IVREA - Nasce il «Welfare Café» per le aziende di Canavese e biellese

| Il progetto Welfare Café si è sviluppato nel 2019 su iniziativa di Unione Industriale Biellese e Confindustria Canavese

+ Miei preferiti
IVREA - Nasce il «Welfare Café» per le aziende di Canavese e biellese
Il progetto Welfare Café si è sviluppato nel 2019 su iniziativa di Unione Industriale Biellese e Confindustria Canavese, insieme a Il Filo da Tessere e Il Quinto Ampliamento, con l’obiettivo di diffusione del welfare, anche quello di produttività. E’ stato finanziato dalla Regione Piemonte nell’ambito della Strategia regionale We.Ca.Re., attraverso il Bando “Disseminazione e diffusione del welfare aziendale tramite enti aggregatori”.

Welfare Café è nato per promuovere a livello capillare sul territorio la cultura del welfare. Una cultura che, da sempre, caratterizza le imprese biellesi e canavesane e che, oggi, può incidere in maniera significativa sulla gestione aziendale producendo una riduzione dei costi e l’aumento del benessere: migliorando l’efficienza organizzativa, creando un clima di maggior benessere e corresponsabilità, avendo più persone motivate, attraendo competenze e professionalità. Cristina Ghiringhello, direttore di Confindustria Canavese, dichiara: «Oggi il welfare aziendale comporta evidenti vantaggi sia per i lavoratori sia per le imprese. Perché il welfare aziendale abbia successo necessita però che venga costruito “su misura” sulla base delle necessità di ciascuna impresa partendo innanzitutto dall’ascolto delle esigenze dei dipendenti. Aderendo al progetto Welfare Cafè Confindustria Canavese si è posta l’obiettivo primario di fornire alle proprie associate un supporto efficace in questa direzione, per aiutarle nella pianificazione e realizzazione di programmi di welfare che rispondano pienamente ai bisogni espressi dai lavoratori e nello stesso tempo per dotare le aziende di un punto di riferimento certo e sicuro su questo imprescindibile tema. Ci auguriamo che sempre più imprese, grazie anche alle opportunità offerte da questo progetto, scelgano di attivare o di implementare politiche di welfare aziendale».

In particolare, dunque, l’obiettivo del progetto è fornire un’adeguata informazione e formazione alle aziende ed ai lavoratori sui vari benefici nell’introduzione del welfare dal punto di vista fiscale-previdenziale e per quanto riguarda la gestione delle risorse umane; favorire la costruzione di sinergie stabili fra le imprese stesse, che sono gli attori fondamentali per lo sviluppo di forme di welfare aziendale, ma anche fra le imprese e altri soggetti pubblici o privati del territorio e creare così un vero e proprio welfare aziendale territoriale.

Welfare Café si rivolge alle aziende dei territori, le persone e le famiglie, le realtà del terzo settore. Le azioni messe in campo a partire da ottobre e previste fino a luglio 2020 sono molteplici: sportelli informativi per le aziende e per i lavoratori, workshop tematici rivolti alle aziende per approfondire i temi dell’economia civile e del rapporto azienda-comunità locale. E’ anche stato avviato un monitoraggio attraverso indagini ad hoc sui territori. Si aggiungono altre iniziative mirate a mettere a fattore comune le best practice aziendali e creare occasioni di informazioni con le famiglie: “Ambienti di cogenerazione”, in cui le imprese raccontano la loro esperienza; “Pillole di welfare”, incontri informativi tra le associazioni e le imprese interessate; Orientaday per le famiglie. Tutti gli aggiornamenti sulle iniziative sono disponibili su www.welfare.cafe, il nuovo sito che rappresenta il punto di riferimento per le informazioni e gli appuntamenti del progetto.

Galleria fotografica
IVREA - Nasce il «Welfare Café» per le aziende di Canavese e biellese - immagine 1
IVREA - Nasce il «Welfare Café» per le aziende di Canavese e biellese - immagine 2
IVREA - Nasce il «Welfare Café» per le aziende di Canavese e biellese - immagine 3
IVREA - Nasce il «Welfare Café» per le aziende di Canavese e biellese - immagine 4
Politica
CUORGNE' - Un progetto di successo: «Ascolta, ti racconterò una storia»
CUORGNE
Ad iniziare questo cammino tra i libri grazie alla biblioteca civica sono stati i bambini della scuola dell'infanzia «Mamma Tilde»
CANAVESE - Contro l'emergenza clima si piantano nuovi alberi
CANAVESE - Contro l
Il 21 novembre prende il via la 25 edizione della Festa dell'Albero. In Canavese appuntamenti a Ivrea, Vische e San Benigno
CASTELLAMONTE - Cittadinanza onoraria per Liliana Segre
CASTELLAMONTE - Cittadinanza onoraria per Liliana Segre
La chiede il Movimento 5 Stelle, «la comunità Castellamontese deve dare un segnale forte per contrastare la mentalità di odio»
RIVAROLO CANAVESE - L'asilo nido «Il Girotondo» compie 40 anni
RIVAROLO CANAVESE - L
Dopo i saluti del primo cittadino la mattinata proseguirà con l'apertura della mostra fotografica
REGIONE PIEMONTE - Il canavesano Andrea Cane difende il Crocifisso in Consiglio
REGIONE PIEMONTE - Il canavesano Andrea Cane difende il Crocifisso in Consiglio
«Un simbolo portatore di pace, coraggio, solidarietà che ciclicamente viene messo in discussione»
FERROVIA CANAVESANA - I disservizi Gtt finiscono in Parlamento
FERROVIA CANAVESANA - I disservizi Gtt finiscono in Parlamento
La deputata Lega, Elena Maccanti, ha presentato oggi un'interrogazione al Ministero dei trasporti per chiedere lumi sulla Sfm1
PONT - #cleanthestreet, protagonisti i bimbi della scuola primaria
PONT - #cleanthestreet, protagonisti i bimbi della scuola primaria
Nell’occasione, sono stati distribuiti a tutti i partecipanti le borse contenenti eco-gadget ottenuti grazie al riciclo dei materiali
LEINI - Treno della memoria: 7 posti per i giovani leinicesi
LEINI - Treno della memoria: 7 posti per i giovani leinicesi
Per iscriversi è necessario impegnarsi a partecipare a tutti gli eventi previsti per il viaggio e versare la quota di partecipazione
FERROVIA CANAVESANA - La Regione in pressing su Gtt per annullare gli aumenti dei biglietti previsti dal primo dicembre
FERROVIA CANAVESANA - La Regione in pressing su Gtt per annullare gli aumenti dei biglietti previsti dal primo dicembre
Si attende una svolta sulla questione delle tariffe di biglietti e abbonamenti delle ferrovie Canavesana e Torino-Ceres, oltre che dei bus extraurbani, che dovrebbero aumentare dal prossimo primo dicembre
IVREA - Il 15% degli studenti giustifica la violenza sulle donne
IVREA - Il 15% degli studenti giustifica la violenza sulle donne
Sabato saranno presentate le iniziative portate avanti nel secondo anno di attività del progetto «Violetta, la forza delle donne»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore