IVREA - Caos Carnevale, le Componenti ora sono «più unite che mai»

| Nuovamente censurato, così come avvenuto nella riunione del 17, il metodo adottato dal Cda della Fondazione sullo Statuto

+ Miei preferiti
IVREA - Caos Carnevale, le Componenti ora sono «più unite che mai»
Il Comitato delle Componenti dello Storico Carnevale di Ivrea si è riunito nella serata di venerdì 26 luglio per esaminare la versione riformata dello Statuto della Fondazione, così come stilata dal suo Consiglio di Amministrazione e oggetto di una delibera della Giunta comunale del 22 luglio. I rappresentanti delle Componenti, sia di quelle Storiche, sia di quelle legate alla Battaglia delle Arance, hanno nuovamente censurato, così come avvenuto nella riunione del 17 il metodo adottato dal Cda della Fondazione, che non ha ritenuto utile individuare un momento di confronto prima di procedere alle modifiche statutarie, né tantomeno accogliere l’invito, formalmente avanzato, affinchè si potesse riaprire un processo partecipativo prima di addivenire alla ratifica del testo riformato.

«Avremmo gradito avere l’opportunità di avanzare proposte da sottoporre all’attenzione del Cda, poter indicare come sarebbe stato opportuno prevedere la presenza di due rappresentanti delle componenti, espressione delle diverse anime del Carnevale, quella storica e quella legata alla Battaglia, portatrici di esigenze pratiche differenti. Avremmo voluto continuare a essere inclusi tra gli organi della Fondazione, riconoscimento il cui valore non è soltanto formale. Non si comprende come non essere considerati oggi “interlocutori affidabili” su un tema così importante si si concili con l’invito contenuto nel testo modificato di costituire un associazione che raccolga gli stessi attori riconoscendola, per il futuro, come soggetto al quale affidare un ruolo parallelo, di supporto e confronto».

Il Comitato delle Componenti dello Storico Carnevale di Ivrea esprime quindi il suo fermo dissenso nei confronti della riforma dello Statuto, sia per quanto riguarda il metodo adottato nel produrla, sia nel merito delle modifiche apportate. Parimenti si stigmatizza l’atteggiamento dell’amministrazione comunale, che si è dimostrata sorda a ogni appello giunto negli ultimi giorni affinché si potesse riaprire un processo partecipativo, venendo meno a quello che dovrebbe essere, istituzionalmente, il suo ruolo di mediatore e interfaccia tra le esigenze della popolazione e chi detiene poteri decisionali.

«La riunione di venerdì sera – rimarcano i presenti alla riunione di venerdì – ha dimostrato una volta di più la coesione tra le Componenti e tra le anime del Carnevale. Sia i rappresentanti delle componenti storiche che quelli della parte legata alla Battaglia delle Arance si sono trovati concordi nel riconoscere che il valore assoluto che si vuole preservare è il Carnevale, che è fatto dall’unione delle nostre azioni e dei nostri ruoli. La parte storica è perfettamente conscia della spettacolare unicità della Battaglia delle Arance, i cui protagonisti non hanno esiti nel riconoscere che il loro ruolo, senza la presenza dei personaggi storici, sarebbe una sterile manifestazione folcloristica priva di valori profondi. Unico ed esclusivo obiettivo, lo ripetiamo, è difendere la nostra festa e quanto essa rappresenta per ognuno di noi e per l’intera città di Ivrea; manteniamo fermo il proposito di essere tenuti nella dovuta considerazione e, se questo non dovesse avvenire per il futuro, ne prenderemo atto e adotteremo gli opportuni provvedimenti. Di sicuro, se l’obiettivo dell’attuale vertice di Fondazione era il “Divide et impera”, hanno sicuramente commesso un errore, perché da questa vicenda ne usciamo più compatti e coesi di quanto già non fossimo».

Politica
MONTANARO - Stanziati i fondi per la nuova sede dei vigili del fuoco
MONTANARO - Stanziati i fondi per la nuova sede dei vigili del fuoco
L'operazione permetterà di ampliare anche la sede della Croce Rossa che attualmente si trova proprio a fianco dei pompieri
IVREA - Museo civico Garda: aggiornati gli orari di apertura
IVREA - Museo civico Garda: aggiornati gli orari di apertura
La Mostra «Piccoli tasti, grandi firme. L'epoca d'oro del giornalismo italiano (1950-1990)» rimarrà aperta sino al 31 dicembre
CHIVASSO - L'assessore Claudio Moretti si è dimesso dall'incarico
CHIVASSO - L
Nelle prossime settimane il sindaco Castello si occuperà di individuare una nuova figura a cui affidare l'incarico assessorile
RIVAROLO - Il sindaco ricorda il partigiano Serafino a Sestriere
RIVAROLO - Il sindaco ricorda il partigiano Serafino a Sestriere
Il suo nome divenne leggendario in Val Chisone e, alla sua memoria, venne dedicata la divisione autonoma partigiana
QUINCINETTO - Frana: accolti i suggerimenti dei sindaci della zona
QUINCINETTO - Frana: accolti i suggerimenti dei sindaci della zona
Il piano speditivo per gestire il traffico in caso di chiusura dell'autostrada A5 Torino-Aosta è destinato a cambiare
CERESOLE REALE - Accessi limitati alle auto? Uncem chiede regole per salvaguardare pedoni, ciclisti e ambiente
CERESOLE REALE - Accessi limitati alle auto? Uncem chiede regole per salvaguardare pedoni, ciclisti e ambiente
Da anni si parla di regolamentare le auto in quota anche in Canavese, in particolare sulla strada che da Ceresole sale fino al colle del Nivolet. Anche quest'anno la discussione è tornata d'attualità dopo il passaggio del Giro d'Italia
ISTRUZIONE - Lo scuolabus resta gratuito: esultano sindaci e amministrazioni locali
ISTRUZIONE - Lo scuolabus resta gratuito: esultano sindaci e amministrazioni locali
Buone notizie per le famiglie interessate dal servizio scuolabus. I Comuni, se il bilancio lo consentirà, potranno continuare a integrare le spese
CANAVESE - Raffica di contributi alle scuole dell'infanzia paritarie
CANAVESE - Raffica di contributi alle scuole dell
Lo stanziamento per l'anno scolastico 2018-2019 supera quello che era stato erogato per l'annata precedente dalla Regione
VALPERGA - Consiglio comunale: tutti assenti, in aula solo il sindaco
VALPERGA - Consiglio comunale: tutti assenti, in aula solo il sindaco
Ci vorrà un terzo consiglio comunale per far passare la contestata variante al piano regolatore già oggetto di scontri e polemiche
RIVAROLO CANAVESE - Cittadinanza onoraria per il vescovo emerito di Ivrea, monsignor Luigi Bettazzi
RIVAROLO CANAVESE - Cittadinanza onoraria per il vescovo emerito di Ivrea, monsignor Luigi Bettazzi
L'evento per il conferimento della cittadinanza onoraria si svolgerà in Sala Consiliare domenica 29 settembre, in occasione della Festa di San Michele Arcangelo. Lo ha deciso la giunta comunale del sindaco Alberto Rostagno
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore