IVREA - Carnevale, le Componenti deluse scrivono al sindaco

| In una lettera vengono espressi il disagio, la preoccupazione e il malcontento generali dopo l'edizione 2019 dello Storico Carnevale

+ Miei preferiti
IVREA - Carnevale, le Componenti deluse scrivono al sindaco
Il Comitato delle Componenti dello Storico Carnevale di Ivrea, riunitosi nei giorni scorsi ha deciso di inviare alle autorità civiche e ai gestori della manifestazione una missiva nella quale vengono espressi il disagio, la preoccupazione e il malcontento generali che, da diversi mesi, pervadono l’ambiente carnevalesco. La missiva è stata inviata al Sindaco Stefano Sertoli (che detiene la delega alla cultura), al Vicesindaco Elisabetta Ballurio (anche in quanto Assessore alle manifestazioni) ai capigruppo consiliari, al Presidente e ai membri del CdA di Fondazione e al Gran Cancelliere, Notaio Pierluigi Cignetti.

Il documento si apre con una premessa ritenuta fondamentale dagli estensori: «Lo Storico Carnevale di Ivrea è un “bene culturale” patrimonio della Città e del territorio. Punti centrali e caratteristiche peculiari sono la sua storia, le sue tradizioni e la sua ininterrotta continuità, che rendono questa festa di popolo unica e originale. Con la creazione della Fondazione si è venuta a formare una Comunità costituita da tutte le Componenti del Carnevale». L'apporto delle Componenti è quindi fondamentale e imprescindibile, per il loro patrimonio di conoscenze e di esperienza, oltre al notevolissimo apporto economico e di lavoro volontario. Nell'edizione 2019 il Comitato delle Componenti, pur vivendo la manifestazione come sempre con grande passione e responsabilità, si è trovato a considerare unanimemente la gestione della Fondazione come fondamentalmente unilaterale e disgregatrice.

«Il cambio al vertice del CdA della Fondazione - si legge nel documento - ha portato un drastico mutamento di rotta della nave, comprensibile con il variare del suo capitano e del equipaggio, ma è avvenuto in assenza di qualunque informazione, comunicazione o dialogo con il Comitato delle Componenti da parte dei “nuovi gestori” sui suoi nuovi obiettivi e sull’eventuale diverso modo di intendere la “missione” della Fondazione e la sua diversa visione del Carnevale. Nessuna comunicazione, nessuna indicazione, nessuna certezza: solo scelte tanto unilaterali quanto incomprensibili, mai condivise e finalizzate solo a sottolineare la presenza di due campi contrapposti: da una parte gli “amici” dall’altra i “nemici”. I vincitori e i vinti, l’unica vera vittima è stata il Carnevale». In questo clima molto teso e difficile tutta la filiera di comando e controllo del Carnevale è risultata sorda, nonostante le ripetute assicurazioni e “garanzie” fatte anche dal Sindaco nessuno ha cercato di chiarire gli eventuali motivi di contrasto per risolvere i problemi e poter serenamente lavorare tutti insieme.

Quattro i punti critici che le Componenti evidenziano:
1. il Presidente e il CdA, come già detto, non parlano mai del “soggetto Carnevale”: non esistono un “progetto” e un piano coerente di sviluppo.
2. Il “progetto” non può prescindere dalle Componenti, che sono quelle entità che il Carnevale lo rendono possibile e concretamente lo mettono in atto; e come parte in causa dovrebbero poter dire la loro.
3. Le Componenti “investono” nel Carnevale più del doppio di quanto fa l’Amministrazione comunale, risorse economiche ed umane che rendono effettivo il principio di sostenibilità riconosciuto tra i valori ispiratori della fondazione.
4. Al termine dell’edizione 2019 è impossibile non evidenziare come molte siano state le criticità non risolte perché neppure affrontate.

Il giudizio è drastico: «Quest’anno si è dimenticato che la “supremazia culturale” del nostro Carnevale e ciò che lo differenzia dagli altri è certamente la sua storia, ma anche il fatto che in esso la forma è sostanza. Questo “nuovo corso” ha degradato e avvilito sia la storia che la forma. Tutto ciò non deve più accadere.» Alla luce di queste riflessioni, vengono lanciati un appello e una richiesta: «Al Sindaco, quale garante della festa civica, si chiede di porre fine a qualsiasi forma di ostracismo, pena la distruzione dei valori condivisi e tradizionali, e la perdita delle nostre radici comuni». La richiesta e quella di approntare al più presto un “tavolo di lavoro” in cui lo Storico Carnevale di Ivrea trovi, una volta per tutte, la sua corretta collocazione e tutte le parti in causa precisi ambiti operativi.

Politica
IVREA - Lo Storico Carnevale in mostra a palazzo Lascaris
IVREA - Lo Storico Carnevale in mostra a palazzo Lascaris
La mostra «Tradizione e storia del grande carnevale piemontese» rimarrà aperta al pubblico fino al 25 febbraio nelle due sedi
LEINI - Proiezione e dibattito, striscione e letture in biblioteca
LEINI - Proiezione e dibattito, striscione e letture in biblioteca
Iniziative in ricordo delle vittime della Shoah nel giorno dell'apertura delle porte del campo di sterminio di Auschwitz
CALUSO - Al Martinetti diversi eventi per la Giornata della Memoria
CALUSO - Al Martinetti diversi eventi per la Giornata della Memoria
Come ogni anno l'istituto Martinetti di Caluso dedica parte della programmazione didattica ad attività interdisciplinari
BORGARO - I tassisti borgaresi penalizzati in tutta la zona
BORGARO - I tassisti borgaresi penalizzati in tutta la zona
Il sindaco Gambino in Città Metropolitana per portare all'attenzione dell'ente l'anomalo caso dei tassisti borgaresi
IVREA - Opposizioni furenti: «Istituzioni a loro uso e consumo»
IVREA - Opposizioni furenti: «Istituzioni a loro uso e consumo»
I gruppi consiliari del PD, di Viviamo Ivrea e del Movimento 5 Stelle non invitati all'incontro con l'assessore regionale
IVREA - Non passa la mozione dei ragazzi di Greta sull'ambiente: «Aggirati dai loro giochi politici»
IVREA - Non passa la mozione dei ragazzi di Greta sull
Lettera dei ragazzi di «Fridays For Future Ivrea» dopo il Consiglio comunale di ieri sera. Alla fine è stata formalmente bocciata la dichiarazione di emergenza climatica e ambientale accompagnata da una petizione con 1200 firme
LAVORO - Crisi Olisistem: l'azienda apre al dialogo con i sindacati
LAVORO - Crisi Olisistem: l
Ieri è giunta alla Fim-Cisl ed alla Rsu una comunicazione da parte della Innovaway, subentrata da oggi su ramo aziendale
IVREA - Il sindaco Sertoli su Manital: «Adesso sono meno ottimista»
IVREA - Il sindaco Sertoli su Manital: «Adesso sono meno ottimista»
Gli operai della Mgc, che attendono ancora gli stipendi di agosto e settembre, sono intervenuti in apertura del Consiglio comunale
CHIVASSO - Alta velocità: la Regione punta alla fermata sulla linea
CHIVASSO - Alta velocità: la Regione punta alla fermata sulla linea
L'assessore Gabusi ha ricordato la necessità incrementare gli intercity e di prevedere fermate a Chivasso e Novara dei treni veloci
GIORNATA DELLA MEMORIA - Sigillo della Regione per Liliana Segre: soddisfatto il canavesano Andrea Cane
GIORNATA DELLA MEMORIA - Sigillo della Regione per Liliana Segre: soddisfatto il canavesano Andrea Cane
A questo voto unanime si è unita la proposta dell'assessore alle Politiche giovanili, Fabrizio Ricca, di istituire gli «ambasciatori di verità», testimoni dell'Olocausto
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore