IVREA - Chiude l'asilo Olivetti: i bimbi divisi in quattro scuole

| L'amministrazione comunale ha incontrato nuovamente ieri, mercoledì 29 marzo, i genitori dei bambini iscritti al nido

+ Miei preferiti
IVREA - Chiude lasilo Olivetti: i bimbi divisi in quattro scuole
Come anticipato nel corso dell’incontro convocato lo scorso 7 marzo, l’Amministrazione comunale di Ivrea ha incontrato nuovamente ieri, mercoledì 29 marzo, i genitori dei bambini iscritti all’Asilo Nido Comunale “A. Olivetti”, per un aggiornamento sul prosieguo delle verifiche strutturali e sulle possibili soluzioni da adottare per garantire il servizio nel periodo dei lavori di ristrutturazione dello stabile. Si è così portato a conoscenza degli intervenuti che è stato approvato lo studio di fattibilità riguardante la struttura dell’Asilo nido comunale. Si procederà ora con l’affido della progettazione definitiva dei lavori. I professionisti aggiudicatari dovranno verificare come affrontare le varie e importanti criticità strutturali emerse: dalla messa in sicurezza degli elementi lapidei, agli interventi su infissi, impianti idrici ed elettrici.
 
In considerazione degli approfondimenti che dovranno essere compiuti e, a seguire, dell’avvio dei lavori di ristrutturazione, sono state individuate alcune strutture che potrebbero ospitare i bambini, a partire dal mese di settembre. Si tratta della Scuola dell’infanzia Don Milani e di tre strutture private che hanno dato disponibilità ad ospitare le sezioni del Nido comunale: l’Asilo nido Albero Blu, l’asilo nido di Villa Girelli e la scuola dell’infanzia Opera Pia Moreno. In ognuna di queste strutture, fatte salve le necessarie verifiche dell’AslTO4, sarà allestita una sezione con le medesime educatrici che già lavorano al Nido comunale e sarà garantita la stessa qualità del servizio educativo e la cura che sono da sempre il fiore all’occhiello della struttura. L’intera equipe educativa è già al lavoro per ideare ed organizzare nuovi progetti per il prossimo anno con il coinvolgimento delle famiglie, attraverso il Comitato Tecnico Consultivo del Nido.
 
Ci sarà anche la possibilità di potenziare la stessa offerta costruendo insieme alle insegnanti e alle educatrici nuovi laboratori didattici, in continuità con la scuola dell’infanzia. I numerosi interventi dei genitori presenti all’incontro, hanno consentito di condividere primi criteri per la composizione dei gruppi classe per il prossimo anno, a partire dalla garanzia della continuità di rapporto dei bambini con le educatrici. Nel frattempo, dall’inizio di luglio a fine agosto, il centro estivo sarà allestito presso la Scuola dell’infanzia Don Milani.  
 
«Da sempre attenta ad un’offerta educativa rispondente alle esigenze delle famiglie del territorio e sostenendo la diffusione di una cultura dell’infanzia presso la comunità locale, questa Amministrazione Comunale è intenzionata a ristrutturare  il Nido comunale “Adriano Olivetti”, realizzato dagli architetti Luigi Figini e Gino Pollini tra il 1939 e il 1941, pensato e progettato con un concetto spaziale avanzato, informale e con forti componenti sperimentali, tuttora di grande attualità, in grado di relazionarsi sia con la sfera psicologica ed emotiva dei bambini, sia con le necessità degli adulti», conclude il sindaco, Carlo Della Pepa.
Politica
CANAVESE - Banda ultralarga: il territorio è in grave ritardo
CANAVESE - Banda ultralarga: il territorio è in grave ritardo
Incontro a Colleretto Giacosa per capire lo stato dell'arte del territorio Canavesano e come recuperare il digital divide
VOLPIANO - Consulenze gratuite alle imprese, un incontro pubblico
VOLPIANO - Consulenze gratuite alle imprese, un incontro pubblico
Incontro martedì 28 maggio alle 20.45 nella sala polivalente del Comune in collaborazione con l'Unione Industriale di Torino
BUSANO-IVREA - Fiom primo sindacato in Dayco e Siderforge Rossi
BUSANO-IVREA - Fiom primo sindacato in Dayco e Siderforge Rossi
«Due importanti risultati che confermano quanto la Fiom è presente nel mondo del lavoro» commenta Fabrizio Bellino
AGLIE' - Via ai lavori per la rotatoria definitiva all'ingresso del paese
AGLIE
Nel mese di aprile 2017, dopo numerosi incidenti, era stata realizzata una rotatoria provvisoria con i new-jersey in polietilene
RIVAROLO - E' nata la «Banca del Tempo del Canavese»
RIVAROLO - E
La sua creazione nasce dal desiderio dei soci fondatori di creare una rete di rapporti e di supporti tra persone ma anche tra enti ed associazioni
VOLPIANO - L'acqua gasata si pagherà anche con la carta di credito
VOLPIANO - L
Gli utenti potranno fare uso delle SmartCard in loro possesso fino all'esaurimento del credito, compresi i 4 euro di cauzione
CANAVESE - Confindustria Canavese e Uncem lanciano un appello ai candidati all'Europarlamento
CANAVESE - Confindustria Canavese e Uncem lanciano un appello ai candidati all
«Le aree montane sono la spina dorsale dell'Europa: meritano una politica forte che le sostenga»
MAPPANO - Lavori in via Don Murialdo con i 70mila euro statali
MAPPANO - Lavori in via Don Murialdo con i 70mila euro statali
I lavori, da un punto di vista tecnico, sono già iniziati ma entreranno nel vivo all'indomani della chiusura dell'anno scolastico
ELEZIONI RIVAROLO - La Lega lancia la volata per palazzo Lomellini: ecco la lista di Roberto Bonome - FOTO
ELEZIONI RIVAROLO - La Lega lancia la volata per palazzo Lomellini: ecco la lista di Roberto Bonome - FOTO
Quella del carroccio è l'unica lista che si presenta, alle amministrative di Rivarolo, con il simbolo di partito. Scelta chiara, supportata dalla volontà di intercettare l'elettorato che voterà la Lega anche alle Europee e alle Regionali
LEINI - Inaugurata la «Libreria della legalità» alle elementari
LEINI - Inaugurata la «Libreria della legalità» alle elementari
A beneficiare della libreria saranno le classi quarte e quinte che saranno chiamate ad utilizzare il metodo del book crossing
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore