IVREA - Licenziati dopo dieci anni dalla biblioteca civica scrivono una lettera al sindaco Della Pepa

| Riceviamo e pubblichiamo la lettera spedita al sindaco in merito alla situazione di due persone che, dopo aver lavorato dieci anni nella Biblioteca Civica eporediese, sono rimaste senza lavoro dopo il nuovo bando del Comune...

+ Miei preferiti
IVREA - Licenziati dopo dieci anni dalla biblioteca civica scrivono una lettera al sindaco Della Pepa
Riceviamo e pubblichiamo la lettera spedita al sindaco di Ivrea, Carlo Della Pepa, in merito alla situazione di due persone che, dopo aver lavorato circa dieci anni nella Biblioteca Civica eporediese, sono rimaste senza lavoro. Il bando per il servizio è cambiato e loro sono rimasti senza lavoro.
 
«Egregio Signor Sindaco,
siamo due giovani oggi disoccupati, dopo avere lavorato circa una decina d’anni presso la Biblioteca Civica di Ivrea per il servizio di catalogazione bibliografica, appaltato dal comune eporediese alla Società Cooperative Culture, da cui i sottoscritti erano stati assunti a tempo indeterminato. Tale servizio sottostava alla Convenzione tra Regione Piemonte e Sistema Bibliotecario di Ivrea e Canavese, attualmente scaduta.
 
Rilevata la necessità di ripristinare urgentemente le attività legate alla gestione dei servizi di catalogazione, interrotte a gennaio 2017, il Dirigente dell’area di Sviluppo Culturale Educativo e Politiche Sociali della Città di Ivrea, dopo avere richiesto ad alcune ditte i preventivi sul costo orario del servizio, attraverso una determina ha provveduto all'affidamento diretto alla cooperativa ritenuta la migliore offerta pervenuta.
 
E’ prevalsa la logica economica.  Noi abbiamo perso il nostro posto di lavoro, perché la ditta vincitrice non ci ha assorbito: il Comune di Ivrea infatti non si è preoccupato nella richiesta di preventivo di fare cenno alla clausola sociale al fine di assicurare la continuità del servizio e dell’occupazione di chi già da anni lavorava, ormai con consolidata esperienza, in biblioteca.
 
A livello legale non dubitiamo della corretta procedura, ma ci chiediamo se eticamente è corretto procedere da parte dell’ente pubblico senza tenere conto della dignità del lavoro e dei lavoratori, non promuovendo l’impiego della clausola di salvaguardia del personale. Siamo giovani, molto delusi, con poche speranze nel futuro: è difficile credere nelle istituzioni quando a parole si esaltano i valori della giustizia, dell’equità ma nei fatti ci si comporta al contrario.
 
Speriamo che questa denuncia faccia riflettere e possa aprire un confronto pubblico. Aspettando a breve una risposta istituzionale, porgiamo distinti saluti». Giuseppe Rinaldi e Luca Seren Rosso.
 
Risposta che pubblicheremo volentieri anche su QC.
Dove è successo
Politica
CASTELLAMONTE - Addio vecchia palestra: al suo posto una moderna palazzina - FOTO
CASTELLAMONTE - Addio vecchia palestra: al suo posto una moderna palazzina - FOTO
In questi giorni è iniziata la demolizione della vecchia palestra di piazza della Repubblica. Un angolo del centro di Castellamonte è destinato a cambiare volto per sempre
CANAVESANI IN MEETING - Riguadagnare l'eredità dei propri padri
CANAVESANI IN MEETING - Riguadagnare l
A Rimini canavesani presenti sia tra i visitatori che tra i volontari
CUORGNE' - Lavori in corso per la pulizia di griglie e caditoie
CUORGNE
«Si tratta di semplici azioni di prevenzione che evitano disagi alla cittadinanza in caso di forte pioggia» dice il sindaco Pezzetto
PONT - L'azienda meccanica regala lo scuolabus al Comune
PONT - L
Alla ditta Aira Valentino Officine Meccaniche il sentito ringraziamento del sindaco Coppo e di tutta l'amministrazione
CANAVESE - Fiumi secchi: Legambiente lancia un nuovo allarme
CANAVESE - Fiumi secchi: Legambiente lancia un nuovo allarme
«Per decenni i nostri fiumi sono stati maltrattati: ora sono urgenti politiche che portino a rinaturalizzare i corsi d’acqua»
CERESOLE REALE - Appello a Chiamparino e Appendino per salvare la biblioteca
CERESOLE REALE - Appello a Chiamparino e Appendino per salvare la biblioteca
Uncem si unisce all'appello dell'Associazione Amici del Gran Paradiso per salvare e rilanciare le attività culturali della Biblioteca di Ceresole Reale intitolata a Gianni Oberto
IVREA - Prove di dialogo dopo l'esposto per apologia del fascismo
IVREA - Prove di dialogo dopo l
Invito al dialogo del presidente del consiglio comunale. Rebel Firm accetta ma sotto palazzo civico è spuntato uno striscione...
LEINI - Il car sharing di Torino si estende a 18 comuni: Leini c'è
LEINI - Il car sharing di Torino si estende a 18 comuni: Leini c
Sarà un "free floating", senza stazioni fisse di prelievo e deposito. Il bando per le aziende interessate scade il 29 settembre
VOLPIANO - Comital addio: il sindaco chiede intervento del governo
VOLPIANO - Comital addio: il sindaco chiede intervento del governo
«A fine mese incontro governativo tra Italia e Francia su varie questioni e noi chiediamo che venga inserito anche questo tema»
IVREA - Il Risveglio Popolare cambia direttore: arriva Zorzi
IVREA - Il Risveglio Popolare cambia direttore: arriva Zorzi
Il primo numero del giornale della diocesi di Ivrea che uscirà dopo la pausa estiva sarà firmato da Carlo Maria Zorzi
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore