IVREA - Storico Carnevale di Ivrea: «utilizzi non autorizzati» del marchio. La Fondazione va all'attacco

| Logo dello Storico Carnevale utilizzato senza autorizzazione? La Fondazione va all'attacco e annuncia verifiche capillari in città per limitarne l'uso scorretto. E' quanto comunicato oggi, forse in risposta al successo di gadget alternativi

+ Miei preferiti
IVREA - Storico Carnevale di Ivrea: «utilizzi non autorizzati» del marchio. La Fondazione va allattacco
Logo dello Storico Carnevale utilizzato senza autorizzazione? La Fondazione va all'attacco e annuncia verifiche capillari in città per limitarne l'uso scorretto. E' quanto è stato comunicato oggi, forse in risposta al successo che stanno ottenendo a Ivrea alcuni gadget «alternativi», specie quelli promossi per protestare contro lo spostamento dei fuochi d'artificio dal sabato alla domenica sera. 
 
«La Fondazione dello Storico Carnevale di Ivrea è venuta a conoscenza dell’utilizzo da parte di alcune attività, per le proprie produzioni di articoli o prodotti commerciali, del marchio dello Storico Carnevale di Ivrea che da oltre 20 anni risulta regolarmente depositato e registrato. Risulta altresì che lo stesso venga utilizzato da gruppi, enti o associazioni che non ne hanno mai fatto richiesta alla Fondazione stessa. In molti casi il logo utilizzato viene anche modificato, risultando quindi contraffatto.
 
Cogliamo quindi l’occasione per ricordare a tutti che secondo quanto previsto dall’articolo 20 del Codice di Proprietà Industriale (CPI), l’utilizzo di un segno identico o simile a un marchio anteriore per contraddistinguere prodotti e servizi identici o affini, effettuato senza il consenso del titolare, costituisce violazione dei diritti di esclusiva di quest’ultimo. Tra l’altro la Fondazione dello Storico Carnevale di Ivrea è sempre stata disponibile a concedere l’utilizzo del marchio per tutte quelle attività che hanno come scopi la promozione, divulgazione e la pubblicizzazione del nostro Carnevale, purché ne venga fatta regolare richiesta.
 
La Fondazione provvederà, quanto prima, ad aggiornare il codice di regolamentazione dell’uso del marchio di cui possiede i diritti di esclusiva. Nell’ambito di tale iniziativa verranno altresì inserite nel codice di regolamentazione anche tutte le norme per l’utilizzo dei marchi delle squadre degli aranceri a piedi, che sono ormai tutti registrati. Questo a seguito di una precisa richiesta delle squadre a piedi che intendono, in questo modo, promuovere in accordo con la Fondazione, la tutela dei propri simboli. Tutto ciò premesso, questa comunicazione ha come unico scopo quello di informare tutte le attività commerciali e le associazioni che abbiano utilizzato il marchio circa l’iniziativa di verifica e revisione che verrà attivitata nei prossimi mesi dalla Fondazione al fine di eliminare definitivamente tutti i tipi di utilizzo improprio».
Dove è successo
Politica
CASTELLAMONTE - Maestra si vanta di essere fascista? Il Pd subito all'attacco
CASTELLAMONTE - Maestra si vanta di essere fascista? Il Pd subito all
Una nota contro l’insegnante arriva dal Pd di Castellamonte, città dove la maestra ha effettivamente insegnato per qualche tempo
CANAVESE - Post fascista su Facebook: maestra segnalata alla polizia postale
CANAVESE - Post fascista su Facebook: maestra segnalata alla polizia postale
L'insegnante avrebbe reso pubbliche le proprie preferenze politiche su diversi post che sono stati pubblicati sul profilo Facebook. Profilo che, nei giorni scorsi è stato oscurato. La Regione ha segnalato il caso anche al provveditorato
CANAVESE - Post fascista? La maestra si difende: «La mia era solo una ricerca sociologica»
CANAVESE - Post fascista? La maestra si difende: «La mia era solo una ricerca sociologica»
«Non sono fascista: la mia era una ricerca sociologica per vedere quali potevano essere le reazioni della gente quando si parla di un argomento delicato come il fascismo». Alessandro Pettorruso si difende dopo la segnalazione alla polizia
CANAVESE - Forza Nuova al fianco della maestra segnalata alla polizia postale: «Pronti a difenderla»
CANAVESE - Forza Nuova al fianco della maestra segnalata alla polizia postale: «Pronti a difenderla»
Forza Nuova si schiera al fianco dell'insegnante segnalata alla Polizia Postale dalla Regione dopo alcune frasi inneggianti il fascismo pubblicate su Facebook: «In Piemonte è diventato pericoloso anche solo pensare»
OZEGNA - Bartoli fa sul serio e annuncia l'addio a Teknoservice e Cca
OZEGNA - Bartoli fa sul serio e annuncia l
Il pensiero del sindaco è chiaro e sarà discusso, domani, in consiglio regionale. Il CCA e Teknoservice costano troppo
CASO SMAT - Chiono attacca Rostagno e difende Appendino: «Dal sindaco di Rivarolo lettera menzognera»
CASO SMAT - Chiono attacca Rostagno e difende Appendino: «Dal sindaco di Rivarolo lettera menzognera»
Durissima lettera del sindaco di Busano contro il collega di Rivarolo in merito alla nomina di un ex Asa per la Smat: «Non si è documentato ed esprime giudizi, oltretutto inviando un documento menzognero ai colleghi sindaci»
CASTELLAMONTE - Addio zona blu dal 6 novembre: Mazza conferma
CASTELLAMONTE - Addio zona blu dal 6 novembre: Mazza conferma
Non sarà rinnovato il contratto con la ditta che gestisce i parcheggi a pagamento. Dopo tre anni le strisce torneranno bianche
CASO SMAT - Rostagno ribadisce il suo No alla nomina dell'ex Asa: «La scelta resta inopportuna»
CASO SMAT - Rostagno ribadisce il suo No alla nomina dell
E sulla difesa di Chiono, Rostagno rivela un particolare: «Chiono è stato di Sessa anche il testimone di nozze. Non mi stupisce questa sua difesa d'ufficio». Alla fine la Appendino ha deciso di non recepire il suggerimento di Rostagno
IVREA - La biblioteca è senza il certificato prevenzione incendi
IVREA - La biblioteca è senza il certificato prevenzione incendi
Una carenza gravissima che è oggetto della mozione presentata dai consiglieri comunali Francesco Comotto e Alberto Tognoli
CASO SMAT - La Appendino tira dritto e conferma la nomina dell'ex Asa per il consiglio di amministrazione
CASO SMAT - La Appendino tira dritto e conferma la nomina dell
Per ora la lettera del sindaco di Rivarolo Canavese non ha sortito effetti: nella nuova terna presentata dal Comune di Torino c'è ancora il nome di Fabio Sessa. Nome che ha sollecitato la reazione dei sindaci canavesani
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore