IVREA - Allarme lavoro: Comdata ne lascia a casa 170. Nessun passo indietro da parte dell'azienda

| Per l'azienda, però, non c'è stato alcun licenziamento: «Trattandosi di contratti di somministrazione a tempo determinato, non si è verificato alcun licenziamento bensì, di termine di contratto di somministrazione», precisano da Comdata

+ Miei preferiti
IVREA - Allarme lavoro: Comdata ne lascia a casa 170. Nessun passo indietro da parte dellazienda
Cgil, Cisl e Uil di Torino e Canavese prendono posizione sul caso Comdata di Ivrea, dove dal primo febbraio 170 lavoratori somministrati sono stati lasciati a casa da un giorno all’altro. «Si tratta di lavoratrici e lavoratori che hanno lavorato subendo condizioni molto pressanti in nome di una flessibilità selvaggia decisa dall'azienda - sottolineano i sindacati – Comdata afferma che tale decisione si è resa necessaria a seguito di un drastico calo di volumi di lavoro determinato in particolare dalla commessa del 187.  Non ci sono differenze tra lavoratori che siano diretti o meno, quindi questi sono veri e propri licenziamenti ed è gravissimo che l'azienda proceda unilateralmente ad interrompere i rapporti di lavoro senza un confronto preventivo con le organizzazioni sindacali».

Dal momento che Comdata è un'azienda che ha un impatto occupazionale importante per il territorio, i rappresentanti dei lavoratori hanno chiesto un incontro urgente per comprendere le prospettive aziendali, i livelli occupazionali e le soluzioni concordate per i lavoratori ad oggi senza missione. «Qualora non ci fosse da parte aziendale la volontà di incontrare i sindacati confederali che rappresentano i lavoratori diretti e somministrati non potremo che prenderne atto ed intraprendere tutte le iniziative per riallacciare i rapporti».

Dal canto suo Comdata Group, con un comunicato stampa, rende nota la sua posizione:  «Il 31 gennaio, 170 contratti di somministrazione sono giunti al termine e l’azienda ha deciso di non procedere con il loro rinnovo, a seguito dei volumi pianificati da parte di un importante cliente. Alla luce di ciò, trattandosi di contratti di somministrazione a tempo determinato, non si è verificato alcun caso di licenziamento bensì, di termine di contratto di somministrazione».

L’azienda precisa inoltre che la gestione del traffico telefonico e delle pratiche di back office, per sua natura, contempla una parte di attività non pianificabile in modo puntuale in quanto, nella maggioranza dei casi, si gestisce con elevati gradi di flessibilità. «Attività che i call center interni alle aziende clienti non riescono ad assorbire completamente. Ragioni per le quali è necessario ricorrere all’utilizzo di lavoratori somministrati in aggiunta ai propri dipendenti, che ad Ivrea sono 1065». (S.i.)

Politica
CASTELLAMONTE - Il Pd attacca la Lega: «Niente lezioni d'amore»
CASTELLAMONTE - Il Pd attacca la Lega: «Niente lezioni d
«Per amare il prossimo bisogna provare a comprenderlo. Cosa che don Angelo Bianchi ha sempre cercato di fare»
RIVAROLO - Insulti al sindaco Rostagno per la moschea che non esiste...
RIVAROLO - Insulti al sindaco Rostagno per la moschea che non esiste...
Quella della moschea alla Bicocca rischia di essere una fake news: «Non sono pervenute al Comune manifestazioni di interesse da appartenenti a confessioni religiose per un edificio di culto»
CUORGNE' - Pezzetto, Pieruccini e D'Amato «prof» per un giorno alle medie
CUORGNE
Lezione a scuola sul ruolo e funzionamento di un Comune e sui diritti e doveri di una comunità
CASTELLAMONTE - «Armonicamente Autismo», nuovo service per il Lions Club
CASTELLAMONTE - «Armonicamente Autismo», nuovo service per il Lions Club
La presentazione del progetto è avvenuta il 9 ottobre al ristorante di Castellamonte Tre Re, sede del Lions Club Alto Canavese
CERESOLE REALE - Blocco dei camper: la minoranza chiede lumi al sindaco
CERESOLE REALE - Blocco dei camper: la minoranza chiede lumi al sindaco
Interrogazione sulla rimozione del divieto di circolazione di grandi mezzi nel tratto di strada "lungo lago" di Ceresole Reale
CIRIE' - Posizionati i cartelli che insegnano il «vivere civile»
CIRIE
Sono 25 i cartelli dedicati al decoro urbano e al rispetto degli altri, che verranno presto affissi sul territorio comunale
VOLPIANO - Il Ministero finanzia i lavori per il rio San Giovanni
VOLPIANO - Il Ministero finanzia i lavori per il rio San Giovanni
Approvato un finanziamento a fondo perduto a favore del Comune di Volpiano di 680mila euro per la sistemazione idraulica
IVREA - Le frasi contro gli zingari di Giorgia Povolo diventano un caso nazionale
IVREA - Le frasi contro gli zingari di Giorgia Povolo diventano un caso nazionale
Si continua a discutere del post contro gli zingari pubblicato su Facebook, a gennaio, dall'attuale assessore alle politiche sociali del Comune di Ivrea
CANAVESE - Lavori post maltempo: rimosse le frane a Belmonte e in Valchiusella
CANAVESE - Lavori post maltempo: rimosse le frane a Belmonte e in Valchiusella
I tre servizi di viabilità della Città metropolitana di Torino hanno effettuato molteplici interventi per una cifra complessiva stimata intorno ai 900 mila euro
MAPPANO - Disastro 46: l'Agenzia per la mobilità chiede lumi alla Gtt
MAPPANO - Disastro 46: l
Anche l'Agenzia per la Mobilità Piemontese, dopo i solleciti, ha chiesto conto a Gtt dei disservizi segnalati dai cittadini
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore