IVREA - Il sindaco nomina i vertici della Fondazione Storico Carnevale

| Carlo Della Pepa ha ufficializzato le nomine del Presidente e dei componenti del nuovo consiglio della Fondazione Storico Carnevale

+ Miei preferiti
IVREA - Il sindaco nomina i vertici della Fondazione Storico Carnevale
Il sindaco Carlo Della Pepa ha ufficializzato in data odierna le nomine del Presidente e dei componenti del nuovo consiglio di amministrazione della Fondazione dello Storico Carnevale di Ivrea. «Sono finalmente giunto a nominare il Consiglio di Amministrazione – spiega il Sindaco Carlo Della Pepa -  impegnando più tempo del dovuto a causa delle questioni sollevate relative alla gestione amministrativa di un progetto di valorizzazione di aspetti storici della battaglia delle arance e relative ad alcuni dei nomi suggeritemi che potevano essere non nominabili per questioni statutarie (ad es. l’arch. Marco Candellieri) o che avendo gestito in precedenza il Consorzio del Carnevale avrebbero potuto rappresentare, almeno nella percezione collettiva, un ritorno al passato (ad es. il dott. Paolo Bruni o il sig. Piero Gillardi). Su quest’ultima persona, con mio rammarico la discussione, anche sugli organi di stampa locali, è stata maggiormente centrata su precedenti eventi giudiziari che, come più volte ribadito, non rappresentano un impedimento alla nomina».
 
«Oltre ad aver parlato con i diretti interessati, in queste settimane, ho incontrato molti cittadini, molti appassionati del Carnevale, molti consiglieri comunali. Questi confronti, per i quali ringrazio le persone per il tempo dedicatomi e per la pazienza accordata, mi sono serviti per cercare di operare la migliore scelta possibile per l’organizzazione del Carnevale e per l’amministrazione della Città nel suo complesso. Ritengo che l’impostazione data alla Fondazione del Storico Carnevale di Ivrea dal suo statuto obblighi il Sindaco, che deve fare sintesi tra tutte le istanze, al confronto e al coinvolgimento delle componenti. Questo aspetto, insieme alla trasparenza amministrativa (i dati incriminati erano da anni pubblicati sul sito della Fondazione) e al lavoro circa la sostenibilità della manifestazione rappresentano i cambiamenti significativi tra la precedente gestione da parte del Consorzio e quella della Fondazione. Posso affermare con sicurezza che questo aspetto è stato condiviso e confermato ieri dai gruppi e dai consiglieri di maggioranza anche se, come è possibile immaginare nelle cose umane, sono stati indicati anche elementi migliorabili nella gestione della Fondazione».
 
«Altro punto che mi preme rimarcare è che tutte le persone che mi sono state indicate hanno, a vario titolo, i requisiti di competenza nelle questioni carnevalesche e che qualsiasi scelta da me fatta poteva rispondere a pieno al requisito fondamentale per la nomina contenuta nello statuto della Fondazione. Ritengo, come ho già avuto modo di dire, che il comportamento del Presidente, di tutto il Consiglio di Amministrazione e degli organi di revisione sia stato improntato alla massima onestà e trasparenza così come richiedono le leggi, e soprattutto i cittadini, e come si merita il nostro Carnevale. Compito dei consiglieri comunali è quello di indirizzare e di vigilare affinché venga realizzato quanto deliberato e, altrettanto nella trasparenza, adottare tutte le misure ritenute idonee fino alle denunce penali qualora si ravvisino ipotesi di reato. Ad altre manovre io personalmente non ci sto. Assumendomi appieno la responsabilità delle nomine non mi resta che augurare un buon lavoro ai membri del CdA e ai loro collaboratori ricordando che tutti sono chiamati a fare un servizio per la Città e che nel farlo rappresentano tutto il Consiglio Comunale e non interessi particolari».
 
Viene riconfermato nella carica di Presidente Alberto Alma
Nato a Strambino il 9 marzo 1957, è Professore Ordinario presso il Dipartimento di Scienze Agrarie forestali e Alimentari dell’Università di Torino. Generale 2010 e già presidente del Circolo ufficiali dello Stato maggiore napoleonico, ha ricoperto la carica di Presidente della Fondazione dal luglio 2013.
 
Entrano a far parte del cda: Andrea Barrel, Piero Gillardi, Elisa Gusta e Emilia Sabolo.
 
Andrea Luigi Barrel.
Nato a Ivrea il 5 febbraio 1968. Si occupa di analisi ed investimenti in ambito finanziario. Appassionato arancere prima nella squadra dei Tuchini fino al lontano 1988, continua la sua esperienza di tiro su diversi carri: Templari, Boia del Tiranno, Guerrieri di Re Arduino.
 
Piero Gillardi Vugliano.
Nato a Torino 17 giugno 1954, consulente aziendale. Per molti anni già impegnato nell’organizzazione di passate edizioni dello Storico Carnevale di Ivrea e di altre manifestazioni ed iniziative in città.
 
Elisa Gusta.
Nata a Ivrea il 22 maggio 1977, lavora presso l’azienda informatica di famiglia. Dapprima appassionata arancere nella squadra dei Tuchinli, è stata la Mugnaia dell’edizione 2010 e preziosa consigliera per le Mugnaie delle edizioni successive.
 
Emilia Sabolo.
Nata a Ivrea il 1 agosto 1963, dottore commercialista. Da diversi anni spende il suo impegno in molte iniziative con la Associazione Ij Croass del Borghet curando in particolare l’organizzazione dello spettacolo annuale per la raccolta fondi destinati a Casainsieme e l’apertura della Chiesa di San Gaudenzio.
Dove è successo
Politica
MAPPANO - Raccolta firme contro l'ordinanza dei 1000 divieti
MAPPANO - Raccolta firme contro l
A promuovere la petizione sono i consiglieri di opposizione e un nutrito gruppo di cittadini. Prima grana per il sindaco Grassi
IVREA - Atto vandalico firmato «Decima Mas» danneggia simbolo della Resistenza sul lungo Dora - FOTO
IVREA - Atto vandalico firmato «Decima Mas» danneggia simbolo della Resistenza sul lungo Dora - FOTO
Oggi pomeriggio, sabato 22 luglio, alle ore 17,30, l'Anpi di Ivrea e basso Canavese invita associazioni e cittadini, sul Lungo Dora di Ivrea «per manifestare con tranquilla fermezza la condanna per l'episodio»
RIVAROLO - Il centro storico vietato alle auto? «Nei prossimi mesi»
RIVAROLO - Il centro storico vietato alle auto? «Nei prossimi mesi»
Il Comune di Rivarolo tornerà alla carica sul progetto «Ztl» dopo la sperimentazione dell'anno scorso relativa a via Ivrea
MAPPANO - Non si è dimesso il segretario comunale Bovenzi
MAPPANO - Non si è dimesso il segretario comunale Bovenzi
«Il Segretario Comunale, Umberto Bovenzi, ha confermato il suo impegno nel Comune di Mappano», si legge in una nota
CANAVESE - Richiedenti asilo in montagna? Il buon esempio di Chiesanuova e il sostegno dell'Uncem
CANAVESE - Richiedenti asilo in montagna? Il buon esempio di Chiesanuova e il sostegno dell
«Non devono sentirsi soli i sindaci che accolgono migranti e richiedenti asilo» dice l'Uncem. L'accoglienza diffusa auspicata dal ministro dell'Interno, Minniti, già si realizza in decine di Comuni montani piemontesi
VOLPIANO - Crisi Comital: Comune e Regione al fianco dei lavoratori
VOLPIANO - Crisi Comital: Comune e Regione al fianco dei lavoratori
L'assessora al Lavoro della Regione Piemonte, Gianna Pentenero, ha confermato la disponibilità ad aprire un tavolo tecnico
PONT - Finanziato l'inizio dei lavori per la Sp47 della Valle Soana
PONT - Finanziato l
Primi passi avanti nel progetto relativo alla strettoia verso la Valle Soana. Ora è atteso il via libera per l'inizio del cantiere
IVREA - Un nuovo direttivo per l'associazione Casa delle donne
IVREA - Un nuovo direttivo per l
La Casa è un luogo dove ogni donna può trovare ascolto per i propri problemi, contare sulla disponibilità delle altre
MAPPANO - Approvato il primo statuto del Comune autonomo
MAPPANO - Approvato il primo statuto del Comune autonomo
Il nuovo Comune di Mappano si è dotato degli strumenti fondamentali per poter operare nella pienezza dei suoi poteri
CANAVESE - I piccoli comuni entrino nel consiglio della Smat
CANAVESE - I piccoli comuni entrino nel consiglio della Smat
Lo chiede con forza l'Uncem a nome di tutte le Unioni montane di Comuni della Città metropolitana di Torino
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore