IVREA - «Rifugiati e accoglienza: le paure degli uni e degli altri»

| Alessandra Morelli, Delegata dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, incontrerà gli studenti del Gramsci

+ Miei preferiti
IVREA - «Rifugiati e accoglienza: le paure degli uni e degli altri»
Nel solo 2015,  ogni giorno, una media di 42.000 persone sono state costrette ad abbandonare la propria casa a causa di persecuzione, violenza, guerra e violazione di diritti umani, portando a 65,3  milioni il numero di rifugiati nel mondo, una cifra mai raggiunta prima. Da questo dato partirà Alessandra Morelli, Delegata per dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR), che giovedì 30 e venerdì 31 marzo sarà in Piemonte, dove, su invito dell’assessora regionale all’istruzione Gianna Pentenero, incontrerà circa 600 studenti delle scuole superiori di Ivrea, Chivasso e Torino. “Rifugiati e accoglienza: le paure degli uni e degli altri” è il titolo del ciclo di incontri che si propone di riflettere intono a un tema di estrema attualità, superando luoghi comuni e facili semplificazioni. 
 
Il programma prevede un primo appuntamento in calendario giovedì 30, dalle ore 11 alle 13, all’auditorium del Liceo “A. Gramsci” di Ivrea, alla presenza, oltre che di Alessandra Morelli e dell’assessore Pentenero, dell’assessore all’Istruzione del Comune di Ivrea Augusto Vino e della dirigente del Liceo Gramsci Daniela Vaio. Il secondo appuntamento si terrà, sempre giovedì, dalle 15 alle 17 a  Palazzo Einaudi, a Chivasso, dove ad ascoltare l’intervento dell’esponente delle Nazioni Unite ci saranno gli studenti del Liceo Newton, dell’Istituto d’Istruzione Superiore Europa Unita e delC.P.I.A. 4 (Centro provinciale per l’istruzione degli adulti) di Settimo-Chivasso. Prenderanno parte all’incontro, inoltre, il sindaco di Chivasso Libero Ciuffreda, l’assessore all’Istruzione Giulia Mazzoli e l’assessore alle Politiche sociali Annalisa De Col. Terzo e ultimo appuntamento, infine, venerdì 31 marzo, dalle 11 alle 13 nell’aula magna del Liceo “M. D’Azeglio” di Torino, alla presenza della dirigente scolastica Chiara Alpestre.
 
“Gli stranieri residenti in Piemonte all’inizio del 2016 – spiega l’assessora Pentenero – sono 422.000, il 9,6% del totale della popolazione,  quasi il doppio rispetto a dieci anni prima. La scuola esercita una funzione cruciale nelle politiche per l’integrazione: sempre di più dobbiamo fare in modo che le aule della nostra regione siano luoghi di crescita e scambio culturale, in cui si realizza quel processo di reciproca conoscenza, indispensabile per superare la paura dell’altro. Allo stesso modo, i comuni sono chiamati a svolgere un ruolo sempre più centrale nel sistema dell’accoglienza a rifugiati e richiedenti asilo. Così è nata l’idea di un ciclo di incontri che, attraverso la testimonianza diretta di chi ha operato nelle zone di conflitto, a contatto con emergenze umanitarie gravissime, si propone di sensibilizzare gli studenti sui valori, fondamentali, dell’accoglienza e della solidarietà”.
Politica
VOLPIANO - Furbetti del parcheggio: ora partono le multe dei vigili
VOLPIANO - Furbetti del parcheggio: ora partono le multe dei vigili
Partono i controlli in piazza Madonna delle Grazie per il parcheggio: si può sostare solo all'ingresso e all'uscita da scuola
CUORGNE' - Zaccaria è il nuovo presidente del centro anziani
CUORGNE
«Non posso che ringraziare il direttivo per questa scelta - dice il neo presidente - spero nella collaborazione di tutti»
RIVAROLO - Festa dei nonni e dei bambini con Pro loco e Unicef
RIVAROLO - Festa dei nonni e dei bambini con Pro loco e Unicef
I volontari della Pro loco affiancheranno e collaboreranno con l'Unicef per questa prima iniziativa grazie alla firma di un Protocollo d'intesa sottoscritto a maggio con l'Unpli
IVREA - Mozione sui profughi respinta dal consiglio comunale
IVREA - Mozione sui profughi respinta dal consiglio comunale
Le associazioni di "Non in mio nome" esprimono «delusione e preoccupazione per la posizione dell’intera maggioranza»
CASTELLAMONTE - Licenziato perchè ha il Parkinson: vince in tribunale ma non viene riassunto
CASTELLAMONTE - Licenziato perchè ha il Parkinson: vince in tribunale ma non viene riassunto
L'uomo, residente in Canavese, ha fatto causa all'azienda e l'ha anche vinta. Solo che, al momento, nonostante la sentenza a lui favorevole con reintegro sul posto di lavoro, ancora aspetta una chiamata dalla Teknoservice...
IVREA - Per il vescovo Roberto Farinella sono attese 3000 persone
IVREA - Per il vescovo Roberto Farinella sono attese 3000 persone
Ottocento posti garantiti nella cattedrale. Gli altri 2200 nel cortile del seminario e nel tempio delle suore con i maxi schermi
CUORGNE' - Il Comune si connette all'Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente
CUORGNE
«L'aver conseguito questo risultato ci consentirà di evitare duplicazioni di comunicazione tra le Pubbliche Amministrazioni», dice il sindaco Beppe Pezzetto
VOLPIANO - Crisi Comital e Lamalù: «Ora Di Maio deve intervenire»
VOLPIANO - Crisi Comital e Lamalù: «Ora Di Maio deve intervenire»
Si è svolto oggi presso l'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte un incontro di aggiornamento sulla situazione
CUORGNE' - Visita del vescovo Cerrato alle scuole di Priacco e Salto - FOTO
CUORGNE
Grande entusiasmo tra i bambini e gli insegnanti che lo hanno accolto con canti e cartelloni di benvenuto
SAN MAURIZIO - Si mangia alla Festa e si raccolgono fondi per l'elisosta
SAN MAURIZIO - Si mangia alla Festa e si raccolgono fondi per l
Grande impegno dei vigili del fuoco: l'obiettivo è realizzare un'area per l'atterraggio dell'elisoccorso 24 ore su 24
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore