IVREA - Crisi? Quattro consiglieri del Pd scrivono al sindaco

| Ballurio, Mulas, Dulla e Bertolino hanno risposto con un comunicato al sindaco Della Pepa che ha evocato il ritorno alle urne

+ Miei preferiti
IVREA - Crisi? Quattro consiglieri del Pd scrivono al sindaco
Sono ore decisive, a Ivrea, per l'amministrazione Della Pepa. Nonostante l'estate, infatti, maggioranza e opposizione cercano di capire con quali margini la giunta potrà ancora operare dopo le spaccature emerse in consiglio comunale sulla delicata vicenda del Cic. I consiglieri del Pd Ballurio, Mulas, Dulla e Bertolino hanno risposto con un comunicato al sindaco. 
 
"Abbiamo letto sui media la dichiarazione del Sindaco per il quale o lo si lascia governare o si andrà al voto. I Consiglieri Comunali del Partito Democratico sono stati eletti dai Cittadini eporediesi anche per vigilare e spronare l’esecutivo affinché governi al meglio, ed è ciò che attivamente facciamo: chiedendo che le Scuole e gli Uffici pubblici siano liberi dall’amianto; pretendendo che le risorse della Fondazione Guelpa vengano investite con oculatezza; auspicando che la politica, di qualunque partito si tratti, risponda per le proprie responsabilità per la recente liquidazione del Cic.
 
Lo facciamo a visto scoperto perché il Consiglio è un’Istituzione Pubblica della Città, con la quale abbiamo preso un preciso impegno che intendiamo onorare. A viso scoperto perché il Partito non è un club chiuso, ma un gruppo politico portatore dell’interesse dei Cittadini all’interno delle Istituzioni e non nel chiuso di stanze autoreferenziali (nella riunione del Direttivo PD, citato sui media, dei 40 membri eletti ne era presente meno di un quarto). Una discussione pubblica che deve preoccupare probabilmente più gli addetti ai lavori che non i Cittadini che così hanno invece il controllo sull’operato dei loro governanti, come peraltro sempre dovrebbe essere. La nostra azione non deve certo preoccupare il Sindaco a cui non abbiamo mai fatto mancare il nostro supporto e sostegno e a cui la nostra azione può essere solo di stimolo per verificare l’operato del proprio esecutivo. 
 
Per quanto riguarda poi i consiglieri di Forza Italia Gilardini e Borla, attuale Presidente della Commissione Lavoro, che fanno proclami per andare al voto, chiedendoci un sostegno per sfiduciare il Sindaco, ci permettiamo di dir loro che inizino ad applicarsi nel ruolo di Consiglieri Comunali, per il quale sono stati eletti dai Cittadini e per il quale ci sarebbe molto lavoro che potrebbero fare nel merito, e non lascino ad altri la responsabilità, come accaduto sul CIC, di affrontare e trovare soluzioni a problemi che coinvolgono lavoratori e famiglie. Mentre loro sceglievano la via demagogica e pilatesca del non voto, che se avesse vinto avrebbe decretato l’immediato fallimento CIC e la perdita di tutti i posti di lavoro, i Consiglieri PD votavano una delibera complessa per salvare l’occupazione e ponevano apertamente la questione delle responsabilità politiche, senza fare sconti neppure ai propri colleghi di partito, nel solo interesse della Città e dei lavoratori coinvolti. Se il loro unico interesse invece è quello di parlare di responsabilità e non dei posti di lavoro, dovrebbero allora ricordare anche che nei quattro anni di Giunta Cota, se avessero voluto, avrebbero potuto mettere mano e risolvere i problemi strutturali del CIC dai banchi del Governo della Regione, attore di rilievo per la partecipata Canavesana".
Dove è successo
Politica
CUORGNE' - Successo per le feste nelle frazioni: Pezzetto ringrazia i volontari
CUORGNE
«Mi sembra il minimo ringraziare tutti quei volontari che in modo gratuito si sono prestati in questo mese di luglio per animare le rispettive frazioni»
CASTELLAMONTE - La Mostra della Ceramica si fa: dal 9 al 24 settembre
CASTELLAMONTE - La Mostra della Ceramica si fa: dal 9 al 24 settembre
Il sindaco Pasquale Mazza garantisce: «Stiamo già lavorando per dare la giusta continuità alle nostre tradizioni»
CANAVESE - La Appendino propone un ex Asa per la Smat: Rostagno guida la protesta dei sindaci
CANAVESE - La Appendino propone un ex Asa per la Smat: Rostagno guida la protesta dei sindaci
Sul nome di Fabio Sessa, indicato dal sindaco di Torino, Chiara Appendino, per il nuovo vertice della Smat, scoppia la rivolta dei sindaci dell'alto Canavese. Pronto il voto contrario se Torino non cambierà il candidato
MONTALENGHE - Grosso accende la nuova luce del centro storico
MONTALENGHE - Grosso accende la nuova luce del centro storico
Il Comune di Montalenghe annuncia l'inizio del primo lotto di ammodernamento dell'illuminazione pubblica del centro paese
IVREA - Anpi in piazza: «La città è stata e sarà sempre antifascista»
IVREA - Anpi in piazza: «La città è stata e sarà sempre antifascista»
Dopo l'atto vandalico contro uno dei simboli della Resistenza in città la pronta reazione dell'Anpi e delle istituzioni locali
MAPPANO - Raccolta firme contro l'ordinanza dei 1000 divieti
MAPPANO - Raccolta firme contro l
A promuovere la petizione sono i consiglieri di opposizione e un nutrito gruppo di cittadini. Prima grana per il sindaco Grassi
IVREA - Atto vandalico firmato «Decima Mas» danneggia simbolo della Resistenza sul lungo Dora - FOTO
IVREA - Atto vandalico firmato «Decima Mas» danneggia simbolo della Resistenza sul lungo Dora - FOTO
Oggi pomeriggio, sabato 22 luglio, alle ore 17,30, l'Anpi di Ivrea e basso Canavese invita associazioni e cittadini, sul Lungo Dora di Ivrea «per manifestare con tranquilla fermezza la condanna per l'episodio»
RIVAROLO - Il centro storico vietato alle auto? «Nei prossimi mesi»
RIVAROLO - Il centro storico vietato alle auto? «Nei prossimi mesi»
Il Comune di Rivarolo tornerà alla carica sul progetto «Ztl» dopo la sperimentazione dell'anno scorso relativa a via Ivrea
MAPPANO - Non si è dimesso il segretario comunale Bovenzi
MAPPANO - Non si è dimesso il segretario comunale Bovenzi
«Il Segretario Comunale, Umberto Bovenzi, ha confermato il suo impegno nel Comune di Mappano», si legge in una nota
CANAVESE - Richiedenti asilo in montagna? Il buon esempio di Chiesanuova e il sostegno dell'Uncem
CANAVESE - Richiedenti asilo in montagna? Il buon esempio di Chiesanuova e il sostegno dell
«Non devono sentirsi soli i sindaci che accolgono migranti e richiedenti asilo» dice l'Uncem. L'accoglienza diffusa auspicata dal ministro dell'Interno, Minniti, già si realizza in decine di Comuni montani piemontesi
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore