INGRIA - La Rai non si vede? Pronti a disdire gli abbonamenti

| Il piccolo parlamento ingriese ha votato (all'unanimità) una richiesta di un miglior servizio di trasmissione televisiva della Rai

+ Miei preferiti
INGRIA - La Rai non si vede? Pronti a disdire gli abbonamenti
Durante l'ultimo consiglio comunale di Ingria anche la Rai ha tenuto banco nella discussione politica. Più precisamente ha tenuto banco il fatto che, nonostante il canone della tv di Stato, adesso, si paghi nella bolletta elettrica, in alcuni paesi di montagna il segnale della Rai ancora non si vede. 
 
Il piccolo parlamento ingriese ha votato (all'unanimità) una richiesta di un miglior servizio di trasmissione televisiva, soprattutto in vista dell'inserimento del canone Rai nella bolletta telefonica, considerato che numerosi sindaci dopo l'introduzione del digitale terrestre hanno segnalato sempre più crescenti difficoltà a ricevere un segnale chiaro, cosa che ha provocato anche la disdetta del canone di molti utenti, mentre molti altri continuano a pagarlo senza ricevere un servizio di qualità, cosa che nelle aree montane come la Val Soana, fa restare elevato il livello di "digital divide" che ha la sua prima fonte nella difficoltà di ricezione del segnale tv e radio. 
 
«Riteniamo che se da una parte sia necessario diminuire l'evasione - dicono il sindaco Igor De Santis e il consigliere Andrea Cane - dall'altra debba essere assicurato un adeguato servizio ai nostri cittadini consentendo la ricezione di tutti i canali, in primis di quelli Rai. Nel caso ciò non avvenisse predisporremo, a partire da quest'estate, un punto informativo che dal sito istituzionale del Comune fino ai nostri uffici, indicherà ai cittadini le modalità precise per effettuare la disdetta del canone nel caso che (vista la poca sensibilità dello Stato nel migliorare il segnale televisivo), questi decidano di non tenere più un apparecchio televisivo all'interno delle proprie mura domestiche, in quanto inutilizzabile».
Politica
CUORGNE' - L'Anpi risponde a Morgando: «Noi siamo autonomi»
CUORGNE
«Spiace constatare che Morgando, già presidente Anpi Cuorgnè non più iscritto, abbia un ricordo un po' confuso dell'Anpi»
CUORGNE' - La zona blu sarà ampliata: «Ce lo chiedono i negozianti»
CUORGNE
Consegnata una raccolta firme di 40 commercianti di via Torino. Al vaglio del Comune anche la sosta con il disco orario
CUORGNE' - Morgando critica l'Anpi ed elogia il ministro Salvini
CUORGNE
Fa discutere la presa di posizione social dell'ex presidente dell'Anpi di Cuorgnè e preside di numerose scuole della zona
RIVAROLO - Sversamenti in Orco: «Risposta assessore avventata»
RIVAROLO - Sversamenti in Orco: «Risposta assessore avventata»
Diventa un caso lo sversamento in Orco segnalato dall'associazione di Rivarolo Canavese, «Non bruciamoci il futuro»
CASELLE - Venti di crisi sull'aeroporto: «Sarà l'estate peggiore»
CASELLE - Venti di crisi sull
L'allarme lo ha lanciato dall'associazione Fly Torino che, da anni, segue da vicino lo sviluppo dell'aeroporto Sandro Pertini
RIVAROLO - Marina Vittone candidata a sindaco: ora è ufficiale
RIVAROLO - Marina Vittone candidata a sindaco: ora è ufficiale
L'Associazione politico culturale «Rivarolo Sostenibile» presenterà la candidatura giovedì prossimo all'hotel Rivarolo
RIVAROLO - L'ex sindaco Bertot candidato alle europee con Fratelli d'Italia
RIVAROLO - L
«Maurizio Marrone e Fabrizio Bertot i nostri candidati per Regione ed Europa». Così Fratelli d'Italia, ieri, ha annunciato alcuni nomi per le prossime elezioni
CANAVESE - Cantieri di lavoro: nove posti disponibili da marzo
CANAVESE - Cantieri di lavoro: nove posti disponibili da marzo
Trattasi di cantieri di lavoro per la manutenzione ambientale per i Comuni di Alpette, Locana, Ribordone e Sparone
CHIVASSO - Allerte e criticità via WhatsApp con «InfoAlert365»
CHIVASSO - Allerte e criticità via WhatsApp con «InfoAlert365»
Il Comune ha deciso di attivare il servizio per informare i cittadini sui potenziali rischi incombenti sul territorio comunale
RIVAROLO - Per il Comune nessun allarme ambientale: «Nel torrente Orco non scarica nessuna fognatura»
RIVAROLO - Per il Comune nessun allarme ambientale: «Nel torrente Orco non scarica nessuna fognatura»
Nessun allarme inquinamento nel torrente Orco secondo gli accertamenti del Comune di Rivarolo Canavese, effettuati, con la Smat, dopo la segnalazione dell'associazione ambientalista «Non bruciamoci il futuro»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore