IVREA - Prove di dialogo dopo l'esposto per apologia del fascismo

| Invito al dialogo del presidente del consiglio comunale. Rebel Firm accetta ma sotto palazzo civico è spuntato uno striscione...

+ Miei preferiti
IVREA - Prove di dialogo dopo lesposto per apologia del fascismo
Elisabetta Ballurio, presidente del consiglio comunale di Ivrea, ha scritto una lettera ai militanti del gruppo «Rebel Firm» che la scorsa settimana hanno organizzato un campo nazionalpopolare in città. Gruppo che è stato oggetto di un esposto in procura della Ballurio (e del presidente dell'Anpi, Beiletti) per apologia del fascismo. La lettera del presidente del consiglio comunale di Ivrea è stata pubblicata anche sui social scatenando diverse reazioni. Rebel Firm, intanto, ha piazzato uno striscione sotto il municipio di Ivrea (nella foto).

Lettera aperta ai ragazzi di Rebel Firm
«Ragazzi, nessun paternalismo o in questo caso maternalismo ma è indubbio che per età potrei essere vostra madre. Uno di voi mi ha scritto e sono felice l’abbia fatto. Mi spiega di considerare eccessivo ciò che sta accadendo, per aver messo quattro tende e offerto a dei ragazzi un week end a contatto con la natura, accogliendoli dopo la violenza psicologica per essere accusati “fascisti” per opporsi ai “canoni” di una società malata, dopo che proprio persone come me li istigano all’odio. E si augura che “questa esperienza mi possa servire in futuro.” Nel caso non fosse evidente il problema non sono le quattro tende, né il supporto psicologico citato. O almeno lo sono in parte.

Il problema è ciò che ho letto per mesi sulla vostra pagina. Incitazione all’odio razziale e superiorità etnica, la teorizzazione dell’uso della forza fisica a supporto della lotta politica, saluti romani, la simpatia verso chi teorizzò e mise in pratica l’eliminazione sistematica di bambini, donne e uomini perché appartenenti a un’etnia, a una religione o a un orientamento sessuale nonché commemorazioni all’onore della Repubblica di Salò e alla Xmas, che proprio si installò in Canavese e di cui il Canavese conobbe la ferocia. Basti ricordare l’impiccagione del 22enne Ferruccio Nazionale, che aveva osato sfidare la Xmas, esposto impiccato ai cittadini eporediesi costretti a passare nella piazza perché la visione del corpo potesse essere di avvertimento.

Questa società vi ha tolto molto, questo è sicuro. Ma vorrei che almeno non vi togliesse l’umanità. Sono contro ogni totalitarismo ma il fascismo il nostro Paese l’ha vissuto sul serio: non è una dissertazione teorica. Questa denuncia non l’abbiamo fatta a cuor leggero. Come nessun adulto, nessun genitore fa ciò che deve fare quando lo deve fare. Senza paternalismo o in questo caso maternalismo. Lo fa reggendo la frustrazione di fare qualcosa di poco piacevole a chi invece vorrebbe proporre solo cose piacevoli. Che siano figli o giovani, a cui si sente però in dovere di parlare di senso di responsabilità, a cui si sente di dover mettere in discussione le certezze che si basino sull’odio dell’altro, sulla violenza, sulla repressione della libertà altrui. In città il dibattito si è aperto e credo che questo sia un bene.

C’è chi sostiene che fosse meglio non ci fosse questo tipo di pubblicità. Ma la pubblicità serve a vendere i prodotti e se si teme che maggiore pubblicità possa far “vendere” di più questo prodotto allora a maggior ragione parliamone! Ragazzi, io vorrei che ne discutessimo. Apertamente. Voi ponete dei problemi che esistono: crisi e disagio sociale. Io non condivido le soluzioni che proponete. Alcune delle quali per ragioni precise il nostro Paese ha ripudiato e che sono non a caso perseguibili per legge. Ma parliamone. In un dibattito pubblico, con tutte le posizioni in causa. Con i volti scoperti non coperti come li portate sulla vostra pagina. Riporteremo intanto il tutto in un contesto di dialogo e potremo crescere tutti in consapevolezza. Perché poi quando il dialogo funziona a crescere sono proprio tutti: ragazzi e adulti. Vi aspetto, grazie».

Il gruppo Rebel Firm, sulla propria pagina Facebook, ha accettato l'incontro: «Veniamo a sapere dai giornali locali che la Dottoressa Ballurio ci invita ad un incontro pubblico. La nostra risposta è sì, dove e quando vuole. La contatteremo privatamente per accordarci. E' nostra assoluta intenzione smentire quanto detto dal campo accusatorio, dimostrando quello che siamo: dei Nazional Rivoluzionari. Ci terremmo che l'incontro in questione si svolga presso una sede istituzionale, a porte aperte ed in presenza di giornalisti».

Politica
CANAVESE - Differenziata scarsa: 28 Comuni multati dalla Città metropolitana. Un conto da 700 mila euro
CANAVESE - Differenziata scarsa: 28 Comuni multati dalla Città metropolitana. Un conto da 700 mila euro
Il Comune più sanzionato è Forno Canavese (134 mila euro di multa), seguito a ruota da Bosconero, Feletto, Rivara, Ozegna, Sparone, Borgiallo, Pratiglione. La Città metropolitana disponibile «a verificare con i Comuni le situazioni»
VALPRATO - Dopo 25 anni la passerella pedonale è una realtà
VALPRATO - Dopo 25 anni la passerella pedonale è una realtà
Merito dei lavori realizzati anche quest'anno dalla squadra degli Operai Forestali della Regione Piemonte «Valle Soana»
IVREA - Città Unesco: visite gratuite nei luoghi di Olivetti
IVREA - Città Unesco: visite gratuite nei luoghi di Olivetti
Per cinque domeniche, da ottobre a dicembre, sarà possibile intraprendere un percorso di visita e scoperta del sito
LEINI - Sabato 20 volontari al lavoro per «Puliamo il mondo»
LEINI - Sabato 20 volontari al lavoro per «Puliamo il mondo»
Ai volontari sarà fornita l'attrezzatura per la raccolta rifiuti e la copertura assicurativa. Minori accompagnati da un adulto
FERROVIA CANAVESANA - Piove dentro i treni: sedili transennati e pendolari in piedi...
FERROVIA CANAVESANA - Piove dentro i treni: sedili transennati e pendolari in piedi...
Anche la Lega ha deciso di puntare il dito contro Gtt e Regione Piemonte. Il Senatore canavesano Cesare Pianasso è intervenuto sul tema: «E' inaccettabile la situazione che si protrae da così tanto tempo»
TRAVERSELLA - Il ricordo dei martiri partigiani della Valchiusella
TRAVERSELLA - Il ricordo dei martiri partigiani della Valchiusella
«Abbiamo la possibilità di vivere in pace anche grazie al sacrificio di questi giovani morti a Traversella. Non dimentichiamoli»
DISAGI SUI TRENI GTT - «La ferrovia Canavesana viaggia ormai fuori dal tempo»
DISAGI SUI TRENI GTT - «La ferrovia Canavesana viaggia ormai fuori dal tempo»
Riceviamo e volentieri pubblichiamo un intervento del deputato Pd, Davide Gariglio, in merito alla difficile situazione che sta vivendo la ferrovia Canavesana in queste settimane. I pendolari sono ormai furibondi con la Gtt
MONTAGNA - Pochi medici di famiglia nei Comuni: allarme dell'Uncem
MONTAGNA - Pochi medici di famiglia nei Comuni: allarme dell
Un problema non certo nuovo, legato all'organizzazione dei Distretti sanitari e anche alle volontà espresse dall'Ordine dei Medici. Uncem ha sottoposto le problematiche dei territori al Ministro della Salute Giulia Grillo
CASELLE - Dal 15 ottobre velox attivi: multe in arrivo per chi supera i 70 chilometri orari - ECCO DOVE
CASELLE - Dal 15 ottobre velox attivi: multe in arrivo per chi supera i 70 chilometri orari - ECCO DOVE
Attenzione quindi alla velocità: il limite è stato alzato da 50 a 70 chilometri orari ma le rilevazioni con gli occhi elettronici sono spesso «implacabili». Il Comune ha assicurato che non è intenzione dell'amministrazione «fare cassa»...
IVREA - Carnevale: nominati due nuovi responsabili
IVREA - Carnevale: nominati due nuovi responsabili
Sono Gianluca Actis Perino e Marco Adriano i nuovi nomi che entrano a far parte dello staff operativo della Fondazione
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore