IVREA - Parte il progetto sperimentale «Bellavista Si-cura»

| Aperto anche uno sportello per i conflitti. Il piano è stato finanziato dalla Compagnia di San Paolo

+ Miei preferiti
IVREA - Parte il progetto sperimentale «Bellavista Si-cura»
Un quartiere più sicuro per i residenti, più vivace, più attivo. E' partito ufficialmente il progetto «Bellavista Si-cura», presentato nei giorni scorsi  con una conferenza stampa in comune  e poi con un primo appuntamento dedicato a tutti i residenti di Bellavista. Elaborato dall’associazione Bellavista Viva (attiva da anni nel quartiere), finanziato dalla Compagnia di San Paolo, il piano si propone di sperimentare forme innovative di gestione dei conflitti. A cominciare dalle problematiche che si possono riscontare negli edifici di edilizia sociale, con Atc ad esempio. 
 
Bellavista Si-cura, sostenuto dal consorzio In.Re.Te e dal Comune e realizzato con la collaborazione del gruppo Abele, punta a sollecitare e valorizzare forme di responsabilizzazione dei cittadini per la risoluzione dei conflitti e la partecipazione alla gestione dei beni pubblici. «L’idea è quella di far crescere il quartiere, migliorare la coesione sociale e quindi la vita dei residenti – ha spiegato Daniela Teagno – Vogliamo riaccendere l’entusiasmo dei residenti e azzerare quel leggero degrado che si era registrato in questi ultimi anni». 
 
In tal senso sono già stati realizzati incontri soprattutto per cercare di risolvere il problema delle case Atc. «Nel quartiere si avverte un sentimento di disagio – ammette Marco Bertoluzzo, criminologo, collaboratore del gruppo Abele – è un rione bellissimo che ha avuto e ha una storia importante, manca quel qualcosa in più per ripartire e rinsaldare i legami». A pochi giorni dall’apertura dello sportello dedicato sono già molte le segnalazioni arrivate. Un’attività che serve almeno in questo primo momento a mappare le necessità dei cittadini. 
 
«Rumori molesti, problemi di parcheggio, spazi comuni mal gestiti. Sono queste le segnalazioni, soprattutto. Vorremmo invitare la gente ad essere ancora più partecipe. Lo schema utilizzato è uguale per tutto il territorio. E’ chiaro che in un posto come Bellavista dove esistono i servizi è più facile cominciare, risolvere i problemi e coinvolgere le persone, in quartieri più degradati il conflitto di base può trasformarsi subito in violenza e le problematiche sono molto differenti e difficili da gestire». Il progetto pilota avrà la durata di 12 mesi e prevede attività di ascolto dei cittadini, di mappatura dei conflitti ed interventi di risoluzione. Si creeranno inoltre 4 tavoli di lavoro aperti al contributo di tutti i cittadini per individuare problemi e possibili soluzioni in tema di giovani, anziani, sport, ambiente e gestione degli spazi pubblici. 
 
«Alla fine di questi dodici mesi siamo convinti che la comunità del quartiere sarà in grado di gestire le criticità e sarà migliorato il dialogo con le istituzioni. Saranno apportate anche delle migliorie, ristrutturati alcuni spazi, come ad esempio la Polisportiva. In questo senso abbiamo già ottenuto piena disponibilità da parte dell’associazione sportiva» ha confermato l’assessore Augusto Vino.
Politica
CASTELLAMONTE - Il Psi lascia Mazza: «Quindici mesi di nulla»
CASTELLAMONTE - Il Psi lascia Mazza: «Quindici mesi di nulla»
Frattura definitiva tra l'amministrazione e una delle forze politiche che aveva sostenuto alle elezioni l'attuale primo cittadino
VOLPIANO - Furbetti del parcheggio: ora partono le multe dei vigili
VOLPIANO - Furbetti del parcheggio: ora partono le multe dei vigili
Partono i controlli in piazza Madonna delle Grazie per il parcheggio: si può sostare solo all'ingresso e all'uscita da scuola
CUORGNE' - Zaccaria è il nuovo presidente del centro anziani
CUORGNE
«Non posso che ringraziare il direttivo per questa scelta - dice il neo presidente - spero nella collaborazione di tutti»
RIVAROLO - Festa dei nonni e dei bambini con Pro loco e Unicef
RIVAROLO - Festa dei nonni e dei bambini con Pro loco e Unicef
I volontari della Pro loco affiancheranno e collaboreranno con l'Unicef per questa prima iniziativa grazie alla firma di un Protocollo d'intesa sottoscritto a maggio con l'Unpli
IVREA - Mozione sui profughi respinta dal consiglio comunale
IVREA - Mozione sui profughi respinta dal consiglio comunale
Le associazioni di "Non in mio nome" esprimono «delusione e preoccupazione per la posizione dell’intera maggioranza»
CASTELLAMONTE - Licenziato perchè ha il Parkinson: vince in tribunale ma non viene riassunto
CASTELLAMONTE - Licenziato perchè ha il Parkinson: vince in tribunale ma non viene riassunto
L'uomo, residente in Canavese, ha fatto causa all'azienda e l'ha anche vinta. Solo che, al momento, nonostante la sentenza a lui favorevole con reintegro sul posto di lavoro, ancora aspetta una chiamata dalla Teknoservice...
IVREA - Per il vescovo Roberto Farinella sono attese 3000 persone
IVREA - Per il vescovo Roberto Farinella sono attese 3000 persone
Ottocento posti garantiti nella cattedrale. Gli altri 2200 nel cortile del seminario e nel tempio delle suore con i maxi schermi
CUORGNE' - Il Comune si connette all'Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente
CUORGNE
«L'aver conseguito questo risultato ci consentirà di evitare duplicazioni di comunicazione tra le Pubbliche Amministrazioni», dice il sindaco Beppe Pezzetto
VOLPIANO - Crisi Comital e Lamalù: «Ora Di Maio deve intervenire»
VOLPIANO - Crisi Comital e Lamalù: «Ora Di Maio deve intervenire»
Si è svolto oggi presso l'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte un incontro di aggiornamento sulla situazione
CUORGNE' - Visita del vescovo Cerrato alle scuole di Priacco e Salto - FOTO
CUORGNE
Grande entusiasmo tra i bambini e gli insegnanti che lo hanno accolto con canti e cartelloni di benvenuto
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore