IVREA - Nursind sul piede di guerra: oggi c'è il presidio in ospedale

| Le criticità che hanno spinto il Nursind ad una mobilitazione sono molteplici: tra le più importanti la carenza di personale

+ Miei preferiti
IVREA - Nursind sul piede di guerra: oggi cè il presidio in ospedale
Il Nursind, il sindacato delle professioni infermieristiche, è nuovamente sul piede di guerra e inizia una mobilitazione con diversi presidi nei vari ospedali dell'Asl To4, partendo oggi da Ivrea. Le criticità che hanno spinto il Nursind ad una nuova mobilitazione sono molteplici, ma tra le più importanti la carenza di personale nei vari presidi. «Rispetto al 2010 - dichiara Giuseppe Summa - l'Asl To4 conta circa 150 infermieri in meno e considerato che la Regione Piemonte non ha autorizzato la spesa del personale avanzata dai vertici aziendali, tra il 2019 e 2020 si dovranno fare a meno di circa 5 milioni di euro nell'anno in corso e 4 milioni per il prossimo. Alcuni servizi sono in grave sofferenza e per il secondo anno consecutivo, non si riuscirà a garantire a tutto il personale, il periodo di ferie estive previsto dal contratto. Inoltre siamo ancora in attesa che l'Azienda sostituisca tutti i contratti interinali con dipendenti a tempo indeterminato».

Oltre al problema del personale, il Nursind da anni chiede all'Azienda di ridurre l'utilizzo improprio della pronta disponibilità del personale, che solo per i trasporti secondari verso gli ospedali di Torino impegna annualmente per una spesa di circa 200 mila euro. «Per non parlare delle ore di straordinario del personale di alcuni servizi. Solo le sale operatorie dei tre principali presidi ospedalieri, arrivano assieme a raggiungere le 5000 ore. E' facilmente immaginabile l'elevato stress al quale è sottoposto il personale».

Ed è proprio sullo stress lavoro correlato che il Nursind punta il faro: «A seguito di una nostra richiesta ispettiva alle autorità competenti, ci risulta che l'Asl To4 risulti inadempiente in merito alla valutazione di un rischio che potenzialmente coinvolge numerosi lavoratori. Attiveremo un tavolo con i responsabili della sicurezza proprio su questa problematica. Siamo consapevoli che le responsabilità non sono solo dell'Azienda, ma sopratutto dei tagli regionali. Come sindacato però, non possiamo permettere che gli stessi ricadano sui cittadini e sulla qualità del lavoro dei professionisti». Infatti da un questionario somministrato a diversi infermieri è emerso purtroppo che la qualità e le condizioni di lavoro sono nettamente peggiorate rispetto ad anni fa. Il Nursind, quetsa mattina, sensibilizza i cittadini anche sulla tematica del nuovo ospedale, per la quale è stata lanciato una petizione on-line che sarà portata all'attenzione del prossimo governo regionale.

Politica
LEINI - Il Comune aderisce al festival diffuso «Lunathica»
LEINI - Il Comune aderisce al festival diffuso «Lunathica»
«Il teatro di strada estende i confini dell'arte: esce dagli schemi per farsi vicino, accessibile a tutti, per tutti»
CANAVESE - «La Regione finanzierà i teatri di Cuorgnè e la pinacoteca di Frassinetto con risorse proprie o con nuovi fondi europei»
CANAVESE - «La Regione finanzierà i teatri di Cuorgnè e la pinacoteca di Frassinetto con risorse proprie o con nuovi fondi europei»
Lo annuncia Mauro Fava: «Ho avuto precise rassicurazioni in merito dall'assessore alla Cultura Vittoria Poggio». Il sopralluogo della Commissione regionale a Cuorgnè ha sollevato qualche critica visto che i soldi sono poi finiti ad Oropa
CUORGNE' - Partono i lavori per il nuovo campo di calcio a sette
CUORGNE
Il nuovo campo sorgerà al posto del campetto di allenamento che si trova alle spalle dello stadio intitolato a Carlin Bergoglio
IVREA - Il comitato dei cittadini lancia l'allarme: «L'Asl To4 sta mettendo in disarmo l'ospedale»
IVREA - Il comitato dei cittadini lancia l
La politica piemontese ha annunciato che nascerà il Nuovo Ospedale del Canavese. Intanto, l'Asl To4 sta mettendo in disarmo la struttura di Ivrea», denuncia il comitato che si è costituito spontaneamente lo scorso mese di giugno
CHIVASSO - Inaugurata la nuova biblioteca di Studi Religiosi
CHIVASSO - Inaugurata la nuova biblioteca di Studi Religiosi
Si tratta di un fondo nato dalla fusione della Biblioteca di Santa Maria Assunta e di quella dei Padri Cappuccini
IVREA - «Operazione Risorgimento Digitale» torna in Canavese
IVREA - «Operazione Risorgimento Digitale» torna in Canavese
Si amplia il raggio di azione di TIM che coinvolge 107 province italiane, con l'obiettivo di formare fino a 1 milione di persone
IVREA - La Guelpa torna a finanziare gli eventi culturali in città
IVREA - La Guelpa torna a finanziare gli eventi culturali in città
Approvata una variazione di bilancio che consentirà di proseguire nel sostegno al Museo Garda e alle attività culturali
CANAVESANA - Fava: «Convocherò Trenitalia e Agenzia mobilità»
CANAVESANA - Fava: «Convocherò Trenitalia e Agenzia mobilità»
«E' evidente da tempo che Gtt si sia disimpegnata: in vista della scadenza del contratto limita al massimo qualunque spesa»
AGLIÈ - Aladei riprende il suo percorso culturale sul territorio
AGLIÈ - Aladei riprende il suo percorso culturale sul territorio
“Noi crediamo che una voce in più possa aiutare in questo periodo di silenzio e di pochezza della cultura, considerata alla stregua di una cosa inutile in un mondo fatto di molta superficialità”
NOASCA - «Il lavoro dei cantonieri regionali è per noi fondamentale»
NOASCA - «Il lavoro dei cantonieri regionali è per noi fondamentale»
«Desideriamo ringraziare gli operai forestali, il direttore e i dirigenti del settore per il loro operato», sottolinea il sindaco
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore