IVREA - In Comdata 170 contratti di lavoro non rinnovati a sorpresa

| La denuncia del sindacato che ha chiesto un incontro urgente. Le categorie di rappresentanza sul piede di guerra

+ Miei preferiti
IVREA - In Comdata 170 contratti di lavoro non rinnovati a sorpresa
Nuova puntata del caso Comdata. Ieri, 1 febbraio, ulteriore doccia fredda a carico dei lavoratori. L’azienda senza alcuna comunicazione al sindacato, ha informato ben 170 lavoratori in somministrazione, del mancato rinnovo del contratto di lavoro. L’azienda ha motivato questa decisione per il calo di 300 mila chiamate nel solo mese di febbraio. Le categorie di rappresentanza dei lavoratori in somministrazione sono sul piede di guerra. 
 
«I lavoratori in somministrazione non sono clinex – dichiarano la Segretaria Generale della UILTemp Piemonte, Anna Maria D’Angelo e il Segretario Generale del NIDIL-CGIL - hanno una dignità pari ai lavoratori che hanno un contratto diretto con l’azienda. Siamo consapevoli che il settore delle telecomunicazioni è un settore fragile sul piano occupazionale, sottoposto a continuo ricatto della delocalizzazione,  non soltanto dichiarata, ma praticata. Questo però non giustifica l’uso indiscriminato e non rispettoso delle persone». In effetti, i dati sulla produzione presentati dall’azienda sono eloquenti, anche a causa della perdita della commessa del servizio 187. 
 
«La flessibilità, contrattualizata – proseguono i sindacalisti – ha proprio lo scopo di andare incontro alle esigenze temporali di personale delle aziende, ma non giustifica il modo in cui viene utilizzata e poi strumentalizzata nei processi di produzione. Sortisce l’effetto di porre in contrapposizione i lavoratori e questo noi non lo possiamo consentire». I sindacati hanno già chiesto un incontro urgente, ma come già accaduto in passato nessuna risposta è stata data alle istanze sindacali della somministrazione. «E’ inaccettabile che Comdata non riconosca la rappresentanza di Cgil-Cisl-Uil di categoria. Noi non ci fermeremo - chiosano D’Angelo e Franceschin - saremo la goccia che perforerà il suo assordante silenzio». (S.i.)
Politica
RIVAROLO - Addio area Vallesusa: diventerà deposito del cippato?
RIVAROLO - Addio area Vallesusa: diventerà deposito del cippato?
Rivarolo resta senza teatro e senza area expo. Cambio di sede anche per il Vespa Club e la Galleria della locomozione storica
CUORGNE' - Il progetto della scuola Cena supera l'esame della Regione
CUORGNE
Pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte del 9 agosto la graduatoria relativa agli interventi di messa in sicurezza degli edifici scolastici
CANAVESE - L'Uncem: «Su lupi e ungulati stiamo dalla parte degli allevatori»
CANAVESE - L
«Uncem da sempre sta dalla parte degli allevatori, delle imprese agricole, di chi svolge un ruolo attivo nelle aree montane»
PONTE PRETI - 6000 firme raccolte per chiedere interventi urgenti
PONTE PRETI - 6000 firme raccolte per chiedere interventi urgenti
Bozzello alla carica: promosso un incontro pubblico a Castellamonte sulla situazione del ponte il prossimo otto settembre
PONTE PRETI - «La manutenzione del ponte con i pedaggi della Torino-Aosta»
PONTE PRETI - «La manutenzione del ponte con i pedaggi della Torino-Aosta»
Proposta dell'Uncem per garantire maggiori opere di manutenzione su alcuni assi viari molto trafficati
LEINI - Polemica sulla ristrutturazione della scuola Anna Frank
LEINI - Polemica sulla ristrutturazione della scuola Anna Frank
«I locali non potevano essere utilizzati perché privi di tutta la documentazione necessaria» ha fatto presente il consigliere Pittalis
FELETTO - Settimana decisiva per salvare la stazione ferroviaria
FELETTO - Settimana decisiva per salvare la stazione ferroviaria
Il comitato «No alla chiusura della stazione ferroviaria di Feletto» continua nella sua battaglia per evitare la soppressione
CHIVASSO - Il 31 agosto chiuderà per sempre la discarica dei Pogliani
CHIVASSO - Il 31 agosto chiuderà per sempre la discarica dei Pogliani
«Finalmente riusciamo a vedere un po' di luce, ma non la fine, al fondo del tunnel», dice il sindaco chivassese Castello
PONTE PRETI - La Città metropolitana assicura: «300 mila euro per la sicurezza»
PONTE PRETI - La Città metropolitana assicura: «300 mila euro per la sicurezza»
«Il ponte Preti è una struttura ben diversa dal ponte dell'autostrada A10 crollato a Genova ed è una struttura monitorata in continuo dal nostro servizio Viabilità»
PONTE PRETI - Il ponte è pericoloso? Bozzello: «Fermiamo subito i camion»
PONTE PRETI - Il ponte è pericoloso? Bozzello: «Fermiamo subito i camion»
Dopo il crollo del viadotto Morandi a Genova, anche in Canavese si sono moltiplicate le segnalazioni di ponti «problematici» perchè vecchi e (forse) alle prese con una scarsa manutenzione
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore