IVREA - La notte nazionale del liceo classico al Botta

| Venerdì sera si rinnoverà il rito della festa della cultura, studenti e professori accoglieranno e accompagneranno gli ospiti

+ Miei preferiti
IVREA - La notte nazionale del liceo classico al Botta
Marguerite Yourcenar ammoniva che gli antichi avevano già detto tutto: è vero. Se da oltre duemila anni sono ancora e sempre con noi un motivo c’è, o meglio ce ne sono tanti, ma tutti racchiudono in sé l’essenza dell’homo sapiens, la sua dote di logos e bellezza. Infatti la parola degli antichi greci e romani ha creato la meraviglia delle arti, delle lettere, delle scienze e si è rigenerata, secolo dopo secolo, figli dopo i padri e nani dopo i giganti, in un continuum di tradizione e di innovazione. Non è solamente l’età aurea della classicità che noi, cittadini del terzo millennio celebriamo, consci che il canone ha naturalmente inglobato le espressioni della sapienza dei secoli. La Notte nazionale dei Licei Classici è un’occasione per riflettere sul significato del nostro essere e della nostra storia.

E’ la testimonianza di ciò che siamo stati e la conoscenza di ciò che siamo, e se davvero vogliamo onorare il mandato costituzionale di tutela del patrimonio storico e artistico, dobbiamo mantenere viva nella comunità la memoria culturale di cui questo immenso patrimonio tangibile è significato. E che è un unicum (come il Liceo Classico). Ha ragione Maurizio Bettini: “Dal punto di vista del rapporto con la cultura, e quella classica in particolare, non siamo un paese come un altro”.
Peraltro l’eredità spirituale degli studia humanitatis ci richiama a un altro concetto-dovere di cittadini: greci e romani, nostri antenati, sono legati a noi da una continuità culturale che ce li rende vicini, ma, nella lontananza dell’esperienza temporale, anche altri. Diversità e identità sono termini e traguardi culturali quanto mai attuali per i cittadini di oggi e di domani che devono saper vivere la relatività del mondo, la tolleranza e la comprensione: in varietate concordia.

Infine (omne trinum est perfectum, dicevano gli Scolastici, per rimanere nel continuum di cui sopra), consideriamo un significato profondo degli studi classici proprio della scuola: crescere i giovani permettendo loro di costruirsi gli strumenti fondamentali per divenire donne e uomini consapevoli e responsabili, in grado di comprendere e di pensare liberamente, senza condizionamenti di sorta. Non è poca cosa in questa nostra epoca di banalità  e supponenza dilaganti. Allora l’esperienza di studi quotidiani sarà un viaggio ricco e prezioso, certo anche faticoso e per questo ancora più appagante. La meta, pur sapendo socraticamente di non sapere, essere pronti per il futuro, se è vero che, a causa dei grandi e continui cambiamenti strutturali, organizzativi e tecnologici, i lavori di oggi sono soggetti a variazioni rapide e radicali e quindi è necessario insegnare a imparare continuamente, a essere flessibili di mente, adattivi, creativi, coniugando scienza e humanities, e il sapere che permette di fare innovazione è quello umanistico, oggi come nel Rinascimento.

Venerdì sera si rinnoverà il rito della festa della cultura, studenti e professori accoglieranno e accompagneranno gli ospiti che vorranno condividere l’esperienza a vivere la classicità. Sarà benigno il cielo. Et large diffuso lumine ridet. (Lucia Mongiano)

Politica
RIVAROLO - Francesca Immacolata Chaouqui ospite da Bertot
RIVAROLO - Francesca Immacolata Chaouqui ospite da Bertot
L'ospete traccerà un quadro di scenario sul Vaticano e sugli sprechi e i giochi di potere di una lobby internazionale che da anni prova a mettere in crisi il pontificato di Papa Francesco
CUORGNE' - Volontari al lavoro per dare una mano al Comune - FOTO
CUORGNE
Per due volontari l'attività ha già preso il via. Si tratta di Franco Nonnato e Luigi Sironi, dalla scorsa settimana nonni vigili
PONTE PRETI - Camion e bus incastrati sul vecchio ponte: ne passano quasi 800 al giorno - VIDEO
PONTE PRETI - Camion e bus incastrati sul vecchio ponte: ne passano quasi 800 al giorno - VIDEO
Ieri dalle 6 alle 18 i volontari del Club Turati hanno avuto modo di analizzare il flusso di mezzi pesanti in quel tratto di strada. Ci sono stati 15 blocchi dovuti a incroci di tir e bus sul ponte. L'ex senatore Bozzello torna alla carica
VALCHIUSELLA - Vico, Meugliano e Trausella al voto l'undici novembre
VALCHIUSELLA - Vico, Meugliano e Trausella al voto l
Il referendum consultivo tra la popolazione dei tre paesi dovrebbe sancire la nascita ufficiale del Comune di Valchiusa
MAPPANO - Riapre il compost: «Stop al passaggio dei camion»
MAPPANO - Riapre il compost: «Stop al passaggio dei camion»
Basta camion su via Rivarolo, strada Cuorgnè e viabilità interne. Lo chiedono a Grassi le minoranze in consiglio comunale
GRAN PARADISO - I prodotti delle Valli Orco e Soana al Salone Internazionale del Gusto di Torino
GRAN PARADISO - I prodotti delle Valli Orco e Soana al Salone Internazionale del Gusto di Torino
Durante l’incontro verrà presentato il progetto Emeritus, per una eco-gestione integrata delle filiere agricole e turistiche di Valle. Ospite speciale anche il pregiato miele del Gran Paradiso
AGLIE' - Telecamere contro i maiali che abbandonano i rifiuti
AGLIE
Collaborazione tra Vigili, Carabinieri e Guardie ecologiche: maggiori controlli in vista e multe salate per chi viene pizzicato
MAPPANO - Zona pedonale alle scuole: nasce via Anna Frank
MAPPANO - Zona pedonale alle scuole: nasce via Anna Frank
Lavori in corso fino al 12 ottobre nella zona compresa di via Dalla Chiesa compresa tra via Don Murialdo e via Avogadro
CANAVESE - Più soldi per «snellire» le liste d'attesa dell'Asl To4
CANAVESE - Più soldi per «snellire» le liste d
La Regione ha messo a disposizione delle aziende sanitarie 14 milioni di euro per l'abbattimento delle liste di attesa
CUORGNE' - Il premio «Bugia nen 2018» ad Egidio Costanza della Mastropietro - FOTO e VIDEO
CUORGNE
Don Ciotti ospite dello Spi-Cgil dell'alto Canavese. Tendone di Villa Filanda gremito in ogni ordine di posto. Prima della consegna del premio, don Ciotti ha anche visitato la villa confiscata al boss della 'ndrangheta Bruno Iaria
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore