INGRIA - Il piccolo Comune con grandi idee di sviluppo

| Partono i lavori per la seconda micro centrale idroelettrica che garantirà risorse necessarie allo sviluppo del territorio

+ Miei preferiti
INGRIA - Il piccolo Comune con grandi idee di sviluppo
Ingria avrà una seconda micro centrale idroelettrica: l’inizio dei lavori è previsto a breve, poiché dovrebbe essere completata entro l'anno in corso. La costruzione e la manutenzione del nuovo impianto non graveranno sulle casse comunali e fra 20 anni il Comune ne entrerà in pieno possesso, riscuotendo nel frattempo un canone annuo. Un’operazione possibile a "costo zero" grazie ad una nuova tipologia di bando pubblico chiamata “Contratto di Disponibilità” che consente la realizzazione di opere pubbliche in sinergia con soggetti privati. Ingria risulta uno dei primi Comuni in Italia ad aver intrapreso l’utilizzo di questo strumento al fine di non utilizzare il denaro dei cittadini: il piccolo Comune si dimostra quindi sempre più proattivo, dopo la costruzione risalente al 2011 della prima micro centralina, che, sfruttando la forza a cascata dell’acqua dell’acquedotto, garantisce alle casse comunali un introito annuale di circa 30 mila euro ricavati dalla produzione di energia elettrica.
 
Il bando d’appalto è stato aggiudicato ad un’impresa valdostana, la Eco Dinamycs s.r.l., con sede a Gaby: esso riguarderà la progettazione, la realizzazione, il finanziamento e la manutenzione per vent’anni della micro centrale idroelettrica con derivazione dal rio Ingria, noto agli ingriesi anche con il nome di "Ariàn". Insomma, in questo caso il Comune di Ingria vuole essere non soltanto un esempio per se stesso, ma anche per i tanti piccoli Comuni di montagna che al giorno d'oggi si trovano in condizioni economiche critiche e non sanno in che direzioni muoversi per mantenere in vita le loro piccole comunità. E' soprattutto questo il senso anche della Tesi Magistrale discussa lo scorso 1 di aprile all'Università di Torino da un consigliere comunale dello stesso Comune valsoanino (Andrea Cane), avente il titolo: "Comunicazione e turismo, tra sviluppo e maturita’: il caso del piccolo Comune di Ingria". 
 
“In questi periodi di estrema difficoltà per i Comuni e in particolare quelli montani”, commenta Igor De Santis sindaco di Ingria, “ritengo che sia necessario ingegnarsi al fine di poter trovare nuove soluzioni per garantire le risorse necessarie allo sviluppo del territorio. Ogni giorno ci si trova a doversi confrontare su quale nuovo provvedimento è stato ideato dagli organi di governo superiori per effettuare nuovi tagli ai Comuni: pur con tante fatiche reputo che iniziative come queste siano la giusta strada da percorrere per il futuro dei nostri piccoli paesi. Tutto ciò è possibile anche grazie al lavoro di tutti i membri della squadra comunale, assessori e consiglieri, che anche se spesso vengono definiti inconcepibilmente come poltrone superflue, sono attaccati al loro territorio e al suo bene, con un continuo impegno a titolo completamente gratuito. Penso che la vera forza di Comuni come il nostro sia proprio nella sua gente: un esempio evidente lo si può avere proprio dalla Tesi magistrale svolta dal nostro Consigliere Andrea Cane che racconta con passione la nostra realtà. Quest’opera ritengo sia non solo un importante documento aggiuntivo alla letteratura di Ingria, ma ancor più rappresenti quanto la gente abbia voglia di sentirsi Ingriese e farlo sapere. Colgo l’occasione per porre le mie congratulazioni ad Andrea Cane per l’importante conseguimento della sua Laurea Magistrale".
 
La Tesi sarà presentata al Consiglio Comunale di venerdì 24 aprile, che dalle ore 19.00 avrà all'ordine del giorno anche l'approvazione del bilancio consuntivo. Infine le dichiarazioni del Cons. Andrea Cane: "Il progetto di questa Tesi è nato da un percorso di sviluppo turistico che perdura a Ingria oramai da diversi anni e che soprattutto durante questo nuovo ciclo di amministrazione iniziata nel giugno corso, punterà sempre di più sulla Comunicazione come strumento di pubblicità e sopravvivenza dell'ente stesso. Tutto ciò all'insegna di un turismo sempre più sostenibile tra i residenti e i villeggianti non solo di Ingria, ma anche in collaborazione con tutta la Nostra Valle Fantastica, che è anche il nome del coordinamento organizzativo-turistico della Valle Soana. Passando infine dalla teoria alla pratica vi ricordiamo il prossimo evento che vedrà il ritorno dopo 2 anni della tradizionale gara di corsa in montagna del giro delle frazioni di Ingria, valida per il campionato podistico UISP Canavesano, in programma per domenica 19 aprile, con pranzo presso il padiglione gastronomico della Pro Loco.
Politica
CASTELLAMONTE - Elezioni: ci sarà anche il Movimento 5 Stelle
CASTELLAMONTE - Elezioni: ci sarà anche il Movimento 5 Stelle
Ufficiale la lista del Movimento. I nomi restano top-secret. Paolo Recco in pole position per la corsa alla fascia tricolore
CANAVESE - Più di tre milioni di euro sono in arrivo dall'Europa
CANAVESE - Più di tre milioni di euro sono in arrivo dall
Sono i fondi per lo sviluppo rurale che l’Unione ha messo a disposizione fino al 2020 per i GAL, i Gruppi di azione locale
CUORGNE' - Landini della Fiom con lavoratori e cittadini - FOTO
CUORGNE
Tappa canavesana, ieri, per Maurizio Landini, segretario nazionale della Fiom-Cgil impegnato nella campagna referendaria
RIVAROLO - Bertot sul video di Razzi: «Era solo uno scherzo»
RIVAROLO - Bertot sul video di Razzi: «Era solo uno scherzo»
«Non c'era nessuna intenzione di offendere e infatti nemmeno il sindaco Rostagno si è offeso», assicura Bertot
CANAVESE - «Bollette troppo care»: i sindaci dei piccoli Comuni pronti a lasciare il consorzio ex Asa
CANAVESE - «Bollette troppo care»: i sindaci dei piccoli Comuni pronti a lasciare il consorzio ex Asa
Scontro tra i sindaci all'assemblea dell'altra sera a Cuorgnè. Alcune amministrazioni, Pertusio in testa, pronte ad abbandonare il consorzio. In alcuni Comuni sono previsti aumenti nelle bollette oltre il 30%. Pagheranno i cittadini...
LOCANA - Il futuro del Parco Gran Paradiso nella nuova legge
LOCANA - Il futuro del Parco Gran Paradiso nella nuova legge
"Parchi naturali. Verso la nuova legge nazionale" è il titolo del convegno di sabato promosso da Comune, Ente Parco e Uncem
IVREA - M’illumino di meno: Comune e Legambiente insieme
IVREA - M’illumino di meno: Comune e Legambiente insieme
Sabato 25 marzo in cuttà occasione di ulteriore approfondimento e confronto sulla tematica del risparmio energetico
RIVAROLO - Il Senatore Razzi al sindaco Rostagno: «Fatti i c... tuoi». Il Pd all'attacco - VIDEO
RIVAROLO - Il Senatore Razzi al sindaco Rostagno: «Fatti i c... tuoi». Il Pd all
Un video, pubblicato su Facebook dal segretario del Pd di Rivarolo, Simona Randaccio, ritrae l'ex sindaco Fabrizio Bertot insieme al senatore Razzi, reso famoso dalle sue esternazioni "colorite"... Ed è polemica sui social network
CASTELLAMONTE - Il comitato dei cittadini contro l'amministrazione
CASTELLAMONTE - Il comitato dei cittadini contro l
Pesante attacco del comitato di via Piccoli e strada del Ghiaro sulla gestione della centrale del teleriscaldamento ex Asa
AMBIENTE - Due incontri a Rivarolo e Castellamonte
AMBIENTE - Due incontri a Rivarolo e Castellamonte
Promossi dall'associazione Non bruciamoci il futuro e dal Movimento 5 Stelle
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore