ISTRUZIONE - Inizia la scuola per 530mila studenti piemontesi

| Sono oltre 530.000 i bambini e i ragazzi piemontesi che lunedì 10 settembre torneranno a scuola nelle 552 istituzioni scolastiche statali insieme ai circa 14.000 giovani iscritti ai percorsi di istruzione e formazione professionale

+ Miei preferiti
ISTRUZIONE - Inizia la scuola per 530mila studenti piemontesi
Sono oltre 530.000 i bambini e i ragazzi piemontesi che lunedì 10 settembre torneranno a scuola nelle 552 istituzioni scolastiche statali insieme ai circa 14.000 giovani iscritti ai percorsi di istruzione e formazione professionale nelle 27 agenzie formative della Regione. Quest’anno si registra una diminuzione complessiva di allievi: circa 6.000 in meno rispetto al 2017-18, soprattutto nelle scuole dell'infanzia e primarie. In aumento invece gli studenti con disabilità certificata: sono 14.631, il 2,8% del totale, 206 in più. Il calo generale di studenti consente di dire addio alle cosiddette “classi pollaio”, in quanto il rapporto medio di alunni per classe scende da 21,06 a 20,08.

I dati sono stati forniti il 7 settembre dall'assessora all'Istruzione e Formazione della Regione Piemonte, Gianna Pentenero, e dal direttore dell'Ufficio scolastico regionale, Fabrizio Manca, che ha parlato di "una situazione molto preoccupante dei dirigenti di ruolo, 341 contro 208 reggenti, in aumento". In crescita i docenti, 59.482 di cui 11.637 di sostegno. "Siamo una delle regioni che ha fatto più immissioni in ruolo - ha precisato Manca - Si può così iniziare l'anno con più insegnanti in classe dal primo giorno". L’Usr ha effettuato circa 3.000 nomine in ruolo, esaurendo quasi tutte le graduatorie. Restano due criticità: il sostegno, non sufficiente seppur in aumento, perché non ci sono abbastanza docenti specializzati e sono stati immessi tutti quelli presenti nelle graduatorie; gli insegnanti dell'area matematico-scientifica, dove si evidenzia una forte carenza. L’organico amministrativo, tecnico e ausiliario è composto da 15.500 persone, comprese le 297 appena assunte a tempo indeterminato effettuate quest'anno. Agli studenti delle scuole statali si aggiungono quelli delle 748 istituzioni scolastiche paritarie, di cui 550 scuole dell'infanzia, e i ragazzi in età di obbligo scolastico che hanno scelto la formazione professionale, 231 percorsi per la qualifica e 78 per il diploma professionale.

"Le scuole piemontesi, anche grazie alle nuove immissioni immissioni in ruolo, sapranno garantire un'offerta formativa di grande qualità - ha sostenuto l’assessora Pentenero - Purtroppo si ripropone il tema delle reggenze, per cui è richiesto uno sforzo non indifferente ai dirigenti, e della carenza di docenti di sostegno, per l’esiguità, in tutta Italia, di specializzati. Una criticità che si può risolvere solo facendo sì che le Università garantiscano un numero maggiore di laureati in Scienze della formazione primaria.

Politica
OZEGNA - Wi-fi gratis in paese: il Comune vince un bando della Commissione Europea
OZEGNA - Wi-fi gratis in paese: il Comune vince un bando della Commissione Europea
Il Comune di Ozegna, infatti, ha ottenuto un buono di 15mila euro per promuovere le connessioni wi-fi gratuite per i cittadini e i visitatori in spazi pubblici
RIVARA - Crolla un muro sulla provinciale: ora partono i lavori
RIVARA - Crolla un muro sulla provinciale: ora partono i lavori
Il progetto, approvato dalla Città metropolitana di Torino, prevede un importo complessivo per i lavori di 400mila euro
IVREA - No Vax, il sindaco Sertoli: «C'è una legge e va rispettata»
IVREA - No Vax, il sindaco Sertoli: «C
«Contrariamente a quanto qualcuno afferma, l'Amministrazione Comunale di Ivrea ha preso una chiara posizione» dice il sindaco
VOLPIANO - Lavori su sistemi antincendio e palestre delle scuole
VOLPIANO - Lavori su sistemi antincendio e palestre delle scuole
Per l'inizio del nuovo anno scolastico il Comune di Volpiano ha previsto alcune migliorie agli edifici scolastici del paese
VOLPIANO - Laboratorio sui social media all'Informagiovani
VOLPIANO - Laboratorio sui social media all
Per imparare a raccontare e raccontarsi nel mondo digitale. Gli incontri sono gratuiti e dedicati ai ragazzi dai 16 a 25 anni
ALTA VELOCITA' - Marocco: «Sì alla stazione Porta Canavese»
ALTA VELOCITA
La Città Metropolitana di Torino ribadisce la necessità e la priorità della realizzazione della stazione di interscambio a Chivasso
RIVAROLO - E' nata ufficialmente la «Banca del Tempo del Canavese»
RIVAROLO - E
La nuova associazione di volontariato è stata presentata a palazzo Lomellini, lo scorso 6 settembre, di fronte a una sala gremita
IVREA - Proteste no-vax a Villa Girelli. Il Pd: «Il sindaco dica qualcosa»
IVREA - Proteste no-vax a Villa Girelli. Il Pd: «Il sindaco dica qualcosa»
«Chiediamo in particolare all'amministrazione comunale di assumere quanto prima una posizione ferma su questa vicenda»
ALTA VELOCITA' - Fava, Lega: «Favorevoli ma non è una priorità»
ALTA VELOCITA
Il Pd ha accusato l'assessore Marco Gabusi di non voler procedere con il progetto della stazione Porta Canavese a Chivasso
CANAVESE - I bus Gtt sono stracolmi: Fava punzecchia Pieruccini
CANAVESE - I bus Gtt sono stracolmi: Fava punzecchia Pieruccini
«Conto di trovare una soluzione ma è auspicabile maggiore collaborazione da parte degli amministratori locali»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore