IVREA - Bollette gonfiate: sono 1200 i rimborsi già accettati

| Hanno diritto al rimborso gli utenti Smat residenti in zone non servite da un impianto di depurazione attivo

+ Miei preferiti
IVREA - Bollette gonfiate: sono 1200 i rimborsi già accettati
Sono più di 1200 i rimborsi accettati per le bollette dell’acquedotto alle quali, per anni, è stata applicata la tariffa per la depurazione benché gli utenti non fossero mai stati allacciati a nessun tipo di depuratore. L’errore, scoperto qualche mese fa dall’associazione consumatori Adoc d’Ivrea e del Canavese, ha dato vita a centinaia di ricorsi. Tutti localizzati in Ivrea e in tredici Comuni limitrofi. Numeri da record che, probabilmente, aumenteranno dopo le ferie. Nel caso specifico, gli utenti riceveranno bollette a credito da parte della Smat che, in media, oscillano tra i 200 e i 300 euro.

A sostenere la campagna il gruppo di «Viviamo Ivrea» che, su internet, ha avviato un tam-tam mediatico per informare i cittadini. «E' evidente che questi importi non dovevano essere richiesti e nemmeno pagati – fanno sapere dalla lista civica - come è stato sancito anche dalla sentenza 335/2008 della Corte Costituzionale. Purtroppo, il rimborso non è automatico: l'utente deve, per forza, farne richiesta». A quanto pare gli eporediesi hanno risposto in massa alla sollecitazione del gruppo e dell’associazione consumatori.

Hanno diritto al rimborso tutti gli utenti Smat (oppure Sca, Società Canavesana Acque) la cui utenza si trova in zone non servite da un impianto di depurazione attivo, ai quali è stata applicata nel periodo ottobre 2003-ottobre 2008 la quota di depurazione. «Gli utenti hanno diritto a cinque anni di rimborsi» confermano le sentenze di tribunale. Tradotto in cifre, cinque anni di tasse di depurazione già versate, circa il 40% di ogni bolletta. 

Politica
CASTELLAMONTE - Le Nostre Scarpette Rosse 2019: sensibilizzazione contro la Violenza sulle Donne
CASTELLAMONTE - Le Nostre Scarpette Rosse 2019: sensibilizzazione contro la Violenza sulle Donne
Le Nostre Scarpette Rosse: non servono per ballare, ma potrebbero salvare una vita. Il percorso rivolto alla sensibilizzazione contro la Violenza sulle Donne con Alice D'Oro, il Liceo Artistico, Roberto Perino e alla Casa delle Donne
MAPPANO - Campioni: «La politica di Grassi ci è costata 260 mila euro»
MAPPANO - Campioni: «La politica di Grassi ci è costata 260 mila euro»
«Il sindaco Grassi dimostra ancora una volta scarsa sensibilità democratica e scarso coinvolgimento della minoranza»
CASTELLAMONTE - La storia della città nelle tesi di laurea di Maddalena e Cristina
CASTELLAMONTE - La storia della città nelle tesi di laurea di Maddalena e Cristina
Giovedì 21 Novembre, alle ore 21 al Centro Congressi Piero Martinetti, verranno presentate le Tesi recentemente discusse dalle due studentesse
CHIVASSO - I Comuni, 25 anni dopo, nel ricordo del crollo del ponte
CHIVASSO - I Comuni, 25 anni dopo, nel ricordo del crollo del ponte
Una cerimonia commovente per ricordare i tragici eventi a 25 anni dall'alluvione che sconvolse tutta la zona del chivassese
CUORGNE' - Una lezione speciale per i bimbi della scuola primaria - FOTO
CUORGNE
Come da tradizione degli ultimi anni, la Fiera di San Martino di Cuorgnè si è conclusa questa mattina con una bellissima e lodevole iniziativa
MAZZE' - Minoranza sul piede di guerra: «Lavori fermi da due mesi»
MAZZE
Il cantiere per il rifacimento dei marciapiedi a Tonengo di Mazzè, lungo la principale via Garibaldi, risulta fermo
CASO BELMONTE - Fava: «Passaggio alla Regione è la soluzione migliore»
CASO BELMONTE - Fava: «Passaggio alla Regione è la soluzione migliore»
«La trattativa per acquisire il santuario era ben lungi dall'essere completata. La contessa ha smascherato le bugie del Pd»
LEINI - Piantati 32 nuovi alberi grazie ad «Alberi per il futuro» - FOTO
LEINI - Piantati 32 nuovi alberi grazie ad «Alberi per il futuro» - FOTO
La senatrice Elisa Pirro, Silvia Cossu e altri attivisti hanno proceduto all'interramento delle piante che hanno donato alla città
VALLE ORCO - I Comuni in rivolta dopo i disservizi provocati dalla neve: «Le bollette sono puntuali, i servizi no»
VALLE ORCO - I Comuni in rivolta dopo i disservizi provocati dalla neve: «Le bollette sono puntuali, i servizi no»
La Valle Orco si scaglia contro Enel e i gestori dei servizi di telefonia dopo due giorni di enormi problemi dovuti alla neve. Gli amministratori locali alzano la voce contro gli inaccettabili disservizi
SAN GIUSTO - Per gestire la villa del boss tre associazioni in corsa
SAN GIUSTO - Per gestire la villa del boss tre associazioni in corsa
Si sono chiuse il 14 novembre infatti le procedure del bando di Città metropolitana di Torino per cercare manifestazioni d'interesse
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore