IVREA - I lavoratori di Comdata su Report di Rai Tre. Risponde la Uil

| La UILTemp Piemonte condivide le ansie e le istanze presentate coraggiosamente in prima persona da alcuni dei dipendenti in tv

+ Miei preferiti
IVREA - I lavoratori di Comdata su Report di Rai Tre. Risponde la Uil
A seguito della messa in onda del servizio sulle condizioni di lavoro in somministrazione (lavoratori dipendenti delle Agenzie per il Lavoro) presso Comdata di Ivrea, trasmesso lunedì 23 ottobre, dalla nota trasmissione televisiva di Rai Tre "Report", la UILTemp Piemonte condivide le ansie e le istanze presentate coraggiosamente in prima persona da alcuni di loro. Precisa l'impegno della categoria nella tutela dei diritti, nel proseguire l'azione, da tempo svolta per costruire una stabilità lavorativa e soprattutto restituire dignità delle condizioni di lavoro, oggi messa a dura prova.

Come si è concretizzata l'azione di rappresentanza della Uiltemp? «Da anni l'azienda Comdata utilizza la somministrazione del lavoro per gestire i cosiddetti "picchi" di lavoro - dichiara la Segretaria Generale della Uiltemp Piemonte, Anna Maria D'Angelo - in questo periodo si è cercato di lavorare con le Agenzie per il Lavoro per costruire una maggiore qualità di condizione all'interno dell'impresa utilizzatrice. Nonostante il nostro impegno unitario, Comdata non ha dato né a noi, né alle aziende fornitrici, una possibilità di confronto sui temi denunciati direttamente dai lavoratori. Lavoratori che siamo stati costretti ad incontrare in assemblea fuori dal plesso aziendale, unico caso in Italia».

La flessibilità e l'andamento del mercato del lavoro globale costringono le aziende a richiedere, per essere competitive, condizioni lavorative "sospinte", come si possono superare questa difficoltà? «Siamo consapevoli che le "regole" del mercato globale  soprattutto nell'ambito dei servizi e della logistica mettono in forte competizione i lavoratori e le condizioni di lavoro, spesso insostenibili, sono una conseguenza dell'organizzazione del lavoro stesso. In questa catena tutti si è sotto ricatto occupazionale: le imprese, le istituzioni e i più vulnerabili, se non esclusi, i lavoratori. Dovremmo cercare risposte normative a livello europeo affinché le multinazionali rispettino le regole. Come ha avuto modo di sostenere il nostro segretario nazionale Carmelo Barbagallo il 60% degli scambi commerciali internazionali è regolamentato da accordi tra Stati che tutelano gli interessi degli investitori privati a scapito di quelli dei lavoratori. Come sindacato europeo, chiediamo che in quelle intese e nei negoziati europei siano codificati diritti esigibili su lavoro, salute, ambiente».

Tornando alla situazione eporediese, che non è rappresentata solo dal caso Comdata, è di questi giorni la notizia della sentenza che ha dato ragione ai lavoratori di Vodafone trasferiti ingiustamente a Milano, come intendete muovervi?
«Rispondo, riprendendo l'ultimo vocabolo, "muoversi", noi siamo il movimento del lavoro organizzato a livello confederale, quindi metteremo tutti a confronto, seduti intorno alla questione che riguarda il settore e non solo. La domanda a cui noi cercheremo di rispondere è: come cambiamo le regole del gioco affinché in questo spazio non prosperino solo i soggetti “forti” - conclude la D'Angelo – ma, tutti gli attori che contribuiscono a costruire il profitto in un'ottica contributiva e redistributiva della ricchezza. Rispondo anche ad una domanda che potrebbe sorgere spontanea, quando? Presto, molto presto». (S.i.)

Politica
IVREA - Le frasi contro gli zingari di Giorgia Povolo diventano un caso nazionale
IVREA - Le frasi contro gli zingari di Giorgia Povolo diventano un caso nazionale
Si continua a discutere del post contro gli zingari pubblicato su Facebook, a gennaio, dall'attuale assessore alle politiche sociali del Comune di Ivrea
CANAVESE - Lavori post maltempo: rimosse le frane a Belmonte e in Valchiusella
CANAVESE - Lavori post maltempo: rimosse le frane a Belmonte e in Valchiusella
I tre servizi di viabilità della Città metropolitana di Torino hanno effettuato molteplici interventi per una cifra complessiva stimata intorno ai 900 mila euro
MAPPANO - Disastro 46: l'Agenzia per la mobilità chiede lumi alla Gtt
MAPPANO - Disastro 46: l
Anche l'Agenzia per la Mobilità Piemontese, dopo i solleciti, ha chiesto conto a Gtt dei disservizi segnalati dai cittadini
IVREA - «Zingari zecche e parassiti»: l'assessore Povolo risponde alle critiche per il suo post
IVREA - «Zingari zecche e parassiti»: l
«Si tratta di parole scritte in un momento di grande rabbia e panico, a seguito di un brutto furto, il primo che io abbia subito». Si giustifica così Giorgia Povolo, assessore alle politiche sociali del Comune di Ivrea
COLLERETTO G. - Conicella è il presidente dei Parchi Scientifici
COLLERETTO G. - Conicella è il presidente dei Parchi Scientifici
Conicella è il direttore generale di Bioindustry Park Silvano Fumero Spa di Colleretto Giacosa. E' stato nominato a Milano
VALCHIUSELLA - Unione tra Vico, Meugliano e Trausella: vince il Si
VALCHIUSELLA - Unione tra Vico, Meugliano e Trausella: vince il Si
A Trausella, però, a sorpresa, si sono imposti i contrari, nell'unico Comune in cui, tra l'altro, l'affluenza ha superato il 50%
IVREA - Post dell'assessore leghista su Facebook: «Zingari zecche e parassiti». Il centrosinistra insorge
IVREA - Post dell
Un post contro gli zingari scatena la polemica politica ad Ivrea. Il Partito Democratico ha presentato un'interpellanza al sindaco Stefano Sertoli per le affermazioni dell'assessore leghista alle politiche sociali, Giorgia Povolo
CASTELLAMONTE - Migranti: per la Lega «c'è falsa accoglienza»
CASTELLAMONTE - Migranti: per la Lega «c
«Il concetto di accoglienza funziona se viene tutelata la dignità umana di chi scappa da situazioni estreme nel paese di origine»
CANAVESE - Scuole superiori, Pezzetto plaude al 25 Aprile e all'Aldo Moro
CANAVESE - Scuole superiori, Pezzetto plaude al 25 Aprile e all
«Questi risultati avvalorano ancor di più il mio convincimento della necessità di dotare il nostro territorio di collegamenti adeguati»
CIRIE' - Educazione alla cittadinanza nelle scuole: il Comune aderisce alla proposta dell'Anci
CIRIE
I residenti maggiorenni che vogliono firmare la proposta di legge possono farlo allo Sportello del Cittadino di via D'Oria
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore