ulteriormente emarginati a livello politico e di conseguenza svantaggiati economicamente».
Dove è successo
Politica
REFERENDUM - Anche il Canavese volta le spalle a Renzi: il No sfiora il 60% - TUTTI I DATI COMUNE PER COMUNE
REFERENDUM - Anche il Canavese volta le spalle a Renzi: il No sfiora il 60% - TUTTI I DATI COMUNE PER COMUNE
Netta affermazione del NO al referendum costituzionale che ha sancito la bocciatura del governo Renzi e le relative dimissioni del primo ministro. I dati del Canavese confermano l'andamento nazionale
REFERENDUM - Affluenza da record anche in Canavese: oltre il 70% dei cittadini sono andati a votare
REFERENDUM - Affluenza da record anche in Canavese: oltre il 70% dei cittadini sono andati a votare
Le affluenze definitive in Canavese confermano una grande partecipazione al voto da parte dell'elettorato. Persino superiore alle affluenze registrate a livello nazionale
REFERENDUM - Urne aperte fino alle 23: affluenza in aumento oltre il 20% anche in Canavese - TUTTI I DATI
REFERENDUM - Urne aperte fino alle 23: affluenza in aumento oltre il 20% anche in Canavese - TUTTI I DATI
Si attesta oltre il 23% la percentuale d'affluenza nei Comuni del Canavese, superiore a quella del resto della provincia di Torino. A livello nazionale, alle 12, aveva votato il 20,1% degli aventi diritto. Non c'è bisogno del quorum
REFERENDUM - Urne chiuse: i primi sondaggi confermano il successo del NO
REFERENDUM - Urne chiuse: i primi sondaggi confermano il successo del NO
Secondo i primi SONDAGGI diffusi da Repubblica questi i risultati delle urne SI - 42-46% NO - 54-58%
CASTELLAMONTE - «Sulle telecamere Maddio si deve dimettere»
CASTELLAMONTE - «Sulle telecamere Maddio si deve dimettere»
Appalto illegale: «Il vicesindaco lo chiami a coppe e lui risponde a bastoni. Questa volta però ha superato il limite...»
MONTAGNA - Posta solo a giorni alterni: la rabbia dell'Uncem
MONTAGNA - Posta solo a giorni alterni: la rabbia dell
L'associazione segnala il caso all'AgCom, ai competenti Ministeri, ai parlamentari dei territori e alla Regione Piemonte
CANAVESANA - La Regione assicura: «La ferrovia non chiude: chiesti i fondi per elettrificare la Rivarolo-Pont»
CANAVESANA - La Regione assicura: «La ferrovia non chiude: chiesti i fondi per elettrificare la Rivarolo-Pont»
La Regione ha chiesto al governo 5,8 milioni di euro per procedere all'elettrificazione della tratta Rivarolo-Pont. Altri otto milioni di euro, invece, sono stati richiesti per la messa in sicurezza del tratto Rivarolo-Settimo
RIVAROLO - Il sindaco Alberto Rostagno rinuncia allo stipendio
RIVAROLO - Il sindaco Alberto Rostagno rinuncia allo stipendio
Vice e assessori, invece, incasseranno rispettivamente 1430 e 1150 euro (lordi). Il Comune risparmia così più di 16 mila euro
RIVAROLO - L'Ascom chiede più collaborazione al Comune
RIVAROLO - L
«Rivarolo non è una città turistica - ha detto il presidente Ascom, Stefania Bruno - se spegniamo le vetrine, spegniamo la città»
IVREA - Arriva il via libera all'elettrificazione della ferrovia per la Valle d'Aosta
IVREA - Arriva il via libera all
Ora viene il difficile: trovare i soldi per i lavori. Rfi ha fatto sapere che si viaggia attorno a una stima di 85 milioni di euro per completare l'elettrificazione. La decisione della Valle d'Aosta avrà un peso enorme per le risorse
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore