IVREA - Niente concorso dei presepi nelle scuole: «Potrebbe offendere i bimbi di altre religioni»

| La proposta del Comune non trova la partecipazione delle scuole cittadine. Ma il concorso si farà lo stesso con «gruppi di catechismo, parrocchie, e bimbi volenterosi di Ivrea e dintorni». E sarà un ponte tra Canavese e bimbi della Namibia

+ Miei preferiti
IVREA - Niente concorso dei presepi nelle scuole: «Potrebbe offendere i bimbi di altre religioni»
Il concorso dei presepi, a Ivrea, alla fine si farà. Ma senza la partecipazione diretta delle scuole. L'idea di un concorso a premi per i bimbi delle scuole primarie non ha fatto "breccia" nelle direzioni scolastiche che, per scelta, hanno preferito non aderire all'iniziativa direttamente per tutelare anche i bimbi che il Natale non lo festeggiano o che seguono religioni differenti. «Il Presepe rappresenta il simbolo di un periodo magico, è il simbolo della nostra cultura, della nostra tradizione ma soprattutto della nostra fede religiosa e credo che tutti noi abbiamo il diritto ma anche il dovere di mantenere vive le nostre tradizioni», dice in merito l'assessore Giorgia Povolo. L’Associazione Italiana Esperti d’Africa ha proposto al Comune un progetto rivolto proprio alle scuole primarie e secondarie di primo livello che vedeva il coinvolgimento dei giovani alunni nella progettazione e realizzazione di Presepi.

«Abbiamo così deciso di sposare l’iniziativa presentataci e l’Associazione ha ritenuto opportuno avere un incontro con le dirigenti scolastiche proprio per presentare l’attività “Concorso di Presepi nelle Scuole” - conferma l'assessore - abbiamo però percepito una forma di perplessità nell’appoggiare l’iniziativa, probabilmente per non rischiare di urtare la sensibilità di bimbi appartenenti a fedi religiose diverse». L’Associazione ha quindi ritenuto utile modificare in corso d’opera il progetto originale andando così a bypassare le dirigenze scolastiche, ma rivolgendosi a tutti i gruppi di catechismo, parrocchie, e bimbi volenterosi di Ivrea e dintorni.

In questo modo è nato così il progetto “Presepi in città, Concorso di Presepi a Ivrea” rivolto a tutti i bimbi di età compresa tra i 4 e i 13 anni. I bimbi sono invitati a realizzare Presepi utilizzando materiali di varia natura ma soprattutto la fantasia, Presepi che verranno esposti e votati da una giuria di esperti che eleggerà il vincitore che riceverà un bellissimo premio.

«L’Associazione ha presentato un progetto estremamente apprezzato proprio perché finalizzato a sviluppare nei nostri bambini quello che è il concetto della solidarietà e dell’integrazione. L’iniziativa vuole infatti creare idealmente un legame tra i bimbi del Canavese e i bambini Namibiani attraverso un’attività manuale e creativa: questo perché se ad Ivrea i bimbi si divertiranno a creare Presepi, presso l’orfanotrofio di Mammadù verranno preparate delle attività manuali e creative che verranno rese note durante la manifestazione. Ritengo che ciò sia un importantissimo progetto, una bellissima iniziativa che ci consente di tenere vive le nostre tradizioni ma soprattutto di portare un aiuto concreto migliorando un po’ le condizioni dei piccoli namibiani».

Politica
VOLPIANO - Laboratorio sui social media all'Informagiovani
VOLPIANO - Laboratorio sui social media all
Per imparare a raccontare e raccontarsi nel mondo digitale. Gli incontri sono gratuiti e dedicati ai ragazzi dai 16 a 25 anni
ALTA VELOCITA' - Marocco: «Sì alla stazione Porta Canavese»
ALTA VELOCITA
La Città Metropolitana di Torino ribadisce la necessità e la priorità della realizzazione della stazione di interscambio a Chivasso
RIVAROLO - E' nata ufficialmente la «Banca del Tempo del Canavese»
RIVAROLO - E
La nuova associazione di volontariato è stata presentata a palazzo Lomellini, lo scorso 6 settembre, di fronte a una sala gremita
IVREA - Proteste no-vax a Villa Girelli. Il Pd: «Il sindaco dica qualcosa»
IVREA - Proteste no-vax a Villa Girelli. Il Pd: «Il sindaco dica qualcosa»
«Chiediamo in particolare all'amministrazione comunale di assumere quanto prima una posizione ferma su questa vicenda»
ALTA VELOCITA' - Fava, Lega: «Favorevoli ma non è una priorità»
ALTA VELOCITA
Il Pd ha accusato l'assessore Marco Gabusi di non voler procedere con il progetto della stazione Porta Canavese a Chivasso
CANAVESE - I bus Gtt sono stracolmi: Fava punzecchia Pieruccini
CANAVESE - I bus Gtt sono stracolmi: Fava punzecchia Pieruccini
«Conto di trovare una soluzione ma è auspicabile maggiore collaborazione da parte degli amministratori locali»
CUORGNE-RIVAROLO - Bus stracolmi: sicurezza studenti a rischio?
CUORGNE-RIVAROLO - Bus stracolmi: sicurezza studenti a rischio?
La denuncia arriva da Cuorgnè, dove l'assessore all'istruzione del Comune, Davide Pieruccini, sta raccogliendo le segnalazioni
ALTA VELOCITA' - «La Regione non vuole la stazione Porta Canavese»
ALTA VELOCITA
Il Partito Democratico contro l'assessore Gabusi: «Mobiliteremo sindaci e associazioni di categoria: l'assessore sta sbagliando»
CASTELLAMONTE - Alla Croce Rossa andrà il premio «Bugia Nen» 2019
CASTELLAMONTE - Alla Croce Rossa andrà il premio «Bugia Nen» 2019
La consegna il 21 settembre al Martinetti in occasione della terza edizione dell’iniziativa «SPIrito sempre giovane» dello Spi-Cgil
IVREA - Alloggi di edilizia sociale: parte il bando per l'assegnazione
IVREA - Alloggi di edilizia sociale: parte il bando per l
Il Comune rende noto che a decorrere da martedì 10 settembre è possibile presentare domanda per l'assegnazione di un alloggio ad Ivrea
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore