IVREA - Striscione per Regeni: lettera a prefetto e questore di Torino

| Marco Grimaldi, Segretario regionale Sinistra Italiana, ha scritto una lettera urgente a prefetto e questore sui fatti di Ivrea

+ Miei preferiti
IVREA - Striscione per Regeni: lettera a prefetto e questore di Torino
Marco Grimaldi, Segretario regionale Sinistra Italiana e Consigliere Regionale del Piemonte, ha scritto una lettera urgente a prefetto e questore di Torino sui fatti accaduti venerdì scorso a Ivrea, a margine del comizio del Ministro dell'Interno, Matteo Salvini a sostegno del candidato a sindaco Stefano Sertoli. Alcuni radicali hanno esposto uno striscione per Giulio Regeni: sono stati identificati e fotografati dalla polizia.

«Gentile Prefetto, Gentile Questore - scrive Grimaldi - con la presente sono a richiedervi delucidazioni rispetto a quanto accaduto nella serata di venerdì 15 giugno a Ivrea, quando, durante un comizio del leader della Lega Nord – Ministro dell’Interno del Governo Conte - a sostegno del candidato Sindaco al ballottaggio, due attivisti dell’Associazione radicale Adelaide Aglietta hanno srotolato nei pressi della piazza uno striscione per chiedere l’impegno del Governo nella ricerca della verità per il ricercatore italiano Giulio Regeni, ucciso in Egitto nel 2016.

Lo striscione esposto dai due attivisti, un ragazzo e una ragazza, recitava: “Prima gli italiani... ma Giulio?”, nel pieno esercizio della libertà di espressione e senza arrecare disturbo alla manifestazione elettorale. Nessuna offesa al Ministro o al Governo, nessuna scritta ingiuriosa o sensibile, ma una semplice domanda: merita Giulio Regeni l’impegno del Governo Italiano nella continua ricerca della verità o, come recentemente dichiarato dal Ministro dell’Interno, la vicenda Regeni è derubricata a “questione di famiglia”, poiché per il nostro paese più importante della verità sull’omicidio di un nostro connazionale sono le relazioni diplomatiche ed economiche con l’Egitto?

Gli attivisti sono stati fermati, identificati e fotografati. Hanno richiesto di avvicinarsi al palco per poter colloquiare con i giornalisti ma gli è stato negato. Perché questi divieti e questi controlli? Si tratta di procedure ordinarie? Non può forse ogni cittadino “manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione”, come previsto all’art. 21 della nostra Costituzione? Chiedo a Voi delle risposte perché manifestare pacificamente il proprio pensiero non può diventare motivo di fermo. Chiedo a Voi delle risposte perché chiedere in ogni sede la verità su Giulio Regeni è una questione di dignità».

Politica
SAN GIUSTO CANAVESE - Libera in marcia per ricordare le vittime innocenti della mafia - FOTO e VIDEO
SAN GIUSTO CANAVESE - Libera in marcia per ricordare le vittime innocenti della mafia - FOTO e VIDEO
Il corteo di Libera è partito alle 15, in direzione del municipio di San Giusto, dalla villa del narcotrafficante Assisi. «La villa del narcotrafficante latitante aspetta ancora che inizi un percorso di restituzione alla collettività»
AGLIE' - Un convegno con gli operatori turistici che scoprono il Canavese
AGLIE
Un'iniziativa realizzata dalla Pro loco con il patrocinio del Comune, Confindustria e Agenzia per lo sviluppo del Canavese
CUORGNE' - I giovani della Lega del Canavese incontrano Riccardo Molinari
CUORGNE
Dalle ore 15.30 saranno presenti anche l'onorevole Alessandro Giglio Vigna e il Senatore Cesare Pianasso
SPARONE - Alla festa del contadino tavola rotonda sul tema «L'agricoltura, la montagna e l'uomo»
SPARONE - Alla festa del contadino tavola rotonda sul tema «L
La Festa del contadino è organizzata dalla Sezione Valli Orco e Soana della Coldiretti con il patrocinio della Città Metropolitana di Torino
BOLLENGO - Il paese è stato uno dei «4000 luoghi del 21 marzo»
BOLLENGO - Il paese è stato uno dei «4000 luoghi del 21 marzo»
Iniziative nelle scuole del paese per la giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie
IVREA - L'Auditorium Mozart è adesso una sala pubblica - FOTO
IVREA - L
La città e tutto il Canavese hanno a disposizione un nuovo spazio di incontro per attività culturali, sociali, di formazione e impresa
SAN MAURIZIO - Partono i lavori del parco giochi di via della Quercia
SAN MAURIZIO - Partono i lavori del parco giochi di via della Quercia
Sarà un parco giochi privo di barriere architettoniche e con i giochi accessibili a tutti, anche ai piccoli con disabilità
VOLPIANO - Un terreno abbandonato diventa il «frutteto comunitario»
VOLPIANO - Un terreno abbandonato diventa il «frutteto comunitario»
Il progetto «I frutti proibiti» del Comune è stato selezionato nell'ambito del bando promosso dalla Compagnia San Paolo
ELEZIONI CANAVESE - Il 26 maggio vanno al voto 77 Comuni per eleggere i nuovi sindaci
ELEZIONI CANAVESE - Il 26 maggio vanno al voto 77 Comuni per eleggere i nuovi sindaci
Maxi tornata elettorale: in quegli stessi Comuni, ovviamente, gli elettori avranno tre schede sulle quali apporre il voto dal momento che domenica 26 maggio si voterà anche per le elezioni Europee e per le regionali del Piemonte
CANAVESE - Ferraris lascia la politica: «Una scelta doverosa»
CANAVESE - Ferraris lascia la politica: «Una scelta doverosa»
«E' maturo il tempo di tornare ad occuparmi delle mie attività professionali e restituire il grande bagaglio acquisito»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore