IVREA - Prove di dialogo dopo l'esposto per apologia del fascismo

| Invito al dialogo del presidente del consiglio comunale. Rebel Firm accetta ma sotto palazzo civico è spuntato uno striscione...

+ Miei preferiti
IVREA - Prove di dialogo dopo lesposto per apologia del fascismo
Elisabetta Ballurio, presidente del consiglio comunale di Ivrea, ha scritto una lettera ai militanti del gruppo «Rebel Firm» che la scorsa settimana hanno organizzato un campo nazionalpopolare in città. Gruppo che è stato oggetto di un esposto in procura della Ballurio (e del presidente dell'Anpi, Beiletti) per apologia del fascismo. La lettera del presidente del consiglio comunale di Ivrea è stata pubblicata anche sui social scatenando diverse reazioni. Rebel Firm, intanto, ha piazzato uno striscione sotto il municipio di Ivrea (nella foto).

Lettera aperta ai ragazzi di Rebel Firm
«Ragazzi, nessun paternalismo o in questo caso maternalismo ma è indubbio che per età potrei essere vostra madre. Uno di voi mi ha scritto e sono felice l’abbia fatto. Mi spiega di considerare eccessivo ciò che sta accadendo, per aver messo quattro tende e offerto a dei ragazzi un week end a contatto con la natura, accogliendoli dopo la violenza psicologica per essere accusati “fascisti” per opporsi ai “canoni” di una società malata, dopo che proprio persone come me li istigano all’odio. E si augura che “questa esperienza mi possa servire in futuro.” Nel caso non fosse evidente il problema non sono le quattro tende, né il supporto psicologico citato. O almeno lo sono in parte.

Il problema è ciò che ho letto per mesi sulla vostra pagina. Incitazione all’odio razziale e superiorità etnica, la teorizzazione dell’uso della forza fisica a supporto della lotta politica, saluti romani, la simpatia verso chi teorizzò e mise in pratica l’eliminazione sistematica di bambini, donne e uomini perché appartenenti a un’etnia, a una religione o a un orientamento sessuale nonché commemorazioni all’onore della Repubblica di Salò e alla Xmas, che proprio si installò in Canavese e di cui il Canavese conobbe la ferocia. Basti ricordare l’impiccagione del 22enne Ferruccio Nazionale, che aveva osato sfidare la Xmas, esposto impiccato ai cittadini eporediesi costretti a passare nella piazza perché la visione del corpo potesse essere di avvertimento.

Questa società vi ha tolto molto, questo è sicuro. Ma vorrei che almeno non vi togliesse l’umanità. Sono contro ogni totalitarismo ma il fascismo il nostro Paese l’ha vissuto sul serio: non è una dissertazione teorica. Questa denuncia non l’abbiamo fatta a cuor leggero. Come nessun adulto, nessun genitore fa ciò che deve fare quando lo deve fare. Senza paternalismo o in questo caso maternalismo. Lo fa reggendo la frustrazione di fare qualcosa di poco piacevole a chi invece vorrebbe proporre solo cose piacevoli. Che siano figli o giovani, a cui si sente però in dovere di parlare di senso di responsabilità, a cui si sente di dover mettere in discussione le certezze che si basino sull’odio dell’altro, sulla violenza, sulla repressione della libertà altrui. In città il dibattito si è aperto e credo che questo sia un bene.

C’è chi sostiene che fosse meglio non ci fosse questo tipo di pubblicità. Ma la pubblicità serve a vendere i prodotti e se si teme che maggiore pubblicità possa far “vendere” di più questo prodotto allora a maggior ragione parliamone! Ragazzi, io vorrei che ne discutessimo. Apertamente. Voi ponete dei problemi che esistono: crisi e disagio sociale. Io non condivido le soluzioni che proponete. Alcune delle quali per ragioni precise il nostro Paese ha ripudiato e che sono non a caso perseguibili per legge. Ma parliamone. In un dibattito pubblico, con tutte le posizioni in causa. Con i volti scoperti non coperti come li portate sulla vostra pagina. Riporteremo intanto il tutto in un contesto di dialogo e potremo crescere tutti in consapevolezza. Perché poi quando il dialogo funziona a crescere sono proprio tutti: ragazzi e adulti. Vi aspetto, grazie».

Il gruppo Rebel Firm, sulla propria pagina Facebook, ha accettato l'incontro: «Veniamo a sapere dai giornali locali che la Dottoressa Ballurio ci invita ad un incontro pubblico. La nostra risposta è sì, dove e quando vuole. La contatteremo privatamente per accordarci. E' nostra assoluta intenzione smentire quanto detto dal campo accusatorio, dimostrando quello che siamo: dei Nazional Rivoluzionari. Ci terremmo che l'incontro in questione si svolga presso una sede istituzionale, a porte aperte ed in presenza di giornalisti».

Politica
CASELLE - Ambientalisti contro il nuovo centro commerciale vicino all'aeroporto: «È futuro far chiudere centinaia di negozi di prossimità?»
CASELLE - Ambientalisti contro il nuovo centro commerciale vicino all
Le associazioni ambientaliste Pro Natura Piemonte, ATA (Associazione Tutela Ambiente), Salviamo il Paesaggio-Comitato torinese, confermano le loro perplessità sul progetto appena presentato
VOLPIANO - Una sala del municipio intitolata ad Enrico Furlini
VOLPIANO - Una sala del municipio intitolata ad Enrico Furlini
La cerimonia si svolgerà il giorno successivo alla premiazione del concorso nazionale di poesia a lui dedicato istituito nel 2009
IVREA - All'officina H IoLavoro, Wooooow, e il Salone dell'orientamento
IVREA - All
La Città di Ivrea, Confindustria Canavese, Regione e il Centro per l'impiego insieme per la promozione di tre eventi sul lavoro
IVREA - Chiesta al sindaco la cittadinanza onoraria per Liliana Segre
IVREA - Chiesta al sindaco la cittadinanza onoraria per Liliana Segre
In queste ore sta girando in città la proposta sostenuta, tra gli altri, da due ex sindaci come Giovanni Maggia e Carlo Della Pepa
TURISMO - Sei nuovi Comuni aderiscono all'accordo di programma «Made in Canavese»
TURISMO - Sei nuovi Comuni aderiscono all
Nel corso della serata altri comuni hanno manifestato interesse ad aderire all'accordo, adesioni che verranno valutate nelle prossime riunioni
CERESOLE REALE - Il ricordo della tragedia sul colle della Galisia è sempre vivo, anche a 75 anni di distanza - FOTO E VIDEO
CERESOLE REALE - Il ricordo della tragedia sul colle della Galisia è sempre vivo, anche a 75 anni di distanza - FOTO E VIDEO
Riposizionata sul monumento ai caduti la targa che, nel novembre 1961, venne sistemata in quota dalla Resistenza Canavesana. Quella targa venne inghiottita dall'alluvione del settembre '93. E' stata ritrovata dopo 26 anni da Franco Rolando
IVREA - Tre «venerdì in rosso» con il circolo di Rifondazione
IVREA - Tre «venerdì in rosso» con il circolo di Rifondazione
Il primo appuntamento è dedicato alla lotta delle lavoratrici e dei lavoratori di Agile ex-Eutelia a 10 anni dal crollo dell'azienda
CHIVASSO - Partito il restauro della passerella di via Roma
CHIVASSO - Partito il restauro della passerella di via Roma
Le operazioni sono cominciate lo scorso 15 ottobre e sono state concordate dal Comune di Chivasso e RFI, Rete Ferroviaria Italiana
BORGARO - Torna il premio per i laureati residenti in città
BORGARO - Torna il premio per i laureati residenti in città
Dopo la prima edizione, conclusa con la premiazione di tre borgaresi, ora si pensa alla seconda, dove sono previste novità
RIVAROLO - Scuola a Porte Aperte alla Santissima Annunziata
RIVAROLO - Scuola a Porte Aperte alla Santissima Annunziata
Non solo sarà possibile conoscere gli insegnanti e visitare gli spazi, ma anche i ragazzi saranno coinvolti in divertenti attività
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore