IVREA - Sanità carente: i sindaci disertano l'incontro del Nursind

| Al confronto convocato dal sindacato presente solo il sindaco di Bollengo, l'assessore di Caluso e i Cinque Stelle di Ivrea

+ Miei preferiti
IVREA - Sanità carente: i sindaci disertano lincontro del Nursind
Dopo aver proclamato lo stato di agitazione, visto il tentativo di conciliazione fallito in Prefettura, il Nursind, il sindacato delle professioni infermieristiche, ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Ivrea, «affinchè possa essere interrotta la catena delle inottemperanze da parte dell'azienda ed accertare eventuali responsabilità». Dai dati in possesso al sindacato, rispetto al 2010 il personale infermieristico è diminuito di circa 100 unità. Il personale medico poi al 31/12/2016, è diminuito di 32 unità rispetto al 2009.

«Nonostante l'Asl To4 abbia dichiarato di aver incrementato le assunzioni rispetto agli anni 2015 e 2016, gli attuali numeri di personale presente in reparto, non prendono in considerazione numerose criticità e variabili di rilevanza non indifferente. Una di queste, è il numero di operatori con limitazioni all'idoneità alla mansione dovuta anche all'aumento dell'età media e nello specifico 286 infermieri e 223 OSS. Questo dato, va ad aggravare la situazione di carenza, poiché chiaramante aumenta il carico assistenziale per il restante personale, con i relativi rischi per i pazienti».

Per il sindacato la situazione è resa ancora più complessa, dalla presenza di letti bis, barelle e di pazienti ricoverati collegati ad apparecchi monitor per la rilevazione dei parametri vitali in continuo, i quali  richiederebbero una costante sorveglianza da parte del personale infermieristico, spesso impossibile a causa dell'esiguo numero di personale presente in turno, esponendo il paziente a chiari rischi. «Tale rapporto, aumenta pericolosamente nel turno pomeridiano e notturno, quando appunto ad erogare assistenza anche a 44 pazienti non autosufficienti con numerosi bisogni assistenziali, ci sono solo 2 infermieri e 1 OSS».

«Il non rispetto (se pur occasionale) dell'orario di lavoro, così come dichiarato dall'Azienda in Prefettura, è un chiaro segno di carenza di personale e ciò si verifica soprattutto nell'area dell'emergenza ed in particolare nelle sale operatorie. Non si conosce il dato numerico sulle sale operatorie, ma i circa 3000 interventi chirurgici in urgenza a livello aziendale per l'anno 2016 (1000 solo ad Ivrea su 5000 in elezione) e le numerose segnalazioni riferite al costante utilizzo della pronta disponibilità dell'equipe reperibile nell'anno in corso, fanno chiaramente comprendere come l'azienda stia utlizzando un istituto contrattuale straordinario, per sopperire ad esempio alla necessità di avere del personale in guardia attiva».

Secondo il sindacato, inoltre, sono costanti le carenze di personale nei pronto soccorso del Canavese, dove «la presenza di personale non dipendente, potrebbe essere un punto di debolezza all'interno del lavoro di equipe e per la continuità assistenziale». Infine, in merito al nuovo ospedale di Ivrea, Nursind si farà promotore di numerose azioni e raccolta firme, poiché lo ritiene un punto assolutamente fondamentale per la rinascita della sanità canavesana, che non può permettersi di continuare a perdere ulteriormente validi professionisti che sempre più scappano altrove. Purtroppo lunedì, all'incontro convocato dal Nursind con i sindaci del territorio, gran parte delle amministrazioni hanno disertato. «Ringraziamo il Sindaco di Bollengo Ricca, il comune di Caluso con l'assessore Roberto Podio, il Movimento 5 stelle di Ivrea e il tribunale per i diritti del malato di Ivrea - dicono dal Nursind - siamo dispiaciuti per l'assenza degli altri sindaci su un argomento così importante».

Politica
RIVAROLO - Per il Comune nessun allarme ambientale: «Nel torrente Orco non scarica nessuna fognatura»
RIVAROLO - Per il Comune nessun allarme ambientale: «Nel torrente Orco non scarica nessuna fognatura»
Nessun allarme inquinamento nel torrente Orco secondo gli accertamenti del Comune di Rivarolo Canavese, effettuati, con la Smat, dopo la segnalazione dell'associazione ambientalista «Non bruciamoci il futuro»
RIVAROLO - Appalto non valido: il Comune condannato dal Tar
RIVAROLO - Appalto non valido: il Comune condannato dal Tar
Oggetto del ricorso l'affidamento del servizio di riscossione dell'imposta comunale sulla pubblicità e dei diritti sulle affissioni
CANAVESE - Sindaci, politici e gente comune in piazza per il «Si Tav» - FOTO
CANAVESE - Sindaci, politici e gente comune in piazza per il «Si Tav» - FOTO
Tanti sindaci del Canavese e numerosi esponenti dei partiti presenti alla manifestazione Sì TAV di sabato scorso a Torino
CANAVESE - Arrivano nuovi «Postamat» per i piccoli Comuni
CANAVESE - Arrivano nuovi «Postamat» per i piccoli Comuni
«Poste ha comunicato a Uncem di aver avviato sopralluoghi in 253 Comuni per l'installazione di altrettanti nuovi Postamat»
IVREA - Una memoria da riconquistare: due eventi in programma
IVREA - Una memoria da riconquistare: due eventi in programma
In italia la «Giornata della Memoria» è stata istituita nel 2000 (ci sono voluti ben 55 anni) e si celebra il 27 gennaio
CASTELLAMONTE - Bus in ritardo, i passeggeri restano a piedi
CASTELLAMONTE - Bus in ritardo, i passeggeri restano a piedi
Non solo problemi con la Canavesana. Sui trasporti, già da mesi, si verificano disservizi anche sulla rete dei pullman
IVREA - La città «patrimonio Unesco» va in onda su Rai Tre
IVREA - La città «patrimonio Unesco» va in onda su Rai Tre
Sabato 12 gennaio su «Bellitalia», programma in onda su Rai Tre, alle ore 11 andrà in onda un servizio dedicato a Ivrea
VOLPIANO - Con Mr.Pack raccolte 10 tonnellate di plastica da riciclare
VOLPIANO - Con Mr.Pack raccolte 10 tonnellate di plastica da riciclare
Numeri in crescita a Volpiano per Mr.Pack, il punto di raccolta, collocato in piazza Italia, per il recupero degli imballaggi
CASTELLAMONTE - Comune sconfitto in tribunale sulla discarica
CASTELLAMONTE - Comune sconfitto in tribunale sulla discarica
Il Tar ha accolto il ricorso di Agrigarden contro l'ordinanza del Comune per la demolizione di gran parte delle strutture
VOLPIANO - Una tetto di legno per la piastra vicina al palazzetto
VOLPIANO - Una tetto di legno per la piastra vicina al palazzetto
È stata avviata la procedura di gara per la realizzazione di una struttura di copertura in legno per la piastra polivalente
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore