IVREA - Almeno 500 persone hanno marciato per il clima

| Significativo il segnale della partecipazione alla mobilitazione “in marcia per il clima” a Ivrea promossa da Legambiente

+ Miei preferiti
IVREA - Almeno 500 persone hanno marciato per il clima
Significativo il segnale della partecipazione alla mobilitazione “in marcia per il clima” a Ivrea. Stimate ad oltre 500 le persone che hanno aderito alla marcia e hanno raggiunto piazza Ottinetti. Bambini, famiglie, giovani e meno giovani, rappresentanti delle associazioni canavesane hanno colorato la piazza con manifesti, bandiere e striscioni, hanno ballato, cantato e parlato. Un buon momento di festa, ma anche una opportunità per richiamare l’attenzione sulle emergenze ambientali e sui valori della pace e della tolleranza e dei diritti.
 
«Il 2015 è un anno importante per il futuro del Pianeta - spiegano da Legambiente - nel vertice delle Nazioni Unite che si sta svolgendo in questi giorni a Parigi (30 novembre/11 dicembre), si dovrà definire il nuovo accordo internazionale sul clima. I governi dovranno assumere impegni significativi per ridurre le emissioni di gas serra, attivare aiuti per le comunità e i territori maggiormente colpiti dall'effetto devastante dei mutamenti climatici, e, non ultimo, definire strategie e investimenti per uno sviluppo senza fonti fossili. Ci stiamo avventurando verso un surriscaldamento del Pianeta di 4°C con scenari apocalittici se non interverremo rapidamente. Milioni di persone nel mondo stanno pagando le conseguenze di un sistema economico, di produzione, di consumi insostenibile e ingiusto che va radicalmente cambiato, per salvare il clima del Pianeta, per restituire dignità e speranza alle persone».
 
In Circolo Dora baltea, come la Legambiente tutta, con le azioni che porta avanti intende contribuire a mettere in moto il cambiamento stimolando cittadini, amministrazioni, piccole e medie imprese verso un modello di sviluppo differente, sostenibile, nel rispetto dei territori e delle comunità. «Come produciamo e consumiamo energia è una delle grandi questioni che riguardano i cambiamenti climatici – dichiara Domenico Pignataro Presidente del Circolo Legambiente Dora Baltea -  Sebbene alcune scelte non dipendano direttamente da noi, siamo comunque responsabili delle emissioni di una buona parte di gas climalteranti. Essere consapevoli dei propri consumi è il primo passo verso un modello energetico sostenibile. Modificare piccole abitudini nel proprio stile di vita può contribuire in maniera importante alla riduzione dei gas serra, portando benefici ambientali, economici e sociali. Per questa ragione proponiamo azioni semplici e concrete per contribuire in modo significato alla lotta contro i cambiamenti climatici, per migliorare la qualità della vostra vita».
Dove è successo
Politica
PONT CANAVESE - Una lettera sul nuovo polo scolastico
PONT CANAVESE - Una lettera sul nuovo polo scolastico
«Pont è un microcosmo che può offrire tutti quegli spunti d'osservazione che riconducono agli stilemi amministrativi e politici della nostra penisola»
CUORGNE' - Parcheggi a pagamento: ecco dove, come e quando
CUORGNE
Per la prima volta la città delle due torri sperimenterà la zona blu in centro. Subito polemiche da parte dei cuorgnatesi
LEINI - Si dimette l'assessore al bilancio del Comune, Marco D'Acri
LEINI - Si dimette l
Motivi professionali alla base della decisione: «Non sono più in grado di garantire quella presenza che la carica impone»
CASTELLAMONTE - Lavori in corso in diversi punti della città
CASTELLAMONTE - Lavori in corso in diversi punti della città
Nei giorni scorsi, a Castellamonte, sono partiti alcuni lavori di manutenzione richiesti da parecchio tempo al Comune
IVREA - Imprenditori a lezione in Confindustria
IVREA - Imprenditori a lezione in Confindustria
Parte un percorso formativo organizzato per aiutare le aziende a superare sfide e barriere nei mercati internazionali
CUORGNE' - Chiude (ancora una volta) il bocciodromo di via Braggio: diventerà una palestra?
CUORGNE
L'impianto sportivo, entro la fine dell'anno, perderà il gestore e rimarrà, ancora una volta, una cattedrale nel deserto. La posa del primo mattone risale al 1990. Poi uno stop di 23 anni. Le bocce, però, evidentemente «non tirano»
CASTELLAMONTE - Il centro anziani chiude: i socialisti non ci stanno
CASTELLAMONTE - Il centro anziani chiude: i socialisti non ci stanno
Dopo decenni di servizio l'associazione è ormai ad un passo dalla chiusura a causa del calo degli iscritti e dell'aumento dei costi
IVREA - Caffè con l'esperto: incontro sui media con Marco Mussini
IVREA - Caffè con l
Marco Mussini, giornalista ed ex-assistente all'Europarlamento, parlerà di comunicazione e media
TORINO-CERES - Da Vivi Caselle una proposta per ridurre i disagi
TORINO-CERES - Da Vivi Caselle una proposta per ridurre i disagi
Dopo la proposta per ridurre i disagi del tunnel di corso Grosseto a chi usa i bus, arriva un'analoga iniziativa per i treni
IVREA - Dall'Anpi un appello a coerenza e responsabilità
IVREA - Dall
Riceviamo e pubblichiamo una riflessione sull'attualità (anche in Canavese) di Mario Beiletti dell'Anpi Ivrea e Basso Canavese
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore